Recensioni per
Nella cattiva sorte
di Mendori

Questa storia ha ottenuto 5 recensioni.
Positive : 5
Neutre o critiche: 0


Devi essere loggato per recensire.
Registrati o fai il login.
Recensore Junior
01/11/14, ore 08:30

Poche parole scelte con cura. Mille volte brava perché vibrano di dolore, =)

Recensore Master
02/06/13, ore 20:52

Straziante. Il dolore che hai descritto vivido e credibile, amaro come il veleno che Loki costretto ad ingoiare nel suo supplizio infinito. Bellissima l'espressione "cuore di cuoio" e bellissima e distrutta questa Sigyn che piange anche per il marito. E questa va tra i preferiti, s.

Nuovo recensore
26/05/13, ore 15:47

Premettendo le mie scarse capacità nel recensire, voglio solo dirti una cosa: Stupendo. Stupendo perché veloce, conciso, eppure capace di farti provare quel brivido di gelo che ti fa venire la pelle d'oca nel ripensare all'accaduto. Il riferimento ai colori è pienamente azzeccato e al buon intenditore non può che riportare alla mente la vicenda: il figlio di Loki e Sigyn che si trasforma in lupo. Stupenda è anche la coppia: Loki, traditore, forse, distante, ma che non posso negare di credere che amasse i suoi figli; e Sigyn, l'opposto, così fedele a lui che non lo è mai stato. In breve, le divinità che preferisco in tutto il Pantheon nordico.

Come dici tu nelle note, è una cosa tanto ingiusta quanto crudele che i figli debbano scontare le colpe dei padri e questa leggenda ne è un terribile esempio. Felice di aver trovato qualcuno che la pensa come me (questo tema ricorre continuamente anche in ciò che scrivo io...)

Poco altro da aggiungere: questa è poesia.
Alla prossima,
~Notthyrr

Recensore Master
22/05/13, ore 19:21

In poche righe tutto l'orrore di questa tragedia. In particolare l'inizio, "Alle parole ho rinunicato, ch il mio dolore non ha suono", e il finale, quell'"ultima disperata comunione" rendono perfettamente lo strazio e il dolore di questa dea che legata tragicamente a due mondi diversi. Non credo che gli dei siano crudeli, piuttosto forse sono indifferenti, il che peggio. La punizione di Loki una punizione esemplare dove non c' spazio per qualsiasi tipo di piet o di considerazione "umana". Anche "il mio cuore l'han masticato tutti gli Asi miei fratelli" una frase straordinariamente potente, che evoca in una sola riga una fierezza e un dolore insostenibili. Bravissima :-)

Recensore Junior
20/05/13, ore 14:28

Concisa e intensa, come sempre. Il dolore di Sigyn arriva per impressioni, una pi forte dell'altra, spezzata dall'agonia fisica e spirituale. Il drabble ha un ritmo molto poetico, direi :) bravissima, mi piaciuto un sacco!