Storie originali > Noir
Ricorda la storia  |      
Autore: tetjej    05/09/2017    2 recensioni
Cosa si può fare quando si arriva al limite? Al punto di non ritorno?
Dal testo:
"Ti ha fatta dannare per giorni, ma ora non ha scampo."
"Lei sa, eppure non si muove."
Genere: Suspence | Stato: completa
Tipo di coppia: Nessuna
Note: nessuna | Avvertimenti: nessuno
Per recensire esegui il login o registrati.
Dimensione del testo A A A



She knows

 



Finalmente siete sole.

 

Una di fronte all’altra.

 

Stesso sguardo rancoroso.

 

Ti ha fatta dannare per giorni, ma ora non ha scampo.

 

Continuate a fissarvi, tutto tace.

 

Sei pronta a colpire pur di farla finita.

 

Lei sa, eppure non si muove.

 

Le si forma un ghigno sulle labbra.

 

 

Non c’è nessun altro in casa.

 

È il momento giusto.

 

 

Respiro profondo.

 

Tutto pian piano diventa buio.



-
-
-


Ti ritrovano distesa in bagno, in una pozza di sangue: due tagli profondi, inarrestabili.

 

Apri gli occhi: è sparita.

 

Ti lasci andare felice.

 

Ce l’hai fatta, è finita!

 

 

Lei è morta.

Tu pure.

 



tetjej's corner
Sono tornata dopo più di un anno e mezzo con questo esperimento, frutto dei deliri dello studio (spero).
Non ho ancora deciso se sono soddisfatta o meno, ma non volevo lasciarla sul pc, quindi ecco qui la mia prima drabble!
Vorrei chiarire meglio riguardo le protagoniste. In realtà la ragazza è una sola, sono una di fronte all'altra perché la ragazza si trova in bagno avanti allo specchio e l'altra in realtà è il suo riflesso: ecco perché hanno lo "stesso sguardo". La protagonista soffre di una sorta di doppia personalità (credo si possa dire così), quindi per far fuori l'altra (che le crea problemi) deve uccidere se stessa, ed ecco che ci riesce e alla fine c'è quel "Lei è morta. Tu pure".
Spero si capisca e che la drabble non sia proprio da cestinare XD

Ringrazio chiunque si sia fermato a leggere questa cosa. 
A presto (spero).

 

   
 
Leggi le 2 recensioni
Ricorda la storia  |       |  Torna su
Cosa pensi della storia?
Per recensire esegui il login oppure registrati.
Torna indietro / Vai alla categoria: Storie originali > Noir / Vai alla pagina dell'autore: tetjej