Recensioni per
Stringimi!
di _Niente_Paura_

Questa storia ha ottenuto 2 recensioni.
Positive : 2
Neutre o critiche: 0


Devi essere loggato per recensire.
Registrati o fai il login.
Recensore Veterano
23/04/21, ore 18:25
Cap. 1:

1/1 Recensione Premio per il Contest "One Contest, One Story" indetto da Laila Dahl

Eccomi, yeee ^^
Dunque, ho scelto questa storia - questa prima storia, visto che ti devo almeno altre tre recensioni XD - principalmente perché il Contest di Lady.Palma mi aveva già incuriosita e volevo vedere cosa avresti tirato fuori in questa occasione! La storia fa parte di una serie e purtroppo non conosco i dettagli, nonostante ciò è ben chiara la situazione.
Il padre di Rea sta morendo, trafitto da una statua, e tu hai voluto descrivere i suoi ultimi pensieri. Le parole sono davvero commoventi e da un lato sembra quasi un desiderio egoistico quello dell'uomo: "Non posso andarmene così, non senza il tuo dolce sguardo che veglia su di me" - è dolce ma allo stesso tempo tremendamente triste.
Perché lui sta per morire e il dolore di una figlia che perde il proprio padre è asfissiante, comunque lo si guardi. E, ripeto, anche se non conosco Rea nè tantomento suo padre è stato bello leggere una storia così ben scritta.
Specie perchè per una volta è raccontata dal punto di vista di chi sta morendo...!
La storia è breve ma a mio avviso eloquente e semplicemente bella da leggere. E poi il fatto che tu sia riuscita a far iniziare ogni frase con la specifica lettera dell'alfabeto è già una grande vittoria! *^* Non so se io ci sarei riuscita, per dirti XD
Alla prossima (quanto prima, giuro)!

Rosy | Laila
 

Recensore Master
14/04/21, ore 13:19
Cap. 1:

Ciao cara. Il commiato tra un padre e una figlia. Accidenti. Sono quelle circostanze a cui un figlio non può sottrarsi, l'ora che stringe e in cui ci sarebbero da dire tante cose - e quando si riesce a dirle, come in questo caso, davvero uno se ne va con zero rimpianti. D'altra parte, andarsene cullati dalle braccia di una persona che si ama è forse il desiderio di chiunque. Stringi stringi, sono poche le cose che premono veramente, in quei momenti in cui ormai davvero il tempo è scaduto. Lettura apparentemente un po' triste, ma a ben guardare narra forse il modo più sereno (non è il caso di dire "più bello") per andarsene questo mondo: assistiti da una persona amata e dopo essersi trasmessi gli ultimi pensieri che sono poi il reciproco affetto.