Recensioni per
La Sukeban in Nero Rimembra le Cazzate Passate
di Walpurgisnacht

Questa storia ha ottenuto 3 recensioni.
Positive : 3
Neutre o critiche: 0


Devi essere loggato per recensire.
Registrati o fai il login.
Recensore Junior

ç_____ç dolcissime ç_ç 
Mi stavo incazzando anche io quando Rika si è messa a provocare Harada XD sarà che ho poca pazienza anche io e mi scaldo facilmente.
Bel capitolo comunque, tranne per l'esagerazione sulle budella che escono di qua e di la e dell'occhio che cade. Mi sono immaginata le scene e mi ha fatto un attimo impressione (ma proprio un attimo u.u).

Recensore Veterano

MA QUESTA LA STRAGE.
No, vabbeh. Povera Harada ;_; cio, nelle tue cose devo aspettarmi gi morte e distruzione, ma... la fineH! pucchi D: pucchi-triste, ma sempre pucchi.
Anche se uccidere Rika... per la descrizione gory mi piaciuta.
E se posso incollarti la frase che, nel bel mezzo della biblioteca mi ha strappato un'esclamazione di stupore:
> ballerini e ballerine svestiti e capaci di ogni prodezza sessuale assortita, dal sessantanove al bondage passando per il bukkake, il fisting acrobatico e la pioggia dorata
Subby is going crazy *n*
Bella one-shot, mi piaciuta <3
Lau

Recensore Junior

Io non so se detestarti o stimarti. Volevo limitarmi a qualche frecciatina cazzara sul ciclico ritornare dei riferimenti a Jojo e di queste protagoniste che si sfondano la fronte a suon di craniate per sfogare la rabbia repressa. E anche rimarcare quanto mi faccia sempre sorridere l’impronunciabilità di Rikuzentakata.
Però poi tu inizi a giocarti le briscole e proprio non riesco a buttarla in caciara.
Ma sarò il più stringata possibile. Anche perché non ha senso infiorettarci su e largheggiare con le parole perché, fondamentalmente, quello che vorrei dirti è questo: ci sono tanti passaggi e tante riflessioni veramente belle. Come al solito, uff.
Certo, gli avvenimenti di per sé sono estremamente eccessivi e violenti e cattivi e quel che vuoi (bis di “come al solito”) però c’è molto altro. O forse è solo una delle mie solite dietrologie. Ma è come se avessi voluto dare enfasi a quanto sia facile far degenerare un litigio fino ad arrivare al punto di non ritorno. Soprattutto i litigi scaturiti dal niente e per il niente. E soprattutto se si è costretti a rimestare un miscuglio deleterio di irruenza, orgoglio, testardaggine e malumore e... esiste davvero qualcuno a cui non capita mai? Vabè qui ovviamente casca l’occhio (lol) sul livello parossistico di degenerazione raggiunto da questi litigi, però basta ricordarsi di quello che devono affrontare le Puelle Magi e dei caratteri difficili di queste ragazzine incastrate in una vita di espedienti. Ed ecco che si riesce a trovare plausibilità pure alle peggio splatterate.
E quindi... niente. Non so se detestarti o stimarti. Perché in questo bailamme di esagerazioni e dettagli trolollosi, ci infili sempre quel qualcosina in più che mi impedisce di essere esclusivamente cazzara. E che mi porta ad ammettere che riesci a farmi leggere (e piacere) robe che sulla carta mai avrei pensato di poter anche solo lontanamente tollerare. Mi sa che ti stimo ma ti detesto. O il contrario. Tanto vige la proprietà commutativa quindi mi sa che non cambia niente.