Recensioni per
Ten Little Crazy Kids
di PurpleStarDream

Questa storia ha ottenuto 5 recensioni.
Positive : 5
Neutre o critiche: 0


Devi essere loggato per recensire.
Registrati o fai il login.
Nuovo recensore
04/01/17, ore 01:45
Cap. 2:

Oddio, ma bellissima. *-*
Un po' strana, ma, con tutto rispetto ad Agatha, ho preferito la tua versione! Avendo letto anche l'originale, posso dire che la tua versione 107293718028 volte meglio.
Appena l'ho aperta e durante la lettura, ero convinta che sarebbero morti tutti...dal primo all'ultimo; e gi piangevo pensando a come il povero piccolo Tony avrebbe preso la morte di Steve. A proposito degli Stony.... HO ADORATO il modo in cui sei riuscita a mettere del fluff Stony in mezzo a tante lacrime.
Povero Bruce. :( <3
Phil creepy fantastico XD.

Complimenti, bellissima 'sta storia, ripeto. Aggiunta alle storie preferite *-*

Recensore Junior
23/04/14, ore 12:49
Cap. 2:

Un finale cos proprio non me lo aspettavo e mi hai stupito..ancora:)! L'uscita di scena di Thor stata strana, si perso un p nel suo tentato ottimismo! Bruce avevi anticipato che sarebbe stata una situazione "forte" ma credo che avesse accumulato troppa rabbia e la morte di sua madre stata la doccia che ha fatto traboccare il vaso, ingiusta la decisione di metterlo in riformatorio!
Dall'entrata in scena di Phil ho capito che ra fin troppo gentile con Steve che lui fosse troppo ingenuo per accogersene. La casa di Phil denota questa sua malsana ossessione e mi sarebbe piaciuto leggere cosa fosse successo se Steve e di conseguenza Tony avessero scoperto questo lato "oscuro" di Phil.
Tony decisamente sprecato per un posto del genere, come Bruce del resto, peccato che Stane lo spiega a studiare solo per avere un assegno a fine mese.
E poi il finale stato inaspettato, nessuno di quei ragazzi a parte forse Nat, aveva una storia famigliare facile alle spalle, Steve stato l'eccezione, seppur con i loro difetti i suoi genitori sono stati capaci di fornirgli inaspettatamente una via di fuga e di salvare contemporaneamente anche Tony! Che dire meglio di cos!
Mi piacerebbe davvero vedere come vanno avanti le storie di tutti! Adesso corro a leggere il nuovo capitolo del tuo "Goodnight, Sweet Prince"! Sempre brava, appena scopro come si fa ti insersco tra i miei autori preferiti:)!
A presto:)
(Recensione modificata il 23/04/2014 - 01:25 pm)

Recensore Junior
23/04/14, ore 11:23
Cap. 1:

Altra storia davvero orginale, mi stupisci sempre e in senso positivo! Originale il seguire le strofe della canzone, e il countdown è da brividi! Sebbene da fuori i ragzzi di questo gruppo sembrano talmente differenti l'uno dall'altro da non c'entrare nulla l'uno con l'altro la sparizione di Bucky fa venire a galla la grande coesione del gruppo. Da brividi quello che è successo al povero Bucky, la frase che dice a Steve dopo il suo ritrovamento "Chi è Bucky?" e il suo sguardo perso e vuoto mi ha fatto tornare in mente Capitan America: The winter soldier e ho apprezzato molto. Clint diciamo che ha preso la decisione giusta, tuttavia la richesta alla madre di andaresene insieme denota che ha preso la decisione di andarsene di casa non senza indugi perchè ci tiene alla madre. Natasha è quella con cui la sorte, per ora, è stata la più benevola, avendo avuto una famiglia solida e che vuole, in fondo, il suo bene.
Loki ha fatto davvero una brutta fine e ha dimostrato di essere il più debole dovendo ricorrere alla droga per sfuggire da quella realtà.
Ed infine Sam, anche qui richiamo al film per la sua decisione ad entrare nell'esercito.
Adesso ci rimangono i pilastri del gruppo degli avengers. Davvero complimenti come sempre corro a leggere il prossimo capitolo:)

Recensore Master
19/04/14, ore 16:18
Cap. 2:

D: Tu sai che tasti toccare per incollarmi allo schermo, ormai è ufficiale, hai scoperto il mio segreto.
Le fic angst/drammatiche/death!fic/un sacco di cose brutte sono ben radicate nella mia anima, e questa è una piccola perla.
Non solo il concetto di questi ragazzini che vivono in un quartiere disastrato, alla mercè di rapitori/stupratori/pedofili/traffico di droga, che per loro è la realtà, ma anche di tutti i drammi che si consumano all'interno delle mura domestiche, lontani da occhi indiscreti, senza che nessuno se ne preoccupi.
All'inizio si legge di Bucky e si pensa che le cose non possano andare peggio... poi si va avanti con la storia e si capisce che non è così.
E la cosa che colpisce di più praticamente, ed è anche una di quelle che ho adorato di più di questa fic, è che ogni storia viene "liquidata" con poche righe, e poi non viene più trattata. Io l'ho intesa come un non voler più pensare al problema: una sorta di "Bruce ha sparato al padre che lo picchiava ogni sera ed è finito in riformatorio... beh, è ovvio, era un ragazzo problematico, vissuto in un quartiere come questo...". Non so se mi spiego, ma questo "accettare" le cose, quasi volerle giustificare, mi ha colpita molto.
Non sempre mi immedesimo tanto in una storia da poter provare un qualche sentimento, ma con te c'è sempre ormai quel fondo di nervosismo che non manca mai xD Hai creato una dipendenza, sentiti in colpa xD
Bella storia, mi è piaciuta moltissimo, infatti è finita dritta tra le ricordate.
Ciao! :D

Recensore Veterano
18/04/14, ore 16:38
Cap. 2:

Sono felicissima che tu abbia ripreso a scrivere su questi due, ormai questa sezione è un deserto arido – o almeno parlo per le Stony – e dovrebbe davvero essere riempita di più.
Innanzitutto adoro l’idea della filastrocca, e devo ammettere che mi ha messo anche un po’ di ansia – colpa mia che in questo periodo sono più ansiosa del solito. Pensavo sarebbe finita in modo tragico, invece mi hai sorpresa con un happy ending che, dopo tutto quello che è successo, è stato sicuramente inaspettato.
Lo sfacelo è graduale, dopo ciò che accade a Bucky sul gruppo intero sembra abbattersi un nuvolone grigio. Uno per volta se ne va, chi bene e chi male, ed è brutto vedere il gruppo che si sfascia a poco a poco – in verità mi è sembrata molto una metafora della crescita, tutta la storia, è un po’ il passaggio dall’adolescenza all’età adulta. Chi è abbastanza forte sopravvive, gli altri si lasciano distruggere dalla cosa.
La scena di sesso è assolutamente erotica! Credo sia la cosa più erotica che tu abbia mai scritto – non che tu non abbia già scritto cose erotiche, eh, ma questa le batte tutte. Già come si apre la scena, la descrizione dell’attimo, sono solo un paio di righe, ma è davvero intensa come scena.
Ultimamente non sono più così brava a recensire, sarà che non recensisco da parecchio, quindi spero di non aver scritto una roba sconclusionata e senza senso.
Mi è piaciuta davvero tanto, ma su questo non avevo dubbi fin dal principio.
Un bacio. <3