Recensioni per
Notturno per povere anime
di Afaneia

Questa storia ha ottenuto 5 recensioni.
Positive : 5
Neutre o critiche: 0


Devi essere loggato per recensire.
Registrati o fai il login.
Recensore Master
03/10/20, ore 15:20

Ciao!
Passo da queste parti con un ritardo imbarazzante, ho messo questa storia nella lista "da recensire" letteralmente mesi fa. Per meglio tardi che mai, suppongo.

Ti segnalo al volo due refusi che ho riscontrato prima di continuare con la recensione.
" come tornare ai vecchi tempo" tempi
"Opal Koboi ," c' uno spazio di troppo prima della virgola
" tu mi conosci, Spinella... -" Ti sfuggito a chiusura dell'inciso un trattino invece di una lineetta.
Tutto qui, per il resto ortografia e grammatica sono impeccabili.

Leggere di questo Artemis adulto e disperato stato strano, non te lo nascondo. Strano ma credibile, vista la situazione ipotizzata. Ed stato anche devastante, immaginare la morte di Angeline e l'effetto che potrebbe avere sul figlio in questo universo in cui non le ha mai parlato sinceramente di ci che fa. Leggere i dubbi di Artemis stato doloroso.
E poi c' Spinella.
Spinella e la sua caratterizzazione sono decisamente la parte che ho pi apprezzato di questa storia: Spinella cerca Artemis e lo trova, ma soprattutto non si arrende e gli estorce la verit a suon di ceffoni. anche l'unica a poterlo fare.
"Certo che possiamo, Artemis. un vero peccato che non lo faremo."
Questa battuta stupenda, veramente da Spinella.
Mi piace anche come hai costruito il tutto: Artemis in fuga soprattutto da s stesso, vuole trovarsi al di fuori del suo nome, ma inconsciamente o meno che sia vuole essere trovato. E vuole essere trovato da Spinella, nientemeno. Non so se sia un caso (probabilmente no), ma in effetti quando giustifica il cambio di nome Artemis dice che non voleva essere trovato da suo padre, Leale o Polledro... ma non menziona lei.
Stupenda la questione dell'invito, per, soprattutto. Se errori e occhiali non potevano essere determinanti, giocare sulle regole del Popolo per dimostrare che Artemis davvero la voleva l stato geniale. In pi, l'ultima scena alleggerisce un pochino i toni del resto della storia, strappando pi di un sorriso (e addirittura una risata ad Arty!), scelta che trovo molto centrata.

In conclusione: complimenti, sono contenta che tu abbia scritto in questa sezione!

Un bacio
Mari

Recensore Veterano
25/09/20, ore 23:52

II CLASSIFICATO A PARIMERITO



"Notturno per povere anime", di Afaneia



Grammatica e stile: 9,5/10

"...era un ragazzino, e come allora...": niente virgola prima della "e".
"...tornare ai vecchi tempo...": errore di battitura, "tempi".
Ho trovato moltissime virgole prima della "e", così tante che riempivano da sole un foglio di word praticamente e perciò invece di riportarle tutte, dato che era evidente considerato il loro numero che non fosse un errore di una volta ma proprio una cosa voluta e/o ignorata, ti ho tolto mezzo punto totale e ti lascio il promemoria di limitare questa cosa.
Per il resto il testo è perfetto, non ho trovato errori grammaticali o altro, il lessico è chiaro e preciso ma il testo resta comunque scorrevole in modo molto piacevole. Il percorso dall'inizio alla fine fila liscio come l'olio, senza alcun tipo di intoppo.
Ho trovato molto piacevole il continuo alternarsi di discorso diretto e narrazione, che rende il testo dinamico e la storia più completa che mai: non è da tutti riuscire a intrecciare così perfettamente i due volti della narrazione, perciò complimenti!


Sviluppo del pacchetto favola: 10/10

Prompt: cimitero. Ho trovato davvero molto interessante il fatto che hai utilizzato questo prompt su ben due livelli, uno fisico e uno metaforico. Mi sarei accontentata del primo, dato che hai reso il cimitero il luogo delle confessioni più sincere mai avute da Artemis -cosa che riconosce lui stesso-, il luogo dove i loro cuori si rincontrano dopo tanto tempo e dopo una tragedia tremenda. Hai parlato anche dei cimiteri nei loro cuori, cosa che li fa avvicinare ma al tempo stesso li tiene lontani, perchè in quello personale di Artemis il dolore è ancora troppo bruciante e recente per poter essere ascoltato insieme a qualcos'altro a parte il suo urlo straziante. Ma è perchè entrambi ne custodiscono uno che possono comprendersi e trovarsi anche in momenti come questo, e ho adorato questo doppio livello che hai dato a una parola sola.
Situazione: un po' me lo aspettavo, ma del resto se non avessi scelto i crimini informatici non saresti stato coerente con il protagonista che ti sei scelto. E poi, solo perchè qualcosa lo si aspetta non vuol dire che non sia bella. La storia che hai tramato dietro questo suo... vorrei chiamarlo "passaggio all'illegalità", ma non è mai stata una persona "del lato buono" perciò spero tu mi passi il gergo e capisca cosa intendo dire... comunque, la storia che vi hai tramato dietro da un motivo molto valido al suo cambiamento di rotta e al suo continuo scappare da ogni cosa. Al tempo stesso, il fatto che abbia avuto Spinella con sè quella notte e che abbia tirato fuori - a furia di sberle ma ehi, a ognuno il suo - tutta la verità fa ben sperare per il suo futuro. Non si è specificato un quando, ma hai dato a ben sperare che smetterà il suo servizio illegale di hackeraggio per tornare in famiglia.
Citazione: un po' si perde nella marea di frasi che vengono dette, eppure al tempo stesso risalta il suo significato in ogni parola che hai fatto pronunciare al tuo protagonista. Per necessità o voglia, il peccato e l'immoralità fanno parte di lui e il fatto che ora abbia ceduto per via del dolore lo rende solo più umano che mai, più bisognoso di conforto e aiuto, che per fortuna arrivano. Mi piace il fatto che non hai solo fatto pronunciare la frase, ma che hai lasciato intendere il suo significato come perpetuo sottofondo, mi hai resa molto felice, grazie!


IC / caratterizzazione dei personaggi: 10/10

Artemis e Spinella sono i protagonisti della saga di libri, e se questo da un lato vuol dire che sono stati completamente caratterizzati e questo rende più semplice il lavoro di scrittori, è vero anche che il rischio di finire out of character aumenta, perchè i confini dei caratteri sono ben definiti.
Ebbene, tu ci sei stato dentro al millimetro, non so in che modo ma praticamente erano i personaggi di Colfer quelli di cui ho letto nella tua storia!
Spinella è comprensiva, testarda, scarsamente paziente e sensibile, proprio come quella dei libri. Va a cercare il suo fangosetto preferito per aiutarlo e assicurarsi che stia bene, ma nonostante questa sua preoccupazione e la comprensione profonda che ha del suo dolore comunque non si fa impetosire e al momento necessario lo tira fuori da dietro i suoi muri a suon di sberle. Ho praticamente applaudito quando ho letto quella scena. E il fatto che lo aiuti ma senza usare le solite frasi fatte che Artemis non vuole sentire è laprova di quanto conosce bene sia il suo amico che il senso di perdita. Perchè per certe tragedie non ci sono soluzioni, e davanti a certi eventi non ci sono parole, solo gesti che comunicano la presenza, e il silenzio di quando dai spazio e tempo a qualcuno per elaborare le proprie risposte.
Ed è questo che Artemis riceve dalla sua amica. Il fatto che lui abbandoni ogni cosa dopo aver perso sua madre ha dannatamente senso, il fatto che si dia all'anonimato perchè vuole stare da solo ancora di più. E il fatto che si dia di nuovo all'illegalità è solo la prova del suo essere, nonostante in quel momento odi questo lato di sè perchè lo considera in parte causa della sventura di sua madre non può fare a meno di cedervi. E questo tormento lo porta a girare di città in città in cerca di risposte che solo il suo genio può capire e se non esistono allora nessun altro può dargliele, e allora meglio la solitudine. Lo trovo un ragionamento perfettamente da lui.
Così come trovo da lui però avere un piano B... ovvero il fatto che ci siano errori nel suo lavoro in modo da essere trovato, ovvero il fatto che Lascia aperta una metaforica porta perchè Spinella possa trovarlo dentro il suo Hotel senza soffrire per la sua magia. Psicologia spicciola o meno, nonostante il suo genio sapesse che la sua speranza che lei avesse una soluzione a tutto quel dolore fosse illogica, aveva comunque bisogno della sua amica. Ma è perfetto il fatto che non lo ammetta e faccia le cose in modo indiretto. è proprio da lui.


Gradimento personale: 10/10

Penso che ormai sia chiaro, ma ho amato di tutto cuore la tua storia, sul serio! Il fandom è uno dei miei preferiti e sono felice che tu abbia mantenuto la caratterizzazione dei personaggi così accurata. Hai sfruttato molto bene tutti gli elementi del pacchetto scelto e il tutto è stato miscelato in una storia estremamente ben curata, il che ha solo aiutato ovviamente.
Ho troppe poche parole per esprimermi del tutto, ma sappi che questa storia è stata a dir poco stupenda e ne ho amato ogni frase, il suo profondo significato e la sua tristezza, la perdita e il dolore, ma anche la presenza e la preoccupazione delle persone care e il desiderio di confortare anche quando avvengono tragedie inconsolabili. Il tutto condito dal pizzico di humor che non può mancare quando questi due personaggi interagiscono.
Un milione di grazie e anche di più complimenti, questa storia finisce dritta nella mia lista di preferite sappilo (lo dico in veste di lettrice e non di giudice ovviamente).


Totale: 39,5/40
 

Recensore Veterano
30/07/20, ore 21:39

(Segnalazione indirizzata all'amministrazione per l'inserimento della storia tra le scelte)
Perch sviluppa in modo maturo e originale i personaggi della saga, mantenendo l'IC e aggiungendo riflessioni su lutto, crescita personale e amicizia.

Recensore Veterano
30/07/20, ore 21:36

Premessa: questa saga la adoro come poche cose al mondo, al punto che di solito non riesco a leggere molte fanfic perch mi sembra tutto OOC etc... quindi quando ho visto il link alla tua storia nel contest (unita a quel pacchetto) ero un po' perplessa.
Sai quando cambi completamente idea? Ecco, questo quello che appena successo con me.
Il fatto di "togliere" gli ultimi quattro libri (per quanto mi pianga il cuore, perch il quinto e l'ultimo li ho amati) funziona, e funziona bene: una versione "adulta" dei personaggi che ho amato, gli eventi sono plausibili - la morte di Angeline potrebbe benissimo aver avuto quell'effetto su Artemis - i dialoghi sono IC come in poche cose che ho letto, e boh, i miei feels in questo momento sono talmente alti che ti farei una statua.
Il modo in cui hai sviluppato Artemis e Spinella, le riflessioni che vengono dette, il fatto che lui comunque si aspettasse di essere trovato....Contest o non contest, questa una delle storie migliori che abbia letto in questo periodo e su questo fandom, quindi grazie per averla scritta!^^

Recensore Junior
23/07/20, ore 00:29

Premetto che non conosco il fandom, solo l'autrice della quale ho letto ogni storia. La storia è bella, anche se sicuramente ci saranno molti riferimenti e retroscena che non sono riuscita a cogliere. La narrazione e scorrevole ed incalzante, con una registro lessicale ricercato e vario. I personaggi come solito di questa autrice sono ben caratterizzati e non cDono mai in cliché di bianco e nero. Le descrizioni sono avvincente e  precise e da fiorentina  quale sono riconosco i luoghi riportati come precise pennellate. Mai volgare e sempre avvincente la storia di fa apprezzare anche da chi non ha neanche idea di chi siano i personaggi dei quali vengono narrate le vicende. Detto questo, complimenti per un'altra storia perfettamente centrata. You nailed it girl!!!