Recensioni per
La bellezza di un rovo di rose
di Mitsuki91

Questa storia ha ottenuto 2 recensioni.
Positive : 2
Neutre o critiche: 0


Devi essere loggato per recensire.
Registrati o fai il login.
Recensore Master
15/05/16, ore 22:17


Terza classificata al contest "Di vite intrecciate e verità emblematiche"



Grammatica
: 9.7/10 
Stile: 8.7/10 
Titolo: 5/5 
IC: 11/15 
Uso dei prompt: 14.5/15 
Originalità: 7.5/10 
Gradimento personale: 4.7/5 
Totale: 61.1/70 




Grammatica: 9.7/10 
Ho notato che tendi a fare un errore di punteggiatura ripetuto nel testo, come ti ho spiegato nelle note, ma a parte questo è tutto in ordine! 


Stile: 8.7/10 
Lo stile è semplice, diretto, fresco ed equilibrato; lo si legge con piacere. Personalmente non ho notato il distacco stilistico di cui parlavi, c'è invece una linearità armoniosa; semplicemente sul finale "declini" verso una maggiore malinconia, le frasi si fanno più secche e sentenziose per riflettere lo stato d'animo dei personaggi. Ho ritenuto questo stile adatto particolarmente ai silenzi di Hermione, che in poche righe sottende tantissimi pensieri ed emozioni. L'atmosfera da sogno di cui parlavi, io l'ho avvertita, sei riuscita a ricrearla con questo stile che trasmette spontaneità e leggerezza. Penso che rispecchi il modo in cui Hermione e Draco si lasciano andare l'uno all'altra, con naturalezza, senza chiedersi un perché. L'ho apprezzato molto. 


Titolo: 5/5 
Splendido. Un po' lungo, eppure comunque musicale, racchiude una morbidezza sottile che incarna sensualità, invoglia a leggere nella sua unicità ed eleganza. È difficile, molto, che un titolo lungo mi conquisti. 
Se fossi in libreria, in mezzo a duecento volumi, mi butterei subito a leggere l'introduzione di questo. Per quanto riguarda la pertinenza alla trama, c'è tutta, reincarna l'amore di Draco e Hermione che s'avvera attraverso Rose. 


IC: 11/15 
Gli atteggiamenti di Draco sono stati resi piuttosto bene, si capiscono senza il bisogno di leggere le note, ma quelli di Hermione lasciano decisamente a bocca aperta: lei ha davvero ribaltato se stessa. Mi aspettavo di leggere qualche spiegazione sul suo cambiamento più plausibile di quelle che hai fornito; lo scambio epistolare con Viktor lo anticipa, sì, ma non è abbastanza, è come se mancasse l'elemento fondamentale per giustificarlo. Non è immediato per tutti ubriacarsi e diventare disinibiti solo perché si vuole cambiare la propria vita e, in una come Hermione, questo salto lo vedo particolarmente arduo. Se ci avessi dato delle motivazioni in più, mostrandoci magari un processo di evoluzione graduale, questa nuova Hermione l'avrei anche accettata senza provare un effetto straniante. Il fatto è che ci piove addosso così, di botto, e tale rimane senza che vi siano approfondimenti. Da un lato ciò rispecchia il senso della citazione, quindi ti riconosco il grande merito di averla fatta trasparire come colonna portante della trama. Nonostante questo, non mi ha convinta come avrei voluto: la motivazione che Hermione sia in un paesino sperduto e che non abbia nessuna reputazione da difendere non la ritengo sufficiente; Hermione è scrupolosa, pretenziosa con se stessa e autocritica, perché riesca a fare un simile salto non basta toglierle una reputazione da salvare. Voler recuperare l'adolescenza perduta è forse la giustificazione più credibile, ma anche in questo caso credo che manchi la giusta introspezione per accettare questa nuova Hermione. 
Draco che si lascia andare subito con Hermione, invece, ci può stare con la spiegazione che hai fornito: si diverte ad avere la Granger alla sua mercè in queste nuove vesti, per lui è un gioco stuzzicarla e conquistarla. È credibile che si lasci andare a confessioni dopo il sesso, da persona debole qual'è, abituata a fuggire. Draco fugge dal matrimonio, dalla sua vita che non gli piace, l'ha sempre fatto e perciò, a differenza di Hermione, la sua fuga appare coerente e giustificata. Draco si accorge di amare Hermione e anche in questo caso fugge. Nelle note hai scritto che non si è accorto della gravidanza di Hermione, ma che il lettore è libero di interpretare la cosa come meglio crede; penso che, fra i tanti difetti che ha, Draco non sia poco sveglio, secondo me è più probabile che se ne sia accorto e che abbia fatto finta di niente. Lui, nel complesso, mi è sembrato meglio tratteggiato di lei. Hermione l'ho ritrovata nel finale, stoica nel suo dolore, forte nel tacerlo, altruista e coraggiosa nel lasciare andare via Draco. Tolte le considerazioni iniziali su Hermione, te la sei cavata piuttosto bene. 


Uso del prompt 
Coppia
: 4.5/5 
L'avvicinamento di entrambi, mondo Babbano a parte che li rendeva più liberi, mi è parsa un pochino veloce. A parte questo li hai gestiti bene, soprattutto nel finale; Draco è un codardo e fugge, Hermione si pente di essersene innamorata  tace la presenza di una figlia di fronte alla paura di lui, perché capisce che Draco non ha saputo sceglierla. Non poteva esserci un esito diverso, l'ho trovato realistico e inedito. 
Citazione: 5/5 
Perfetta, s'intreccia ai silenzi di Hermione e si esprime attraverso il segreto che lei tace a Draco. Non avrei mai pensato di associarla a una gravidanza segreta, è stata una bella idea, considerando la coppia. La frase anticipa il finale triste perché Draco, col suo atteggiamento, va contro ciò che esprime la frase stessa, fingendo di non capire l'evidente realtà. 
Oggetto: 5/5 
Allora, è indubbio che tu avessi la citazione e l'oggetto più difficili da gestire, dato che l'uno contraddice l'altro. Sei riuscita a stupirmi. Rendere il Veritaserum presente fisicamente sarebbe stato in questo caso banale, sono contenta che sia comparso solo metaforicamente. Mi è piaciuto come l'hai usato, in maniera inaspettata e amara. 


Originalità: 7.5/10 
Hermione disinibita che balla e beve, lasciando da parte la vera se stessa, è un cliché in cui mi sono imbattuta spesso e che personalmente non apprezzo. Anche il contratto matrimoniale di Draco, come ostacolo alla sua libertà, è un cliché, ma in questo caso fai capire chiaramente che con o senza di esso lui sarebbe fuggito comunque dai propri sentimenti. Ciò che ho trovato davvero originale di questa storia sono il ruolo di Viktor e il finale; efficace e d'effetto la frase che Hermione rivolge alla figlia per sintetizzare il suo amore per Draco! 


Gradimento personale: 4.7/5 
Nonostante questa Hermione poco convincente all'inizio, la storia mi è piaciuta tantissimo. Stiamo parlando della mia OTP, di malinconia, e atmosfere fugaci e da sogno: insomma, un invito a nozze per me. Inizialmente il titolo mi sembrava troppo lungo, ma poi me ne sono innamorata, soprattutto dopo aver letto la storia; è poetico, ipnotico e amaro. Lo stile si legge con piacere e il finale aperto mi ha lasciato ampiamente soddisfatta. Bellissima la scena con Rose, pregna di tristezza, nostalgia e di un amore mai spento; mi piace pensare che in un futuro lontano Hermione e Draco abbiano avuto una possibilità, mi piace che tu ci abbia permesso di dare libero sfogo all'immaginazione e, per ultimo, mi è piaciuto anche il ruolo di Viktor nell'intera vicenda. I tuoi Hermione e Draco si sono vissuti velocemente, intensamente, con leggerezza, in un limbo privato e lontano dalla realtà, si sono persi perché non sono stati capaci di affrontare i propri sentimenti, ma hanno ancora una possibilità di ritrovarsi. Brava!

Recensore Junior
01/04/16, ore 13:43

Ciao!
Ho trovato la tua storia molto ben scritta e scorrevole! Devo dire che l'idea di una Hermione sbronza e disinibita mi fa sorridere molto, soprattutto per il modo in cui si approccia a Draco, trascinandolo a ballare. Mi viene da ridere solo a pensarci a un Malfoy che si scatena in discoteca!
Mi Ŕ piaciuto molto come, seppur stravolgendo un p˛ l'inizio, poi i personaggi mantengano una loro identitÓ. Draco Ŕ sempre il solito codardo che non riesce ad andare contro i desideri del padre e si nasconde dietro a un contratto, Hermione si porta il peso del mondo sulle spalle.
Credo che la scelta di Krum non sia male. La fa allontanare definitivamente da Londra e dai suoi ricordi di Draco, dalla possibilitÓ di incontrarlo per caso a Diagon Alley ecc. mi piacerebbe un seguito per˛ in cui magari si ritrovano...sarebbe interessante. Nella mia mente sta avvenendo! xD
Ora veniamo ai complimenti seri: scrivi molto bene, lo stacco si sente, ma non Ŕ traumatizzante nŔ invasivo. Mi ha stupito molto quel ti amo all'inizio di Krum, ma nonostante tutto credo che continuando la corrispondenza lui potesse essersi davvero innamorato di Hermione. PerchŔ no?
Mi dispiace che il poveretto sia la seconda scelta della nostra eroina. Non se lo merita, ma magari lei imparerÓ ad amarlo a modo suo.
Ho parlato anche troppo!
Ancora brava!
A presto!
Giadins29