Recensioni per
Once and Again
di queenjane

Questa storia ha ottenuto 48 recensioni.
Positive : 48
Neutre o critiche: 0


Devi essere loggato per recensire.
Registrati o fai il login.
[Precedente] 1 2 3 4 [Prossimo]
Recensore Master
19/09/17, ore 23:25

Cara Queenjane,
Ho letto talmente tante volte questo capitolo che quasi l' ho imparato a memoria! L' ho letto e riletto,
ma di parole per una recensione proprio non mi riesce di trovarne. Come mai? Certamente non perchè
non mi convinca o non mi piaccia ciò che tu hai scritto, anzi. Magari quella maledetta casa avesse par-
torito qualcosa di vivo! Magari ci fosse stato un paese fatato, lontano, posto su monti da capogiro, di-
sposto a far da sicuro rifugio a due poveri ragazzi scampati a tanta violenza. Magari l' emofilia avesse
permesso ad Alessio di vivere felice la sua prima giovinezza. Magari la mia fantasia riuscisse a volare
tanto in alto come la tua, mia cara... Tu conosci i fatti realmente accaduti, eppure sei capace di imma-
ginare altro. Anch' io li conosco, ma vedo soltanto una stanza disadorna, piena di assassini e di morte.
Mi è capitato di fermarmi in quella stanza la prima volta in cui mi è stato raccontata questa vicenda e
da allora una parte di me è ancora lì a chiedersi il perchè di tanta cattiveria, come del resto mi capita
al cospetto di ogni episodio efferato della Storia o dell' attualità di cui mi capita di venire a conoscenza.
Io sono fatta così, probabilmente male, ed è un po' tardi per cambiare. Tu sai andare oltre e ci hai
regalato un bellissimo racconto. A me esso è piaciuto fin dalle prime righe e lo considero un bel ricordo
di questa estate, che ormai ci sta lasciando definitivamente. Sarà così anche se la tua saga russa è già
molto ricca e di capitoli da leggere ce ne sono ancora molti. Ancora e sempre tutti i miei più sinceri
complimenti a te e alla tua fantastica creatività.
Con affetto e ammirazione

Recensore Master
15/09/17, ore 19:59
Cap. 46:

Cara Queenjane,
E che altro avrei mai potuto trovare in questo capitolo se non la sconfortante cronaca di ciò che è stato
nella realtà??!
Eppure tu non hai terminato qui questo splendido racconto.
Ma che potresti aggiungere ancora?
Probabilmente le modalità con cui Catherine riceverà ed accoglierà la terribile notizia di ciò che è
accaduto in Siberia. Non potrà trattarsi che di altre righe terribilmente tristi, anche se "solo" frutto
della tua feconda creatività e non evento legato alla cronaca di quegli anni.
Stupendo questo ultimo messaggio di Olga a Catherine. Brava!!!
Io spero sinceramente che nella Loro vita reale abbiano incontrato veramente, specialmente nelle ore
più cupe, qualcuno come Catherine. Ne dubito, ma lo spero.
Un affettuoso saluto

Recensore Master
15/09/17, ore 19:15

Cara Queenjane,
Sono belli tutti tre: Catherine, Andres e Alessio.
Mai come in questa occasione lo Zarevic è stato consolato, accudito e amato. Ed è giusto che egli diven-
ti l' angelo custode di questo grande amore, che poi sarà coronato dal matrimonio e dalla nascita di un
bimbo. Purtroppo il tempo stringe...
Chissà che avrai scritto nei due capitoli a venire e poi in quello che si è aggiunto da pochissimo tempo.
Ti assicuro che non li ho letti. Però la Storia è quella che è...
Un affettuoso saluto

Recensore Master
11/09/17, ore 23:30
Cap. 44:

Cara Queenjane,
Povero bambino!
Non voglio nemmeno pensare a quanto ora egli stia soffrendo. Non credo che nelle sue narici sia stato
introdotto tutto l' anestetico che in due occasioni è stato riversato nelle mie. Inoltre egli sta rischiando,
una volta ancora, di dissanguarsi. E se penso che fra poco tempo gli sarà fatto tutto quel male...
Ma almeno ora, con accanto Catherine e Andres, Alessio non è più solo al cospetto di tanto dolore.
Se quanto racconti è vero, cioè che lo Zar, incapace di sopportarne i lamenti, usava abbandonare il
figlio alle cure dei medici e degli estranei, non mi pare una cosa tanto bella.
Certo a Palazzo c' erano sua madre e le sue sorelle, però è brutto lo stesso.
Un affettuoso saluto

Recensore Master
11/09/17, ore 17:57
Cap. 43:

Cara Queenjane,
Un altro capitolo avvincente, dove racconti un po' di quel regno di nebbia in cui ora si muove stabilmente
Catherine (col suo Andres), ma anche terribile e toccante. Righe tenerissime quelle in cui ci parli di
Alessio, della sua rabbia, del suo dolore, delle sue speranze, dei suoi tesori...
Bellissimo il momento in cui gli fai ritrovare la sua Cat.
E anche Catherine è superba in questo capitolo.
Però... perdonami, anche righe tremendamente esilaranti.
Quando mi è capitato di leggere: "Se la guerra non finiva sarebbe stato un casino senza precedenti...",
ho riso come una pazza e ancora mi vien da ridere al solo ripensarci.
Da una fine ed ispirata poetessa come te proprio non mi sarei mai aspettata una uscita del genere...
Ma allora sei umana anche tu!
Un affettuoso saluto

Recensore Master
10/09/17, ore 17:52

Cara Queenjane,
Hai fatto parlare Catherine come se lei non ricordasse più Andres... Possibile? Veramente avrebbe
dimenticato quanto accadde a quella corrida? E non si è letto nemmeno del giro di danze alla festa di
quel lontano matrimonio. Oppure forse essi ricordano perfettamente ma si stanno un po' prendendo in
giro? E perchè mai Andres, tra i mille stratagemmi a cui avrebbe potuto ricorrere per dissuadere
quella giovane donna dal far la spia, ben sapendo di esserne parente, ha scelto proprio le maniere forti?
Questo loro nuovo incontro è ben congegnato, sta in piedi benissimo, ma è alquanto strano, o almeno
questo è ciò che pare a me. Però è anche vero che questi due in realtà non si sono mai scambiati una
parola fino a questo giorno. Quindi un po' sconosciuti uno per l' altra e viceversa lo sono realmente.
Intanto, alla notizia dell' imminente ripartenza di Catherine, è andato in frantumi il piccolo paradiso che
era sorto nel cuore dello Zarevic. Accidenti se si è arrabbiato! Le malattie vanno a nozze con simili
stati d' animo... Speriamo non accada nulla di grave.
Un affettuoso saluto

Recensore Master
09/09/17, ore 19:37

Cara Queenjane,
Era proprio lui! Certo che lo Zione va sul sicuro con i suoi collaboratori migliori... li sceglie direttamente
in famiglia. Tutto ciò irradia una certa aura di nepotismo. Come mai lo Zar avvalla??!
Ad Alessio piace tantissimo anche Andres. (Difficile, per un motivo o per l' altro, non farsi piacere
Andres...). La persona che però lo Zarevic preferisce sopra ogni altra è sempre Catherine e averla ritro-
vata è per lui il sommo della felicità. Una emozione condivisa pienamente dalla nostra protagonista.
Tu le fai dire che lei, ovviamente, si sente madre di Alessio soltanto in modo figurato, ma a me pare
che tra di loro ci sia veramente un legame "più grande". E chissà che lo Zar non affidi con tanta fiducia
il suo prezioso e sfortunato figliolo a questa sua figlia segreta proprio perchè sa quanto ella lo abbia
caro, così da dargli una nuova madre nel caso che a lui stesso o al resto della famiglia capitasse qual-
cosa di spiacevole. (Un' idea che mi è passata per la mente, ma che sicuramente vale poco).
Volevo dirti: lì dove scrivi di una cavalcata, a cui però noi non abbiamo assistito, probabilmente si sono
perse delle parole. Parole che però potrebbero essere benissimo sostituite da un colpo di interlinea.
Un affettuoso saluto

Recensore Master
09/09/17, ore 14:26
Cap. 40:

Cara Queenjane,
Questo quarantesimo capitolo è incantevole. Tutto il testo è pervaso da grande sentimento. Sei stata
stupenda più che mai! Pare di averli tutti davanti agli occhi questi personaggi, di poterli vedere, sentire,
toccare, di poter condividere le loro emozioni e i loro sentimenti. La tua scrittura qui ha raggiunto vertici
notevoli, credimi.Tutto questo non è mai accaduto eppure è incredibilmente plausibile.
E' una meraviglia!
E così, a quanto ci dici, anche Andres capiterà nell' esercito dello Zar...
E chi mai sarà il tipo di cui si parla a fine capitolo? Che si tratti proprio del nobile spagnolo?
Un affettuoso e ammirato saluto

Recensore Master
09/09/17, ore 00:44
Cap. 39:

Cara Queenjane,
BELLO!!! Questo capitolo è una magnificenza!
E son contenta di non aver "voltato pagina" prima del tempo. Che razza di sorpresa!
Cassiopeia 130... Polizia Segreta... Travestimenti, missioni segrete, avventure nel torbido...
Però non si fa così! Qualcosa di quella "nebbia confusa" dovevi raccontarla (almeno alla sottoscritta)!
E sarebbe anche un bel discorso da sviluppare ulteriormente.
Lo Zione è una potenza, ma se è lo Zar a chiedere anche a lui tocca rispondere.
E così alla fine Catherine trova suo padre... Un attimo indimenticabile.
E' tanto suggestivo che pare quasi un evento realmente accaduto, cosa che invece non è (purtroppo).
Reali sono invece tutti i fatti di cui ci hai scritto e il numero di tutti quei morti, che fa impressione
ancora oggi figurarsi all' epoca. Confesso che non ero a conoscenza di tali imprese di Rasputin. Sapevo
delle amanti ma non degli spogliarelli suoi in pubblico.
Un affettuoso saluto

Recensore Master
08/09/17, ore 22:59

Cara Queenjane...
E così si scoprono i miei "altarini". Nella precedente recensione ho inserito qualcosa che apparteneva
a questo capitolo, cioè a quello successivo. Ma come? Non avevo assicurato che non avrei sbirciato
nelle pagine (virtuali) a venire??! Eh... Sono anch' io un po' come Catherine... La curiosità era troppo
grande e mi è capitato di leggere due capitoli alla volta. L' ora tarda e la stanchezza, poi, mi hanno
tirato una piccola fregatura. Però è stata l' unica mia spiata (almeno fino ad ora...). Cercherò di non
farlo più, però promesse non ne faccio... Quando ci si conosce è meglio tacere che promettere.
Questa volta Olga e Catherine si sono lasciate nella bufera. I loro cuori ancora si amano, ma le loro
bocche hanno proferito parole tremende. Però dal finale si intuisce che esse si ritroveranno, quindi
Catherine farà ancora una volta ritorno dalla Francia. Quindi questo non è stato un vero addio.
Ma si legge anche di una violenza... (ecco, vedi che la colpa è anche tua? Tu stimoli troppo la curiosità
del lettore) Che accadrà e dove? E' molto triste considerare il fatto che nemmeno quel grande impegno
verso i soldati feriti è servito a salvare principesse e zarina dalla morte.
Un affettuoso saluto

Recensore Master
08/09/17, ore 00:34
Cap. 37:

Cara Queenjane,
Eccola qui la tragedia!
Ad essere sincera alla morte in guerra di Luois ci avevo pensato, ma non nelle paludi prussiane.
E non solo un marito ha peso Catherine... Anche due gravidanze perdute...
Che ne sarà ora di lei? Rimarrà accanto ad Olga? Si occuperà stabilmente di Alessio?
Sarebbe una soluzione, le due amiche si amano come se fossero sorelle, e lo sono. Però presto arriverà
anche la tragedia della famiglia imperiale...
Sarà la fine per tutti?
Brava! Hai ricreato bene il clima tragico della Prima Guerra Mondiale. All' epoca erano ben poche le
case dove non capitasse di piangere qualcuno o qualcosa di perduto. E così era anche per le regge ed
i palazzi. I Signori del Mondo erano tutti imparentati fra di loro, vittorie e sconfitte avevano entrambe
il sapore delle lacrime in quei primi giorni di lotta globale. Mai prima era accaduta una simile tragedia.
Troppo spesso si tende a dimenticare questo tristissimo risvolto della Storia.
Un affettuoso saluto

Recensore Master
07/09/17, ore 20:21
Cap. 36:

Cara Queenjane,
Questo è un capitolo di ritorni e di tristi presagi.
Ritorna Olga, dalla Romania, e da un pretendente troppo inadatto a lei.
Ritorna Catherine, dalla lontana Francia, dove ormai una nuova esistenza ha preso avvio.
Ritorna la sofferenza per il piccolo Alessio.
Essi sembrano tornati a rivivere i tempi passati, ma è solo un' apparenza. Nessuno è più quello che era.
E poi ecco quelle parole di Olga... Nella vita di Catherine si sta per abbattere un' enorme tragedia.
Una notizia terribile. Altro non resta che leggere il prossimo capitolo.
Un affettuoso saluto

Recensore Master
07/09/17, ore 00:24
Cap. 35:

Cara Queenjane,
Rieccola qua la bella storia del Dragone e della Rosa... Quella che un fratello, morto troppo presto,
raccontava alla sua sorellina un secolo e mezzo prima. Sempre fratelli, sempre dolori e malattie...
Ed è riapparso anche Andres, in tutta la sua magnificenza. Persino Olga, così dolce e seria, non può
impedirsi di lasciarsi andare a "certi" pensieri, o meglio a non lasciarsi troppo prendere da quei pen-
sieri. Impossibile far breccia in ciò che avvince già da ora l' amica e il suo bel parente spagnolo.
Strano che la "nostra", non sapesse del suo arrivo in terra di Russia.
In ogni caso per Catherine adesso l' unico vero amore è suo marito. E ormai è tempo di prendere la
strada per Parigi. E' bello vedere i "fratelli Romanov" lasciarsi in armonia. Naturalmente per il piccolo
Alessio la perdita della sua Cat è una prova molto dolorosa.
Un affettuoso saluto

Recensore Master
06/09/17, ore 22:49
Cap. 34:

Cara Queenjane,
I due giovani sposi stanno vivendo i giorni più felici della loro vita. Essi sono una bellissima coppia.
Eppure, se Catherine un giorno sposerà il suo Andres, qualcosa interverrà a far spezzare questo
magnifico legame. Che sarà mai quel qualcosa? Per saperlo subito basterebbe andarselo a leggere
nei capitoli successivi... E la tentazione di farlo sarebbe grande, ma io non la ascolterò.
Olga e Catherine si sono ritrovate. La loro amicizia ha retto, però pare tutto merito di Olga...
Almeno nelle tue parole. A me pare invece che esse siano sempre complici in tutto, nella caduta e
anche nella risalita, nel bene e nel male. Che belle sorelle sarebbero state.
Tu, per bocca di Catherine, ci preannunci eventi nefasti nel loro rapporto, tutti a carico della appena
citata mora protagonista. Personalmente trovo questa notizia molto triste. Voglio sperare che, come
del resto capita spesso, Catherine si attribuisca responsabilità eccessive ed inesistenti.
Un affettuoso saluto

Recensore Master
06/09/17, ore 11:07
Cap. 33:

Cara Queenjane,
Eh, si... L' atmosfera che permea tutto questo capitolo sa tanto da crociera del Titanic, che poi è una
vicenda coeva ai fatti da te raccontati. E i cristalli di quei lampadari ricordano fortemente quelli di un
certo iceberg, di infelice memoria. Erano i Signori della Terra, ma sono finiti da vivi in fondo all' oceano
della storia, letteralmente calati a picco, purtroppo non da soli. Speriamo che lo stesso destino non ca-
piti anche a Catherine. Che questo legame finirà già ce lo hai rivelato indirettamente, ma confidiamo
che non termini proprio in tragedia. (Questo non è plurale majestatis. Sto solo facendo finta di non es-
sere qui sola e soletta... Un' esperienza considerevolmente destabilizzante, almeno per la sottoscritta).
Gran bel capitolo! Ti faccio i miei più sinceri complimenti.
Un affettuoso saluto
p.s. Ho visto che la storia è terminata... Nonostante i 14 capitoli che ancora mi aspettano, già sento
subentrare una certa qual malinconia.

[Precedente] 1 2 3 4 [Prossimo]