Recensioni per
Un giorno speciale
di Dragasi

Questa storia ha ottenuto 9 recensioni.
Positive : 9
Neutre o critiche: 0


Devi essere loggato per recensire.
Registrati o fai il login.
Recensore Master
26/12/20, ore 13:57

Ciao :)

Un dolce momento di tranquillità domestica per Obi-Wan e Qu-Gon. Si percepisce molto bene il legame che unisce allievo e maestro, un legame che non è soltanto quello dovuto all'addestramento, ma anche e soprattutto di tipo affettivo, un vero e proprio amore.
È molto bello, e insieme triste, vedere Qui-Gon guardare il suo allievo e immaginarne il futuro luminoso; peccato che lui non potrà vederlo per davvero.

Questi momenti di vita vissuta sono sempre molto carini da leggere!
Complimenti!

Recensore Master
26/01/16, ore 10:53

E questa è la forse la mia preferita tra tutte ^^: il compleanno di Obi Wan, oddio che bella idea! già di mio adoro gli slice of life, poi che siano dedicati a questa tenerissima accoppiata è il top ^O^. Mi sa che te l'avrò già detto in qualunque salsa stamattina, ma fa bene al cuore vedere Qui-Gon così aperto, sereno, affettuoso. Ripeto, dovresti metterle in una raccolta, sono una più bella dell'altra.
E mi raccomando non smettere *^*.
Un bacione,

Benni

Nuovo recensore
17/11/15, ore 02:16

Le storie più semplici sono le più belle e quelle che colgono nel segno.
Non occorre dire molto, quello che viene suggerito apre interi mondi: direi che l'hai fatto molto bene. Gli 'occhi' di Qui-Gon che seguono il suo protetto e vegliano su di lui sono il momento più prezioso.
La Forza scorre potente in te! Grazie :)
Lys

Recensore Junior
21/10/15, ore 17:25

Semplice e dolcissima...erano anni che cercavo delle storie tra di loro sull'infanzia di Obi-wan...
Grazie per questo regalo!!

Memi

Recensore Master
16/10/15, ore 12:28

Ciao!
Complimenti hai creato una storia dolcissima. Mi piace molto come hai descritto il piccolo Obi-wan, sembra di vederlo :-) Una storia piacevole e deliziosa da leggere, io la trovo anche malinconica, soprattutto nelle parole finali...Però `e anche vero che hai colto una malinconia, una sorta di amaro che permea un po' in tutta la saga di star wars!
A presto un saluto
Eldarion

Recensore Veterano
29/09/15, ore 08:28

Oh grazie. Cerco sempre delle storie su loro due. Mi piacciono come coppia e ho sempre pensato che nel film Qui gon fosse un pochino... Stronzo... Con Obi-Wan. Storie come questa mi fanno un po' ricredere. Grazie per averla scritta e condivisa

Recensore Veterano
12/09/15, ore 22:03

Bellissima!
Che momento di tenerezza!
La piccola irruenza del curioso Obi-Wan fa quasi strano, ma oggettivamente è un bambino e si comporta esattamente come dovrebbe essere. Qui-Gon è sempre il mio dolce e paterno maestro jedi che preferisco. Capace di farsi una sana risata senza cadere in perpetue correzioni del comportamento altrui.
Bellissima e dolcissima.
L'amaro sta tutto nella frase finale, sigh, ma non è Star Wars senza una punta di amarezza in fin dei conti.
Complimentissimi.
Chi.

Nuovo recensore
11/09/15, ore 15:38

Questa storia è dolcissima!
Veramente fantastica, non c'è che dire.
Scritta bene, fluida e bellissima.
Obi e Qui (viva la pigrizia!) sono tra i nostri personaggi preferiti, perciò...complimenti!
Le Tre Malandrine

Recensore Master
10/09/15, ore 15:48

"anche se forse l'ultima frase non ti sarà piaciuta"... Ma stai scherzando? XD Sai quanto sguazzo felice nell'angoscia e nella disperazione! Tanto più che il mio primo pensiero, nel leggere quel "per una volta felici" dell'introduzione, è stato qualcosa del genere: "godetevela finché dura perché non durerà a lungo" :D
Ma cerchiamo di andare con ordine. Prima di tutto (prima di perdermi nella tenerezza di questa OS e dimenticarmene) un paio di segnalazioni: "Con un salto all’indietro il giovane Padawan schivò il l’attacco per poi lanciarsi nuovamente in avanti", "Senza farselo ripetere due volte Obi-Wan gli sbarrò" (li), e nella frase: "Il Maestro si sedette sul letto di fianco al suo pupillo e, mettendogli una mano intorno alle spalle disse", aggiungerei una virgola tra spalle e disse.
Fatto ciò, procediamo. E che dirti? Mi è piaciuto l'accenno all'allenamento iniziale. Mi è piaciuto Qui-Gon, che è davvero un papà nato. Mi è piaciuto Obi-Wan, che in questa slice of life è un piccolo ed adorabile concentrato di fluff. Non so se mi abbia fatto andare più in brodo di giuggiole il fatto che il ragazzino si sia dimenticato del suo compleanno (ci sta completamente, per un allievo Jedi) o il fatto che il suo maestro se ne sia ricordato.
Obi-Wan è tanto un cucciolo mentre è tutto assorbito dall'osservazione del pacchetto e del suo contenuto, e lo avrei tanto abbracciato per la sua sorpresa nell'apprendere che quella pietra è per lui ("Per cosa la usi, Maestro?" ahgftyfymjgv BIMBO ADORABILE). Non parliamo poi del suo imbarazzo quando Qui-Gon gli fa notare che si è dimenticato del suo stesso compleanno... e amo come l'uomo poi proceda subito a rassicurarlo che è normale. E infine, oddio, Obi-Wan che ride. Scommetto che è un suono assai raro, Qui-Gon deve assaporarlo al meglio.
Visto anche che no, non lo vedrà crescere né diventare Cavaliere né istruire un Padawan né sedere nel Consiglio :D :D :D O forse sì, lo vedrà, ma dal mondo al di là della Forza. Scusa ma dovevo puntualizzarlo, è più forte di me.
In conclusione, è stato un bellissimo regalo (la dedica mi ha lasciata così: *___________*).