Storie originali > Introspettivo
Segui la storia  |       
Autore: melissa20    15/04/2021    0 recensioni
felicita dolce effetto ottico... suono paradisiaco, come polvere può divenire "attenzione, il contenuto è per me inestimabile pertanto vi chiedo di non copiare."
Genere: Erotico, Poesia, Romantico | Stato: in corso
Tipo di coppia: Het
Note: Lemon, Lime | Avvertimenti: Contenuti forti
Capitoli:
 <<    >>
Per recensire esegui il login o registrati.
Dimensione del testo A A A
 
ogni frase le sembrava stupida non le andava di parlare e non riusciva nemmeno a pensare.
quello che desiderava era lasciarsi andare, immergersi nel buio di quella sua solita camera.
 
l'aria era soffocante, la sua testa era in fiamme il suo viso era bollente, lo sentiva.

 sarebbe servito a qualcosa?
sarebbe servito a far sparire la sua tristezza ?
poteva colmare quella solitudine ?
 
eccole una e poi l'altra e a seguire tutte le altre migliaia,
adesso un fiume sgorgava dai suoi occhi neri.
una voragine.... come se davvero potesse essere li, e lei aveva una paura fottuta.
 
non voleva lasciare che si espandesse, avrebbe rischiato di caderci dentro.
e quelle botte date al muro non sarebbero servite.
 
se non a creare altri buchi...forse...
l'ironia non era adatta in quel momento.
niente poteva illuminare i suoi occhi, quello che vedeva allo specchio era solo un viso irrimediabilmente stravolto dal pianto... sentiva scoppiare la testa mentre tratteneva i singhiozzi.
la vergogna e la paura che qualcuno avrebbe potuto sentirla aveva preso il sopravvento.
scorrevano cosi veloci quelle lacrime... le spiegazioni non erano il suo forte, non era mai stata una brava bugiarda.
le dita cercavano di raccogliere quelle lacrime ma era incessante quel pianto e niente avrebbe risolto le cose...
il cuore scoppiava in gola... tremava, non riusciva ad aprire bocca.
incredibili le emozioni umane, riescono a distruggerti.
 
a ridurti uno straccio...
e non era colpa sua, ne era consapevole.
 
il cuore faceva davvero male.
 
da bambina aveva sempre pensato che l'amore avrebbe causato solo emozioni positive, ingenua... cosa ne poteva sapere una tenera sognatrice come lei.
"l'amore è complicato" mai frase le era sembrata più stupida.
non era l'amore... erano gli essere umani a rendere le emozioni complicate.
non potevano essere felici ?
era proprio un cumulo di macerie.
una bottiglia di vetro troppo rotta per attaccarne i pezzi, troppo insignificante.
i frammenti erano schizzati via ovunque e non riusciva nemmeno più a trovarli.
forse persi per le strade.
   
 
Leggi le 0 recensioni
Segui la storia  |        |  Torna su
Cosa pensi della storia?
Per recensire esegui il login oppure registrati.
Capitoli:
 <<    >>
Torna indietro / Vai alla categoria: Storie originali > Introspettivo / Vai alla pagina dell'autore: melissa20