Anime & Manga > High School DxD
Ricorda la storia  |       
Autore: fenris    06/05/2018    3 recensioni
Ancora una volta il gruppo Gremory ed alleati si trovano a combattere contro i misteriosi avversari, che finalmente si rivelano al mondo, mentre Issei avrà la lotta più dura di tutte...quella contro sè stesso.
Genere: Avventura, Azione, Fantasy | Stato: completa
Tipo di coppia: Het | Personaggi: Altri, Sorpresa, Un po' tutti
Note: AU, Cross-over, What if? | Avvertimenti: nessuno
Capitoli:
   >>
Per recensire esegui il login o registrati.
Dimensione del testo A A A
                                                                                         Life 0

                                                                           Museo del Cairo Terza persona

“ Prendeteli!”, urlò una guardia ai colleghi indicando una coppia di ladri che erano fuggiti con delle gemme antichissime. I due non dimostravano più di diciassette anni, ma non erano vestiti in un modo molto adatto a nascondersi nella notte. Uno era un ragazzo vestito di nero, con occhi gialli e capelli rosso-neri, con bracciali dorati, ed era accompagnato da una ragazza con un completo rosa e nero, dai capelli bianchi e gli occhi lilla.

“ Uff, ma ormai non dovrebbero sapere che siamo imprendibili?”, scherzò la ragazza, tenendo in mano il frutto della rapina, un diamante etiope.

“ Che vuoi, è il loro lavoro. Devono pur mangiare.”, rispose il compagno, mentre una delle guardie, vedendole sul tetto, ripetè l'ordine.

“ Vabbè, il gioco è bello quando dura poco, questi poi sono semplici umani. Shadow?”.

“ Ok, Chaos Control!- L'aria si fece violacea e quando tornò normale le guardie non videro più i due ladri, che senza che loro ne accorgessero erano arrivati su un altro tetto- Utilizzare questo trucchetto è sempre divertente, ma voglio passare in fretta ai pezzi grossi.”.

“ Tranquillo, in altre zone ne sono apparsi a decine. Ancora un po' e potrai menare le mani insieme al tuo caro fratellino.”, sogghignò l'albina, mentre Shadow strinse i pugni.

“ Ancora non riesco a credere che siamo rinati come gemelli. Ma ne varrà la pena, Rouge.”.

                                                                                                                *******

                                                                                           Kuoh accademy Issei P.O.V.

“ Altro furto ad opera del duo di ladri, il team Shadow. Questa volta hanno agito al Cairo.”, dissi tra uno sbadiglio e l'altro mentre leggevo il giornale della mattina. Rias e Akeno stavano preparando la colazione, mentre eravamo ancora tutti distrutti dopo l'allenamento del giorno precedente. Quel duo era il rivale per eccellenza del team Chaotix, solo due membri e furti in tutto il mondo, essenzialmente gemme.

“ Fanno casino come al solito. Perchè Sonic e gli altri non fanno almeno finta di arrestarli?”, commentò Kiba assonnato mentre per poco non si rovesciò il caffè sulla mano, ma fortunatamente Asia gli deviò il polso con un po' di telecinesi. Io non mi stupì più di tanto, avevo capito che l'armata di cui ormai facevo parte conteneva gente da tutto il mondo, che a sua volta attirava altra gente. L'unica cosa che mi interessava era mettermi in pari con loro per potere ed esperienza.

“ Ah, novità su Diodora?”, chiesi distrattamente a Rias. Quel tipo si era rifatto poi vivo indirettamente, mandando vari bigliettini e regali ad Asia, talmente melensi che si capiva subito la voleva solo per motivi che onestamente non ero del tutto sicuro di conoscere. Il mio [ re] ci aveva detto che la [ scacchiera] dell'Astaroth era composta guardacaso da ragazze che lavoravano in precedenza della chiesa, scacciate in qualche modo e poi finite misteriosamente al suo servizio. Lei cercava da anni di scoprire qualcosa che potesse farlo finire sotto processo, ma era furbo.

“ Continua a rompere- rispose Asia disgustata-, ma non c'è un modo per levarselo di torno?”.

“ Se tutto va bene- disse Rias, passandomi riso con uova- dovremmo avere un rating game con lui tra un paio di settimane. Il tempo di stenderlo e ne approfitterò per fargli svelare qualsiasi sporco segreto abbia tenuto nascosto a suo fratello o a chiccèsia.”. Ah, già, la seccatura per nostra disgrazia era anche il fratello minore di Ajuka Belzeebub, uno degli attuali Maou. E aveva anche qualcosa da nascondere, avevamo controllato i suoi vecchi game e in fin troppi casi passava da 0 a mille in pochi secondi. Per un po' avevamo pensato fosse solo un modo per rendere lo scontro più interessante per sé e il pubblico, ma era una strategia troppo strana per essere vera.

“ Ci pensiamo dopo, ora c'è scuola.”, ci riprese Akeno lanciandoci gli zaini- io, ancora addormentato, ovviamente lo presi in faccia- e arrivati a scuola vidi tre volti moooolto familiari. Mi riferisco ovviamente a quelli uccellacci malefici di Pit e Dark, più Irina, che mi saltò al collo.

“ Non dovevate arrivare la settimana prossima?”, chiesi sconsolato. Sapevo già che sarebbero dovuto arrivare a breve, ma non li aspettavamo per un altro po' e sebbene li considerassi ormai cari amici la loro presenza mi faceva inquieto.

“ Perchè, dispiaciuto che io sia già qui?”, chiese Irina.

“ Azazel ha accelerato un po' la burocrazia, a breve dovrebbero arrivare pure i Chaotix.”, rispose Dark, interrotto da una voce fin troppo familiare.

“ E CI SONO ANCH'IO!”, fu l'affascinante urlo di quella grandissima zoccola di Raynare, che venne da noi vestita da cameriera e con uno sguardo omicida negli occhi, ma ormai non poteva più farmi paura.

“ Ehila, Ray, come mai il vestitino osè? Questa è una scuola.”, chiese Akeno con un sorrisetto, mentre le nostre bocche si stavano rapidamente trasformando in smorfie da risata compulsiva.

“ E' un'illusione, per le persone normali è una normale divisa.”, persino Koneko sembrava sul punto di scoppiare a ridere e la maggior parte degli studenti guardava le nostre facce chiedendosi con cosa ci fossimo drogati.

“ Fammi indovinare, è la tua punizione per aver tentato di fregare Dark ed Egg.”, affermò la nekomata e un rossore sulle guancie di Raynare confermò che aveva ragione. Scometto avrebbe dato di tutto per trasformarci in porcospini con le sue lance, ma avevamo un vantaggio stavolta, il suo capo era il nostro professore ed era incazzato nero con lei.

“ Forza- s'intromise Rias, trattenendo le risate- ora abbiamo le lezioni e poi possiamo fare merenda prima dell'allenamento...abbiamo pure la cameriera.”, non resistemmo più e scoppiammo a ridere sotto gli occhi esterrefatti di tutti.

                                                                                                          *******

“ Brave Saints, eh? Nome carino, anche se avrei capito Wild Cards.”, fu il commento della nostra presidentessa quando ci riunimmo nella sala del club a fare uno spuntino( servito come previsto da Raynare) prima dell'allenamento e il discorso era saltato sul nuovo metodo di trasformazione utilizzato dagli angeli. A differenza degli Evil Pieces era basato sulle carte del poker, e i nostri amici ci stavano spiegando cos'altro cambiava rispetto ai pezzi.

“ L'avevo proposto- disse Pit, prendendosi un takoyaki-, ma Michele- sama ha detto che dopo le nozze rosse non vuole avere più avere a che fare con Martin.”, ridemmo tutti, anche se io ero ancora traumatizzato.

“ Quindi cos'altro hanno di diverso queste carte?”, chiese Kiba.

“ Per adesso ci sono quattro [ mazzi], ognugno con un seme diverso, affidato ai quattro Serafini. Ognuno di essi ha i dieci numeri, un [ jack] e una [ regina], più un [joker], stiamo ancora decidendo a chi affidarlo. A differenza degli Evil Piece, i Brave Saints non danno benefici più pronunciati, ma permettono delle tattiche piuttosto utili in combattimento, stiamo ancora vedendo cosa sono davvero capaci di fare.”.

“ E io sono l'[ asso] di Michele- sama.”, disse orgogliosa Irina mostrando un numero uno sulla sua mano e due ali da colomba, che guardammo tutti con stupore.

“ A proposito, Issei, staremo anche noi a casa vostra. Spero la palestra sia bella attrezzata.”, s'intromise Dark, demolendo le mie speranze di una settimana tranquilla. Dopo aver passato il resto del pomeriggio a discutere degli attacchi in tutto il mondo da parte dei nostri misteriosi avversari, tornammo a casa per far provare ai nostri ospiti(per fortuna i miei non c'erano, avevano vinto 'casualmente' una crociera) la palestra, con un Rias vs Pit.

                                                                                            [ Halestorm- I miss the misery]

“ Hajime!”, urlò Kiba abbassando la spada. Pit cominciò a sparare lance di luce a più non posso, parate prontamente da una barriera di Potere della Distruzione. L'angelo concentrò quindi il suo toki nelle ali, spostandosi ad altissima velocità davanti a Rias e attaccandola con una serie di calci e pugni, parati con le sue pistole.

“ Niente male, vedo ti sei già ripresa dalla sconfitta contro Sona.”, la prese in girò Pit, evocando uno dei suoi bracci cannone.

“ Non ho tempo per pensare a queste cretinate, e c'è tempo per una rivincita.”, Rias prese una motosega e dopo aver schivato agilmente un colpo, saltò sul braccio e calò la motosega sulla testa di Pit, che creò un enorme flash di luce, abbagliandoci tutti. Quando potemmo vedere di nuovo, il nostro amico alato era in aria e teneva Rias tra le spalle( con le tette un po' troppo vicine alla sua faccia, facendomi venire un tic all'occhio)e aveva tutta l'intenzione di gettarsi a terra con lei.

“ E il round è di...PIT!”, urlò cominciando a precipitare e roteando su sé stesso. Per fortuna la Buchou era tutt'altro che stupida e divincolandosi riuscì ad afferrare le braccia di Pit con le gambe e a liberare di braccia, anche se per poco non se le slogò.

“ Eh, no, è MIO!”, quando si schiantarono, Rias mise le gambe attorno al collo di Pit e cominciò a stringere fino a quando non si arrese. Kiba la dichiarò quindi vincitrice e tornarono da noi, per poi ricominciare col VERO allenamento. Massacrante come al solito, ma necessario. D'altronde avevamo tutti voglia di render pan per focaccia a quello stronzo... purtroppo non fu l'ultima volta che lo vedemmo.

Salve a tutti. E' passato un anno da quando ho cominciato questa saga e sono lieto di aver radunato un piccolo, ma fedele, gruppo di appassionati. Riconosco che il capitolo come regalo di anniversario è penoso, ma prometto di rimediare nei prossimi, con un combattimento continuo. Non posso promettere però sulla puntualità, causa sessione estiva. In compenso Battleground dovrebbe tornare a breve, nella migliore delle ipotesi. A presto.
  
Leggi le 3 recensioni
Ricorda la storia  |        |  Torna su
Cosa pensi della storia?
Per recensire esegui il login oppure registrati.
Capitoli:
   >>
Torna indietro / Vai alla categoria: Anime & Manga > High School DxD / Vai alla pagina dell'autore: fenris