Storie originali > Commedia
Segui la storia  |       
Autore: MadSlaughter    31/08/2017    0 recensioni
Sapevano di non essere dei bravi ragazzi, ciò che facevano non era tutto rosa e fiori, ma almeno erano felici. Attraverso momenti difficili, episodi sfortunati e tematiche delicate scopriranno di essere padroni delle loro vite.
Genere: Comico, Suspence, Triste | Stato: in corso
Tipo di coppia: Het, Slash
Note: Lime, Nonsense | Avvertimenti: Contenuti forti, Violenza
Capitoli:
 <<  
Per recensire esegui il login o registrati.
Dimensione del testo A A A
Non sapeva cos fare, non sapeva se urlare, non sapeva se fuggire. Era terrorizzato. All'improvviso le parole di Zuff gli tornarono in mente, gli ricordò quella notte, la paura, l'umiliazione, ma soprattutto, rabbia. Anche se tremante, trovò la forza di staccarsi dallo spinoso abbraccio di quell'uomo. Quest'ultimo fu spinto da una tale forza che lo fece cadere sull'umido pavimento del bagno, alzò lo sguardo e ridacchiò. "Non pensavo fossi così forte..." Si rialzò e si riavvicinò a Nyef, leccandosi le labbra. Per fortuna dalla porta entrò Laffy, con aria un po' triste. Cambiò immediatamente quando vide la scena, con il suo amico tremante e con le spalle al muro e uno sconosciuto che gli stava addosso e col fiato sul collo. "MA CHE CAZZ-" Laffy non ebbe neanche il tempo per finire l'esclamazione che l'uomo si girò verso di lui, si staccò momentaneamente da Nyef e si avvicinò velocemente verso la porta. Spostando violentemente Laffy mentre usciva, quest'ultimo non capì subito cosa fosse successo ma si avvicinò al suo amico per delle spiegazioni. "Chi era quel tizio? E cosa voleva da te?" Nyef non sapeva cosa dire. Suo zio era scappato, probabilmente era venuto lì proprio per incontrarlo. Ma come faceva a saperlo? "Ti spiegherò tutto dopo ma ora dobbiamo solo tornare a casa. Non è sicuro qui." Spiegò. "Cosa? E perché?" Laffy era stranito e confuso dalla proposta di Nyef. Quest'ultimo era già fuori dal bagno e cercava le ragazze. "Va tutto bene." Violet non sembrava molto convinta da quella frase. Zuff sbatteva freneticamente le dita sul tavolo. "E se fosse solo uno gioco di Sid?" Propose l'occhialuta. Zuff si sdraiò di più sulla sedia, non staccando le dita dal tavolo. "L'ha già fatto in precedenza, è tipico di lui spaventare e minacciare di morte le persone a cui non sta simpatico. Ha un bel caratterino." Zuff credeva nell'ipotesi di Violet, lei lo conosceva meglio di chiunque altro. "Ok, va bene. Ma perché se l'ha prenderebbe con me? Non gli ho quasi mai rivolto la parola." "Sid è prepotente ma anche molto coraggioso, non ha paura di affrontare uno sconosciuto." Affermò Violet. -"A meno che non sia un adulto." "Eravate vicini?" Chiese Zuff, osservando lo sguardo cupo dell'altra. Solo Zuff era in grado di guardare attraverso gli enormi occhiali di Violet coperti a loro volta da quel cappuccio di felpa che indossava sempre. "Si, eccome. Ma un giorno cambiò all'improvviso, diventò violento ed intrattabile, e allora decisi di tagliare i rapporti ma..." -"ma ti perseguita da allora." La precedette Zuff. "Sai che non possiamo metterci contro di lui, so con chi lavora adesso." Violet era seria, lo capiva dal tono profondo e pacato. "Qui ti sbagli." Disse Zuff. "E' lui che si sta mettendo contro di noi." Appena finita la frase, vide oltre la figura incappucciata di Violet, e notò Laffy e Nyef muoversi in modo agitato.
   
 
Leggi le 0 recensioni
Segui la storia  |        |  Torna su
Cosa pensi della storia?
Per recensire esegui il login oppure registrati.
Capitoli:
 <<  
Torna indietro / Vai alla categoria: Storie originali > Commedia / Vai alla pagina dell'autore: MadSlaughter