Recensioni per
E se ti dicessi...
di soul00

Questa storia ha ottenuto 3 recensioni.
Positive : 3
Neutre o critiche: 0


Devi essere loggato per recensire.
Registrati o fai il login.
Recensore Junior
12/09/17, ore 09:52

Buongiorno, felice di conoscerti!
Questa storia anche se è cortina è proprio d'impatto ed è questo ciò che conta. La parte finale è fantastica; non so neanche quante volte mi sia voltata alle mie spalle per quanto fossi presa nella storia!
Come alcune fiabe hanno i loro lati oscuri, è probabile che anche le favole ce l'abbiano. Tocca solo a noi scoprirlo... Io comunque, se dovessi essere una vittima o un'assassina, sarei più la seconda ahahah
Spero di leggere altre tue storie in futuro.
Alla prossima!
(Recensione modificata il 12/09/2017 - 09:54 am)

Recensore Master
11/09/17, ore 14:58

Salve a te! u,u 
E' arrivata la stalker, vistoo? Sì, passo prima da questa storia cuz così vanno le cose.
Come ti ho già detto, è davvero una bella storia! Mentre la leggevo rimanevo incollata allo schermo, immaginando quale sarebbe potuta essere la frase conclusiva e dove tu, autrice (eheh, arrenditi all'essere autrice xD), volevi portare il nocciolo della cosa. Non mi sarei mai immaginata quella frase, sai? Sono stata così stupita da controllare davvero dietro di me! 
Ottimo finale per un'ottima storia, ti faccio i miei complimenti più sinceri. A presto,
-Kira

Recensore Junior
10/09/17, ore 23:56

Dopo averla letto ho controllato che dietro di me non ci fosse nessuno, giuro! Beh questo brevissimo ma intenso scritto fa indubbiamente molto pensare! Come dire:" Può succedere anche a te!". Io non saprei chi potrei essere, forse una vittima perchè uccidere una persona non è una cosa semplice come fanno vedere nei film ma deve essere orribile e potresti rimanerne traumatizzato se non hai lo stomaco forte! E' indubbiamente uno scritto inquietante, adesso mi guarderò sempre le spalle altrimenti mi ritroverò come Willie dei Simpson quando viene colpito e dice:" Ahi! Colpito alla schiena mi hai, dolore mi fai!". Bel lavoro comunque, aspetto di leggere altre tue storie inquietanti