Storie originali > Horror
Segui la storia  |       
Autore: FumikoSakamoto    26/08/2017    2 recensioni
Quello che io provavo per lui era un amore puro.
Quello che lui provava per me era un amore malato.
Avevamo una relazione d'amore e di sangue...ma io non lo avevo capito.
Genere: Horror | Stato: in corso
Tipo di coppia: Het
Note: nessuna | Avvertimenti: Violenza
Capitoli:
   >>
Per recensire esegui il login o registrati.
Dimensione del testo A A A
MI SONO INNAMORATA DI UN RAGAZZO YANDERE
PROLOGO
 
Era una gelida notte d’inverno quando avvenne l’impensabile.Il suono delle sirene della polizia riecheggiava in tutto il quartiere,e tutti i suoi abitanti si affacciavano alle porte o ai balconi di casa per accaparrare il maggior numero di informazioni sull’accaduto.Perfino gli impiegati e i dirigenti sospesero il loro lavoro pur di assistere all’intervento delle forze armate.Certo,se si fosse trattato di una grande località,come per esempio Tokyo,i comportamenti dei lavoratori sarebbero stati inauditi,ma in quell’occasione i riflettori erano tutti puntati su un piccolo quartiere di Sapporo mai toccato dalla criminalità e dalle forze armate per oltre 30 anni.
L’unica piazza del quartiere era completamente accerchiata dai poliziotti,mentre tre loro superiori discutevano tra loro nel nucleo della zona.Ai loro piedi si poteva ben vedere un cadavere giacere nel centro di un enorme lago di sangue.Quel corpo morto un tempo era di un giovane imprenditore,come si poteva ben vedere dalla divisa caratterizzata da giacca,camicia,pantaloni fino alle caviglie e mocassini marroni.
Uno dei tre poliziotti,utilizzando i guanti,aprì la giacca della vittima e trovò una tasca interna contenente un portafoglio.Estrasse quest’ultimo e lo aprì,trovando soldi,carte di credito e documenti vari.Fece per aprire la carta d’identità del cadavere quando cadde qualcosa dal documento:erano una foto di una ragazza e,accompagnato con la graffetta,un foglietto con su scritto delle cifre che si susseguivano.
Un secondo poliziotto raccolse il pezzetto di carta e la fotografia,li osservò per un attimo e disse al terzo:
“Qui sopra c’è scritto un numero di cellulare,pare essere della donna raffigurata in foto.Dice che dovremmo chiamare?”
Il terzo guardò il suo compagno,poi posò tristemente gli occhi sul cadavere.
“Quella potrebbe benissimo essere la sua fidanzata…capite?A un giovane è stata tolta la possibilità di vivere al massimo la sua vita.Non credete sia straziante?” disse.I suoi compagni annuirono amaramente.
Il terzo poliziotto,infine,prese un bel respirò e si voltò verso il secondo poliziotto.
“Sì,chiamiamo quel numero.” Annunciò “Prima,però,dobbiamo sapere nome e cognome della vittima.” Aggiunse voltandosi verso il primo.
“La vittima si chiamava Sen Fukuda,risiedeva in un’abitazione non molto distante da qui” rispose quest’ultimo.
“Perfetto” disse il terzo “A questo punto è meglio esaminare scientificamente il cadavere e chiamare la famiglia Fukuda e questa donna.Ho la sensazione,signori,che da questo delitto possano uscire informazioni sensazionali.”
 
 
Ero io la ragazza della foto.
Sapere della sua morte provocò in me una ferita psicologica molto profonda dalla quale non sarei potuta mai guarire del tutto,questo perché significava dimenticare tutti i momenti passati assieme a lui e io non avrei mai potuto farlo neanche se mi fossi messa d’impegno
Quella che sto per narrarvi è una storia d’amore e di sangue dove,indirettamente,anche io sono stata coinvolta.Per farlo dovrei iniziare a narrare i fatti dall’ultimo anno di liceo,quindi dai 12 mesi precedenti la scomparsa di Fukuda…
   
 
Leggi le 2 recensioni
Segui la storia  |        |  Torna su
Cosa pensi della storia?
Per recensire esegui il login oppure registrati.
Capitoli:
   >>
Torna indietro / Vai alla categoria: Storie originali > Horror / Vai alla pagina dell'autore: FumikoSakamoto