Film > Madagascar
Ricorda la storia  |      
Autore: Angel TR    30/09/2015    5 recensioni
{L'epitaffio da Re Julien a Re Julien. }
Perché chi non vorrebbe un re che,
invece di pesare noiosamente
sui suoi sudditi,
mette una playlist reggaeton e twerka?
Genere: Comico, Fluff, Satirico | Stato: completa
Tipo di coppia: Nessuna | Personaggi: Altri
Note: nessuna | Avvertimenti: nessuno
Per recensire esegui il login o registrati.
Dimensione del testo A A A

LONG LIVE KING JULIEN!

(oppure: "Perché trasferirsi in Madagascar")




L'epitaffio da Re Julien a Re Julien. Chi non vorrebbe un re che, invece di sedere noiosamente su un trono, mette una playlist reggaeton e twerka?


Siete stanchi della vita di città?
Siete stanchi di dover essere sempre seriosi e ambire ad una vita da broker, sebbene non ne avete la possibilità?
Siete stanchi dei governanti che non fanno altro che promettere, promettere e promettere, e poi si rivelano porcellini che nuotano nel fango dei vostri soldi?
Siete stanchi dei Premier che, credendosi furbi, vi tolgono una tassa per ripresentarvela sotto un altro nome (ma è sempre quella, eh)?
Siete stanchi di sudare sangue e portare sulla vostra schiena la bella somma di trecento senatori vecchiotti ma ancora irresponsabili?
Siete stanchi dei partiti chiacchieroni tutto-fumo-ma-niente-arrosto?
Eh?

{ Dite che siete stanchi se no vi facciamo fare la fine di quei Sapiens lì, eh eh, quelli sugli alberi, li vedete? }

Sí?!? Bravissimi! Avete risposto egregiamente.

{ «Maurice? Introducimi! Introducimi! Voglio parlare ai Sapiens! Sono più stupidi della banda del gattone capellone! Sono quasi più divertenti di Boombox!»
Maurice rotea gli occhi «Inchinatevi davanti a sua maestosa maestosità, bla bla bla...Re Julien.»
Re Julien salta sulla pietra, alza le braccine pelose e saluta la folla, gli occhioni gialli da lemure scintillanti. Poi si gira verso Maurice e gli chiede in un sussurro «Cosa stavi dicendo, Maurice?»
Di nuovo, Maurice rotea gli occhi «Perché dovrebbero trasferirsi in Madagascar.» }


Ovviamente io, lemure intelligente, ho la soluzione adatta: un trasferimento immediato in Madagascar!
Come? Perché il Madagascar? Ma è facilissimo!
Vi elenco: palme, sole, spiagge bianche, acqua cristallina, niente inquinamento, niente linea (così magari mollate quegli aggeggi che ci fanno venire il mal di testa; inoltre gli Dei potrebbero arrabbiarsi...e noi non vogliamo far arrabbiare gli Dei, vero, Maurice? Danno i brividiabadibidi) niente macchine (così la finite di stramazzare sulla Salerno-Reggio Calabria, come i nostri vicini di casa scimpanzé, per un po' di traffico), niente OGM nel cibo, ah! Riguardo il cibo! Abbondanza di cibo! Cibo a volontà! E udite, udite...
Tutto GRATIS.
Frutta fresca, colorata, profumata; carne succosa (sta a voi stare attenti a quella avariata; ma, insomma, siete Sapiens, saprete almeno distinguere tra una carcassa ed un animale vivo, no? Ehi, non guardatemi in quel modo. Maurice, sembrano i Fossa. Chiariamo: i lemuri NON si mangiano); pesce fresco; foglie di fico se volete giocare ad Adamo&Eva; se volete la cioccolata, beh, imparatevi qualche passo di danza e gli Dei vi accontenteranno. (Ma lo so che lo fate per me, freaks! Sono adorabilmente pazzi, non è vero, Maurice? Potremmo sacrificarli agli Dei insieme a Mortino, eh? Ho sempre idee splendide! ).
Non siete ancora convinti?
No? (Abbiamo a che fare con dei Sapiens proprio stupidi, mmh..) Allora vi appendiamo agli alberi! Tu! Eh, tu con quel cappello! Dammelo. Bravo. Mi dona, vero? Potrebbe essere la mia nuova corona! Comunque, stavo dicendo...che tu con il cappello-ora- senza- cappello potresti essere perfetto come nuovo trono!

{ «Re Julien, mi sembra una brutta propaganda.»
«Nah, Maurice. I Sapiens sono abituati. Quei Sapiens con l'accento buffissimo che hanno quegli aggeggi buffissimi di metallo, quelli che somigliano agli scimpanzé!, sì, sì, quelli con il sigaro! Hanno successo! Sono dei re come me! Guarda come faccio.»
Re Julien si arrampica lungo la maglietta di un Sapien, attacca il suo musetto peloso al naso dell'uomo, lo guarda intensamente negli occhi piccoli e dice, con voce profonda «Solo per quello che hai detto...» si ferma. Si gira verso Maurice «Com'era la battuta, Maurice? "Dovrei mandarti in pasto ai Fossa?"»
Maurice si batte una zampetta sulla fronte.}


Torniamo al meraviglioso Madagascar! Il vero motivo per cui dovreste venire qui...*rullo di tamburi*
Sono io! Me medesimo! Il mitico Re Julien!
Perché non sorridete?
Avrete l'onore di avermi come re! Non siete contenti?

{Re Julien si gira verso Maurice «Perché non applaudono? Secondo te sono sordi?»
«No, Re Julien. Se permettete, illustro io i vantaggi di avervi come re.» Maurice si fa avanti, con la sua andatura oscillante. Re Julien fa ondeggiare la folta coda mentre gli lascia il posto.
«Vado a prendere la mia Boombox! Altrimenti a cosa servono questi freaks?» intreccia le zampette, sembra quasi stia chiedendo l'approvazione di Maurice.
«Certo, Re Julien.»
}

La vostra vita sarà una gioia, Sapiens. Niente più affannarsi per cercare lavoro, niente più corsa ai soldi, guadagna i soldi, spendi i soldi, compra questo compra quello, riguadagna i soldi...(Mamma mia, che noia. Forse però farei a cambio con voi. Chi vuole essere il maggiordomo di Re Julien al posto mio?...scherzavo, scherzavo).
Parteciperete alla vita del branco e ogni sera ci saranno tante feste con tanta musica e voi potrete mostrare le vostre natiche budinose in un mare di natiche pelose, tra le quali le reali natiche di Re Julien. (un momento. Quello lì avrà le natiche pelose. Che obbrobrio questi Sapiens!)
Perché per Re Julien la vita è una festa e, come tale, va vissuta ballando e muovendo le chiappe.
Essenzialmente è questo.
Vi piace? Rispetto all'inferno che vivete, direi di sí. (Re Julien sarà stupido ma almeno non gli paghiamo le tasse. Non ancora, almeno. Non sa nemmeno che forma hanno i soldi, come potrebbe sapere che forma hanno le tasse ?)
Re Julien è ottimista. Non sa cosa sono i problemi e, se questi si presentano, lui chiude loro la tendina in faccia.
Pensate che somiglia a quel politico, quello che si truccava per nascondere le rughe, che faceva i festini a casa sua con gli altri politici?
Be, Re Julien invita tutti. E fa le feste nella foresta. E non si trucca, ve lo giuro: lo smokey eye è naturale.

{Arriva Re Julien, trascinando Boombox, tutto eccitato. :« Allora? Restano, Maurice? Dimmi di sì, così accendo la mia scatola magica!»
Maurice si volta «Li sto convincendo, Re Julien. Sono dei pezzi di legno.»
Re Julien si batte una zampetta sul mento, pensieroso. «Tagliamoli allora!» esclama.
«Era una metafora, Re Julien.» Maurice è scocciato e ha gli angoli della bocca all'ingiù.
Inorridito da quell'espressione, il lemure v'infila i pollici ai lati e spinge all'insù, in modo tale che sembra che la bestiolina sorrida. }


Re Julien vi farà sorridere anche quando non ne avrete voglia.
Ah, ha la fissa dei piedi: vi raccomando, nessuno deve stare ai suoi piedi.
(«Digli delle donne, Maurice! Non vedo donne! Voglio donne per i miei balli! Non si fanno balli senza donne! A Re Julien servono donne. Dove sono le donne? In cambio, dono Mortino!»)
Per le Sapiens, Re Julien trova un posto fisso molto allettante che darà loro la possibilità di entrare in un ambiente regale. Voi non avete un posto fisso, eh?
Tutti i lemuri hanno un posto fisso. Anche voi avrete un posto fisso.

{Finalmente, i Sapiens sorridono e annuiscono.
I lemuri scoppiano in grida di gioia e battono le zampette. Re Julien preme il tasto PLAY di Boombox e inizia a scuotere le natiche, la coda che ondeggia.

Il linguaggio del corpo è universale: i Sapiens si uniscono al ballo.
Non sanno perché quei cosini pelosi facevano tutti quei versetti, ma sono carini e coccolosi e poi guarda quello!, twerka! Gesù!
Un animale che twerka. Potrebbe finire su youtube.

Intanto, Re Julien si rivolge a Maurice «Sono o non sono bravo a parlare alle masse? Eh? Guarda come mi amano già! Amano anche Boombox!»
«Re Julien, io non credo che i Sapiens comprendano la nostra lingua.» risponde Maurice.
«Non fa niente, Maurice! Tu continua a ballare! Non trovi che le mie natiche siano un dono degli Dei?»
}



Angolo Autrice
Innanzitutto, se siete arrivati fin qui, complimenti! XD
Questa fic mi é venuta in mente così per caso! Ho iniziato a scriverla senza ben avere in mente la direzione che doveva prendere: ho lasciato che le parole scorressero (forse era meglio che me stavo ferma xD)
Ma io adoro re Julien! Ahhahahaha adoro il fatto che gli basta la musica per essere felice! Vi giuro, mi mette il buonumore.
Detto questo, mi é sembrato che questa fic prendesse uno stampo satirico. Voglio Re Julien a governare l'Italia. Almeno mi fa ridere di gusto.
Un abbraccio, Angel <3 P.s. MOVE IT! AHHAHAHAHA XD

  
Ricorda la storia  |       |  Torna su
Cosa pensi della storia?
Per recensire esegui il login oppure registrati.
Torna indietro / Vai alla categoria: Film > Madagascar / Vai alla pagina dell'autore: Angel TR