Recensioni per
L'inizio che non avrei voluto
di DanceLikeAnHippogriff

Questa storia ha ottenuto 5 recensioni.
Positive : 5
Neutre o critiche: 0


Devi essere loggato per recensire.
Registrati o fai il login.
Nuovo recensore
01/05/21, ore 14:50

Ciao, buon 1 Maggio ^^

Ho trovato questa storia girovagando nella sezione Fantasy. Mi ha attirato il prologo che in un certo senso mi ha ricordato certe atmosfere alla Poe quando il suo protagonista di turno si sveglia, in preda al terrore, la fame e la sete, nel buio più completo e comincia a capire (e il lettore con lui) di essere in trappola. Ho particolarmente apprezzato le tue descrizioni: sono vivide e fanno sentire sulla pelle le sensazioni che prova Horo (mi riferisco soprattutto al primo capitolo, con quella sete che si legge in ogni rigo). Ho poi apprezzato come invece tu abbia cambiato tono negli ultimi capitoli: l'atmosfera si fa meno concreta, più surreale, quasi onirica. Molto belli certi passaggi (ma in generale ho apprezzato tutte le tue descrizioni, te ne cito una in particolare: "
Sollevò lo sguardo, specchiandosi nell’occhio spalancato del cielo. La luna lo irrorava di luce, pacifica, carezzando la coltre di nuvole che si spandeva ai suoi piedi.").
Te lo devo chiedere perché non credo di averlo capito, ahimè: alla fine erano davvero dentro la pancia di un drago? 
Sul finale: un po' ci sono rimasta male che non si sia vista la fine dell'avventura, che siamo stati interrotti dalla piccola Neekeri (adorabile lei). Mi è suonato un po' tronco, te lo devo confessare, così su due piedi, ma finendo il capitolo e leggendo anche le tue note ho capito il senso che volevi dare, quello di un nuovo inizio nato da una storia che viene raccontata e ri-raccontata, ogni volta forse un po' diversa dalla precedente. Tenera l'immagine finale di Horo, Neekeri e
Aennileas (chissà se l'ho scritto giusto xD) e lo dico da non grandissima amante del fluff!

Se posso mi permetto di farti giusto due appunti.
Ho notato che usi spesso la locuzione "prese a" ("prese a camminare" "prese a fare" etc) e l'ho notato perché è una cosa che avevo anch'io tantissimo in passato. Per variare potresti usare sinonimi "iniziò a" "cominciò a" "si mise a" -- te la butto così, visto mi son ritrovata anch'io ad appianare.
Poi, il capitolo quinto è corto rispetto agli altri e non si capisce tanto perché sia isolato. Non avrebbe forse senso unirlo al precedente? O magari aggiungere la parte prima di "Che noia" di Neekeri, per aumentare la suspense. Questa è giusto un'idea che mi è venuta, eh, vedi tu ovviamente se ti sembra avere senso.
Ti segnalo anche che nel quarto capitolo ci sono le tre frasi finali formattate al centro (
Il gelo lo prese./Il buio gli entrò negli occhi./Lo specchio si spezzò.), non so se è una svista o è voluto, nel secondo caso ignorami pure.

E niente, è stata una piacevole lettura, quindi ti ringrazio e ti lascio questo commento-osservazione che spero ti farà piacere. Un saluto e buon weekend!

Recensore Master
20/03/21, ore 07:02

Buongiorno,
be', un finale dolce ci voleva!
E' sicuramente un nuovo inizio, tra l'altro dal sapore di amore.
La piccola verrā sicuramente valorosa.
Gli adulti potranno ancora insegnarle tante cose.
Brava come sempre, hai portato a termine anche questa breve avventura ^^

Recensore Master
27/02/21, ore 06:31

Buongiorno,
mamma mia, in questo capitolo ci sono state davvero atmosfere da sogno, da tempo sospeso, da oltre l'immaginario...
Il finale, quel buio straziante che sa di vuoto eterno...
Forte come una scossa, terribile come un disastro.

Recensore Master
26/02/21, ore 06:47

Buongiorno,
che forza, ragazzi!
Devo dire che non č il mio genere preferito, leggo il fantasy solo se scritto molto bene...
Eccomi qui, quindi ^^
Curioso di scoprire come proseguirā questa vicenda.
Sei molto chiara, rapida nei passaggi. Non č un testo di quelli pesanti.

Nuovo recensore
26/02/20, ore 18:59
Cap. 1:

Trovo incredibile quanto tu sia riuscita a rendere reale un momento della sessione che non abbiamo mai neanche descritto, ma solo immaginato. Mi sono proprio sentita addosso l'arsura di Horo e la sua rassegnazione. Ero lì con lui e non è stato affatto piacevole! Grazie al cielo, sapevo già come sarebbe andata a finire. 

Detto questo, tanto di cappello, devvero. Sei sempre molto brava a descrivere delle scene "forti" e il tuo stile si addice un sacco alle avventure dei nostri eroi, anche se temo un po' per loro perché ami torturarli fin troppo.  

È stata una bellissima sorpresa trovare un pezzettino della campagna qui e spero che ne saltino fuori molti altri ~.