Recensioni per
Snowy Kiss
di M a k o

Questa storia ha ottenuto 14 recensioni.
Positive : 14
Neutre o critiche: 0


Devi essere loggato per recensire.
Registrati o fai il login.
Recensore Junior
24/09/21, ore 16:24
Cap. 1:

Ciao cara!🥰🥰🥰 Eccomi per lo scambio del Giardino!
AAAA abbiamo scoperto tutte le carte del mazzo!! Sia per Yuma\Yuya che per Ryoga\Kaito!
Bene, bene, bene! Finalmente scopriamo cosa stavano tramando i due lontano dalla festa 👀 e abbiamo la più assoluta certezza che sono stati i due a mettere il vischio sulla porta per Yuma e Yuya! Eh, ma chi la fa poi l'aspetti! ihihih
Nonostante la prima occasione sia scemata e anche la seconda a causa di Kaito... POSSO DIRTI CHE HO AMATO QUELLO CHE HAI RISERVATO A LORO! Più dell'altro primo bacio 🤩 Ehm... sono un'Amante della neve e- non appena i due sono usciti fuori e tu hai cominciato a descrivere il paesaggio di innovato- mi sono sciolta!!!! Tutto così stupendo! E poi... mi hai aggiunto anche un richiamo ai Fioriiii!! Non potevo chiedere di meglio! Ah, sì! Quello che viene dopo! Già, perché la battaglia con le palle di neve non poteva non esserciii!😍😍😍 Tutto così perfetto! AAAAAA E il loro primo bacio è stato davvero bello :') Così diversi, come l'inverno e l'estate 🥺💘, ma così simili! Hai descritto benissimo i sentimenti naturali e intimi di Ryoga e mi ha fatto davvero tanto piacere seguire il cammino dei suoi pensieri dall'inizio alla fine!
Come sempre fai un ottimo lavoro coinvolgente, leggero e anche comico!✨✨ Complimenti! ❤️
Un abbraccio,

jomonet

Recensore Master
23/08/21, ore 14:09
Cap. 1:

Eccomi quaaa **
Non posso credere di essermi persa questa fluffosissima (e divertente storia). Vedere Ryoga e Kaito che si rimbeccano fa sempre troppo ridere, specie quando è palese che si comportano da coppia sposata da 30 anni. E a fare da sfondo c'è l'inverno e bellissimi paesaggi innevati (ora come ora non mi dispiacerebbe). Insomma, vedere Ryoga e Kaito alle prese con i loro piani è stato fantastico, anche perché davvero, Yuya e Yuma quando vogliono sanno essere davvero scemi e avevano proprio bisogno di una spinta... va che però con tutto questo amore pure a loro è venuta voglia magari di un bacio sotto al vischio... E insomma, quale modo migliore per fare sbocciare l'amore se non proprio con una battaglia di palle di neve? A parte che è stato proprio divertente da leggere, fino a quando... entrambi non cadono sulla neve soffice e si baciano <3
Sono così teneri, anche se per Kaito non manca la paura in quel momento. È vero, iniziare una relazione porta a tutta una serie di domande, perché i litigi non mancano e la sua paura è che le cose si rovinino, che davvero arrivino a non sopportarsi più, anche se non penso proprio che accadrà (però comunque continueranno a litigare come due vecchietti e adoro). Insomma, tutto romantico e dolcissimo e poi Ryoga si premura di farci sapere che gli è entrata la neve nelle mutande... BEH sono sicura che troveranno entrambi un modo di scaldarsi visto quello che si dicono sul finale... chi vuole intendere intenda :P
Sono contenta di aver recuperato questa OS, è tanto, tanto tenera e allegra <3

A presto :*

Nao

Recensore Veterano
30/07/21, ore 16:30
Cap. 1:

Hola 😁
Ecco quello che succede "agli altri due", avevo immaginato che fossero Kaito e Ryoga e non hanno affatto deluso le aspettative 😂
Penso che loro due siano stati ancora più scemi di Yuma e Yuya ad aspettare tutto quel tempo per dichiararsi, ma meglio tardi che mai. Anche perché la loro situazione era molto in bilico e rendere reale tutto quanto (i loro sentimenti reciproci) non era comunque facile. Sono contenta che alla fine abbiano deciso di fare questo importante passo insieme (neve nelle mutande di Ryoga a parte 😂)
Ma almeno adesso stanno insieme per davvero e sono sicura che non si lasceranno tanto facilmente.
Brava donna, alla prossima!

Recensore Master
28/03/21, ore 15:05
Cap. 1:

Ciao cara <3
Eccomi qui per il nostro scambio. Non sono stata affatto delusa di aver letto questa tua one-shot che mi era sfuggita.
Ci sono state due parti dove ho preso a ridere come una scema davanti al pc.
la prima: «Perché Yuma è scemo. E se Yuya si mette d'impegno, è scemo anche lui».
la seconda: «Kaito… è tutto bellissimo, davvero. Ma credo che mi sia entrata della neve nelle mutande».
All'inizio Ryoga e Kaito si potevano chiamare il signor no e il signor si.
Ryoga vuole dare una mano al suo amico al suo amico per questo sta attaccando del vischio e devo dire che l'idea la trovo molto geniale e divertente allo stesso tempo.
Qui Kaito comincia a pensare come sia nata, la loro relazione e ammetto che per questi due trovo adatto il detto "l'amore non è bello se non è litigarello" alla fine discutevano e in effetti potevano sembrare una coppia sposata da tanto tempo.
Sono molto diversi, ma allo stesso tempo si attraggono. Hai trovato la coppia perfetta.
La parte in cui descrivi la neve è molto bella, ma anche la sfida a palle di neve è stata davvero molto bella.
Io sono Team Kaito a cui piace il gelo.
Ti faccio tantissimi complimenti per questa bellissima one-shot. Per me è stato un vero piacere leggerla.

Recensore Master
06/03/21, ore 20:48
Cap. 1:

Eccomi e per una volta non sono in ritardo… non in uno esagerato, ecco!
Ma dicevo, mi ha fatto sorridere questa storia perché esattamente come avevo detto nella recensione scorsa, hai questa dote per trovare nuovi modi e nuove storie che raccontano però sempre la stessa cosa: la nascita di una relazione amorosa. Non dell’amore in generale, quello come nelle altre tue storie lo si ritrova anche in questa, fin da subito, con un Kaito che si fa i suoi filmini davanti al vischio che Ryouga sta preparando e l’altro compagno spiritosone che lo vuole usare come scala personale – lol, un genio, l’ho amato!
È molto carino e interessante come ogni volta tu riesca a trovare nuovi sfondi, nuove idee, senza mai ripeterti. Inoltre – magari anche aiutata dal canon, ma non conoscendoli mi limito a riferirmi a come li caratterizzi tu – c’è sempre una vena d’ironia nelle tue storie che lascia un sorriso sempre e comunque. Questi due nello specifico sono personaggi simpatici, che battibeccano come una vecchia coppia sposata e che probabilmente proprio in questo si legge il loro feeling, il modo in cui sono affiatati e il fatto che, pur senza rendersene davvero conto (o iniziando a farsi delle domande come Kaito), stanno vivendo una relazione che non può essere soltanto di pura amicizia. Quella c’è, ma nei pensieri e nel POV di Kaito si vede che c’è altro, che il fatto di non essersi baciato con l’amico sotto al vischio sia stata un’occasione sprecata.
La battaglia di neve – oltre ad essere un adorabile must nelle storie invernali, che fa sempre piacere ritrovare tra l’altro descritta in modo tanto adorabile – è un pretesto perfetto per dare finalmente sfogo al lato “innamorato” di Kaito. Il bacio mi è piaciuto molto, così come il finale in cui – ovviamente! – ancora si punzecchiano, ma con una consapevolezza nuova e che finirà l’uno a casa dell’altro, quindi ben venga!
Una cosa che mi è piaciuta molto di questa storia, è come hai giocato con le ripetizioni sul “Ryouga, no” “Kaito, sì” – mi sono piaciute molto sia perché lasciano intendere quanto bene Kaito conosca il ragazzo, che quasi gli legge nel pensiero e si prepara alle sue marachelle, quanto al fatto che non può far altro che soccombere a lui e al fatto che non sarà la prima, né l’ultima volta che si troveranno a battibeccare in quel modo tanto tenero.

Come al solito è stata una piacevole lettura! <3

Recensore Master
03/03/21, ore 17:03
Cap. 1:

Ciao di nuovo,
ovviamente ho deciso di mettermi a leggere un altro storia dedicata a questi due protagonisti, anche se qui in realtà condividono questo ruolo con Yuma e Yuya.
Quando si comincia per aiutare degli amici a farsi avanti l'uno/a con l'altro/a e in realtà lo si sta facendo, con ogni probabilità anche inconsapevolmente, per aiutare se stessi a fare un passo molto simile... anche questa è una situazione abbastanza comune nelle tipiche comitive adolescenziali. Si aiutano amici in difficoltà quando in realtà si sta aiutando se stessi! Ed è quello che Ryoga sta facendo e in parte a anche Kaito, sebbene nel suo caso ci sia anche la componente esasperazione inflittagli tra l'altro dall'oggetto dei suoi desideri più nascosti. E il cerchio, come si dice, si chiude. L'aiuto agli altri non va granché bene (pero oh, almeno ci hanno provato) ma quello più intimo e inconsapevole finisce invece per andare a gonfie vele. Galeotta fu la partita a palle di neve. Ben poco positiva per la salute a lungo andare ma pazienza, il raffreddore passa. Una curiosità, ma esiste un qualche legame tra questa storia e l'altra che ho letto stamattina? Immagino di no ma magari questo potrebbe rappresentare uno di quei momenti "avrei voluto che fosse andata così", una specie di sogno ad ogni aperti che Kaito avrebbe potuto fare prima della sua reunion con Ryoga. Just my two cents, naturalmente.
Un saluto e a presto,
Will D.

Recensore Master
26/02/21, ore 13:57
Cap. 1:

Ciao Amethyst, buongiorno (buonpranzo?).
Avrei voluto scriverti questa recensione ieri sera ma sono miseramente crollata come una pera cotta e, quindi, approdo in questa mia pausa.
Come ti avevo anticipato, questa tappa era pressoché obbligata perché dovevo assolutamente sapere le vicissitudini che hanno portato all’incredibile apparizione del vischio sopra alle teste di Yuma e Yuya.
Posso dirlo? Ci sarei stata tutta la sera a sentirli dire “Ryoga, no” “Kaito, sì!” *-*
Cavoli, io li ho adorati, con questo rapporto non ufficialmente definito, Ryoga così maledettamente impulsivo e Kaito che cerca, invano, di porgli un freno ma che finisce inesorabilmente per essere trascinato in ogni suo piano. Ryoga è talmente preso dal suo ruolo di puttino dell’amore che si dimentica del suo di amore e Kaito che contempla il vischio rimpiangendo non una ma ben due occasioni sprecate, l’ho amato.
Poi che ti devo dire, li ha fatti camminare romanticamente nel silenzio ovattato della neve, hai fatto partire una battaglia a palle di neve a senso unico: io come posso non amare tutto questo? XD Anche se Ryoga rimpiangerà ben presto di aver lasciato così a lungo le mani nella neve (io l’ho provato ed è stato un dolore assurdo). E mi è anche molto piaciuto la descrizione di quel limbo in un cui è la loro relazione, in cui fa tanto comodo sembrare una coppia sposata da trent’anni perché quando ad una cosa si dà un nome diventa all’improvviso maledettamente reale e come tutte le cose reali, può incrinarsi o rompersi mentre se una cosa non esiste come può finire? Come può fare male? Ma, allo stesso tempo, se non esiste come può renderci davvero felici?
Ed è proprio fra queste righe che Kaito comincia a provare quel desiderio di fare il famoso passo in avanti e vedere Ryoga ridere così tanto gli fornisce la spinta per farlo quel passo, letteralmente. Il bacio nella neve, poi, è di un romantico incredibile e sì, mi è piaciuto anche il fatto che Ryoga abbia spazzato via in un attimo tutto il pathos con quel “Ho la neve nelle mutande” riportando Kaito alla realtà e riaccendendo quel timore del non detto perché, si sa, nella realtà difficilmente esiste il tutto e subito, ma con quel “E poi non resti?” Ryoga gli lascia capire che, anche se magari non è pronto a qualcosa di definito, di sicuro lo vuole nella sua vita.
Se non si fosse capito, questa storia mi è piaciuta davvero molto: al solito assolutamente ben scritta e che tratta l’amore, come già ti dicevo nella recensione precedente, in una maniera ancora diversa da tutto quello che ho letto finora di tuo. Complimenti!
Alla prossima
Cida

Recensore Veterano
25/02/21, ore 08:37
Cap. 1:

Se c’è una cosa che amo delle tue storie, è la capacità di trasmettere i pensieri e le emozioni dei personaggi come se si fosse lì, insieme a loro, a vivere e a pensare con la loro testa. Con il loro cuore. Ci si materializza in un ambiente di legami profondi, celati nell’interiorità più profonda di chi ci proponi, miscelandosi a quelle parole e divenendo parte integrante ed unica di esse.
Come ben sai, conosco poco il fandom; ma ogni volta che apro una tua storia ho come l’impressione di conoscere tutto e tutti. Trasmette un po’ la sensazione di un ritorno a casa, alle origini. E qui, nello specifico, troviamo un’accogliente atmosfera natalizia. Un’atmosfera magica, che richiama l’istinto che batte piano nel petto. Qui scopriamo come si creino diverse occasioni per dichiararsi quell’amore che è rimasto tacito per troppo tempo.
... e notiamo come l’abbiano sprecata.
Impacciati. Timorosi.
Ma con quella voglia di scoprirsi, di sfiorarsi. Di abbattere ogni ostacolo che li separa.
E contro ad ogni aspettativa, arriva: il bacio tanto sperato quanto atteso.
Ho trovato questa scena dannatamente dolce, ha risvegliato in me dei ricordi... <3
Perché in fondo sono situazioni che noi tutti abbiamo vissuto almeno una volta. E non c’è niente di meglio che ritrovarsele scritte in una storia. Mi sono rivista un po’ in loro, ho riscoperto la me di non troppo tempo fa. E quel calore, quell’amore, mi ha avvolta in un tepore confortevole, bello. Stupendo.
Questo per dirti quanto tu sia brava. Un conto è scrivere bene, un altro è riuscire a trasmettere qualcosa. E tu ci riesci alla grande!
chapeau!

Nel weekend lèggerò qualcos’altro di tuo con immenso piacere <3.

Alla prossima,
Kseniya

Recensore Master
17/02/21, ore 15:08
Cap. 1:

Ciao, eccomi per lo scambio a catena!
È sempre un piacere leggere qualcosa scritto da te, in particolare su Ryoga e Kaito.
L'atmosfera natalizia rende sempre tutto più magico e l'idea di Ryoga di appendere il vischio per dare una spintarella ai loro amici è ancora più magica, oltre che carinissima. Le battute di Ryoga mi hanno fatto ridere un sacco, adoro la sua simpatia e spensieratezza, che compensa l'essere riflessivo e calmo di Kaito. Kaito che si interroga sulla loro relazione e sul fatto che battibecchino sempre (cosa che adoro tantissimo nelle coppie) tanto da dare l'impressione di due persone in una relazione stabile.
Ammetto che mi è dispiaciuto un po' il non vedere un bacio sotto al vischio, ma il bacio innevato dopo la battaglia di neve lo batte di gran lunga e mi è piaciuto ancora di più!
È comprensibile il timore che rendere tutto più concreto e reale possa rovinare tutto, è una cosa così umana e realistica, ma alla fine hanno fatto un piccolo passo.
Complimenti come sempre, è stata una letttura veramente piacevole, alla prossima!

Recensore Master
17/02/21, ore 09:35
Cap. 1:

Tesoro buonasera, dopo questo tuo periodo di pausa noto tante cose belle sul tuo profilo, e niente, ho dovuto chiederti consiglio perché non sapevo cosa scegliere!
Quanto sono estremamente adorabili loro due? Quanto? Tanto quanto Yuya e Yuma che non sono capaci di decidersi a dichiararsi, anche se sappiamo che muoiono uno dietro all’altro e viceversa, e che fa Ryoga? Tenta di spronarli cercando di distemare alla bene e meglio del vischio alla porta? Chissà perché prevedo guai, perché poi Kaito sappiamo che gli darà corda, infine, pentendosene dopo forse durante il processo.
Non sanno esattamente dove stanno uno per l’altro, a quanto pare: hanno un equilibrio stabile e instabile nello stesso momento, non sanno se sono assieme, se non lo sono, quanto lo sono, e il dubbio lo vedono, anche se devo ammettere che a vederli davvero, danno l’impressione di essere assieme da tempo. Poi come sono ironici e scherzano, sono adorabili.
Ma no, MA NO, ma perché non hanno provato il vischio dico io, perché? Alla faccia dell’occasione sprecata, ahahah! Certo che lo era, perché non si è fatto avanti dunque, perchééé! Io aspettavo solo quello, ci sarebbe stato benissimo. La furbizia da autrice che mi maschera appositamente il momento in cui i due avrebbero potuto usarlo sto benedetto vischio, e Kaito che ha impedito a Ryoga di sbirciare le ha sentite anche da me, non doveva! Volevo vedere attraverso i suoi occhi, giusto.
E sto vischio non ha fatto il suo lavoro, almeno a casa là, perché nessuno s’è baciato. NESSUNO. Non hai funzionato, crudele.
Penso di non aver aspettato mai così tanto un bacio nell’ultimo periodo come in questa fanfiction. Tra il lamentarsi continuo, il freddo della sera, il silenzio nella neve e le pallonate improvvise, eccolo che arriva. IL BACIO. Sto saltellando come una scema, finalmente! E qui i dubbi si trasformano in certezze, gli scherzi in calore in enorme contrasto con la scena e tutto il resto: sono perfetti nel loro essere imperfetti, nella situazione strana e scomoda, nel prendersi in giro, nel ridere che ora è un sorriso nuovo.
Mi piace come rendi le ambientazioni caratteristiche e verosimili fin nel minimo particolare: non sono ingombranti, anzi, creano una piacevole atmosfera che accompagna poi man mano i gesti ed i pensieri dei protagonisti. Li rendi tuoi, riesco a conoscerli e riconoscerli in ogni tua fanfiction, sono sempre coerenti e ben gestiti; ad ogni nuova loro apparizione conosco qualcosa in più sul loro carattere e sul tipo di rapporto che c’è, che non è mai definitivo e si evolve ad ogni passo.
Il testo è sempre ben scritto, pulito e scorrevole, riconoscibile nel font, nel corsivo, nelle tue parentesi, è tuo, il tuo stile. La lettura cattura, si immerge nelle tue introspezioni e nella sfera emotiva di coloro che appaiono e vivono. Cara, come sempre è un piacere essere qui, alla prossima e buona ispirazione! :3

Recensore Master
02/02/21, ore 23:00
Cap. 1:

Ciao tesoro, che ritardo spaventoso, lo so, ma finalmente sono qui e quindi cominciamo. Leggere questa storia è stato un viaggio bellissimo, mi hai fatto capitolare in un clima natalizio che adoro quando è descritto tanto bene. Ho un debole per le storie di Natale, ma spesso sono ripetitive e piene di cliché e dunque abbandono. Qui ci sono situazioni "tipiche", anche in base al prompt, ma tu le hai ripresentate a modo tuo e con un tipo di narrazione che ti caratterizza e che ormai è la tua firma. Io adoro il modo in cui prendi il lettore per mano e lo trascini in un vortice emotivo. Kaito e Ryoga vogliono aiutare Yuma e Yuya e non si rendono conto, o meglio, non vogliono rendersi conto che anche loro avevano bisogno di un piccolo aiuto, di un po' di coraggio. Il pensiero di Ryoga è dolcissimo e scatena in Kaito ricordi e soprattutto il desiderio di qualcosa che è sepolto nel suo cuore. Un vischio da provare? Per vedere se funziona? Ci sono due occasioni in cui potrebbe fare quel passo in più, in cui potrebbe buttarsi e rendere reale il sentimento che prova (che entrambi provano). Il vischio ad un certo punto sembra quasi personificato, perché quando diamo tanta importanza ad un oggetto e gli conferiamo un tale significato... allora nella testa nasce la confusione, la voglia di riscatto, il compianto per non essere riusciti a fare di più. Ma Ryoga sorprende. Con una battaglia di neve la situazione si capovolge, l'immagine è bellissima. Cedere perché è stato colpito in pieno, come una freccia, come essere stati travolti da troppo e troppo tutto insieme. Gli scatta una molla e deve baciarlo. Ho adorato la contrapposizione tra caldo e freddo. Sono in un'atmosfera di ghiaccio che tu hai lasciato filtrare costantemente con le descrizioni, ma il bacio è caldo. Il cuore è caldo. Ryoga abbassa la tensione del momento, ma c'è sempre questa tensione per qualcosa di più, per un per sempre.
Ho adorato anche come li hai fatti dialogare, penso che padroneggi perfettamente l'uso delle parentesi, creavi un effetto di sussurrato, di scena vista da una diversa angolazione. Ma non le hai usate in maniera spropositata, sempre al punto giusto, si nota che hai curato il calibro e l'equilibrio.
Ho amato questa storia, ho amato questi protagonisti, ho amato tantissimo le immagini che crei nella mia mente e soprattutto Kaito travolto dall'amore e che cede le armi e che ammette a se stesso che aveva paura del rischio, aveva paura di perdere quello che avevano. Ma non importa, perché l'ha colpito e non può più fingere.
Bellissimo, complimenti tesoro perché è stata un'altra storia riuscita e sentita :)
A presto! 

Recensore Master
27/01/21, ore 05:02
Cap. 1:

LUDRONA.
Non ci credo. Sto riuscendo a lasciarti questa benedetta recensione.

Come sai, Kaito E Shark - amen, ce l'ho fatta - li ho sempre visti sotto un'ottica particolare: sono la coppia dei muri, la coppia della chimica e - forse - quella un po' più... Agognata.
Ma non li avevo mai veramente visti come ho avuto modo di vederli adesso. In questa storia. Collegata a quella tra Yuma e Yuya (tra l'altro, mi ha fatto sorridere ritrovare i dialoghi dei due anche qui, ha dato un senso di continuità non forzato che mi è piaciuto molto!).

Kaito e Ryoga si punzecchiano. Sempre. In continuazione. Ryoga sembra quello che non prende mai niente sul serio, quello che si nasconde di più.
Ma tutti notano quello che c'è tra loro. La loro chimica è palpabile. Punto.
"Sembrate una vecchia coppia sposata".

E in effetti è così, ed è lì il bello. Nel loro piccolo giochetto. Nel fatto che Ryoga si nasconda dietro l'utilizzare Kaito come scala o come spezzi l'incantesimo quando dice di avere la neve nelle mutande.

E... Come ragiona alla fine Kaito... Forse quel gioco serve, proprio a loro due. Perché Ryoga non prende mai tutto sul serio e prende la loro relazione con leggerezza, ma non è vero. È che hanno paura di rendere il tutto più reale di quanto già non sia.
Hanno paura di veder fallire quel rapporto... Di cui ormai non possono fare a meno.

E Ryoga ci mette tutto l'impegno del mondo.

Mi ha fatto sorridere troppo il momento in cui, per la prima volta nella vita, 'sti due si ritrovano d'accordo su qualcosa: non avrebbero dovuto andare a quella festa a piedi, visto che si gela.

E mi ha fatto sorridere come, da una camminata tra le strade innevate, spuntino fuori anche le loro differenze: Kaito ama il freddo, Ryoga sguazza nel caldo.

Ma ovviamente quei pensieri devono essere interrotti da un'improvvisa battaglia a colpi di palle di neve del tutto unilaterale.

Bravo, Ryoga, così si affrontano le cose.
Ed è bello che Kaito, alla fine, venga preso in contropiede. Che quella palla di neve lo colpisca in pieno volto. Con un Ryoga sghignazzante... Per poi terminare con dei baci. L'uno sull'altro. Sulla neve.
E allora quel sogghigno si addolcisce. Ed esce fuori il sentimento che Shark stesso nasconde dietro gli scherzi, dietro quei nomignoli...
E Kaito stesso si scioglie... E quasi si lascia andare a quell'incantesimo, prima che Ryoga lo spezzi.

Ma qualcosa, cambia no? Nel momento in cui tornano a casa insieme. C'è questo piccolo passetto in avanti.
Forse non verso un "per sempre", ma verso "un inizio".

Sì, le ultime frasi mi son rimaste impresse. E sono, a mia detta, bellissime.

E cos'altro devo dire?
C'è il tuo stile. Fluido, bello. Sai usare le parole. Sai modellarle a tuo piacimento. Sai non essere mai pesante e mai scialba.
Non sei mai... Insipida, quando scrivi.

Leggerti è sempre un piacere e non smetterò mai, mai di dirtelo.

E questa storia... Il modo in cui riesci a farmi entrare in un mondo che non mi appartiene, il modo in cui riesci a farmi conoscere personaggi che non conosco... Mi prende tantissimo.

Sei una bravissima autrice, ludrona. E sai scrivere di dolcezza senza essere smielata.
Sai... Trasmettere sempre qualcosa.

Recensore Master
22/01/21, ore 17:49
Cap. 1:

Allora, adesso urlo.
CIOÈ COS'È QUESTA COSA MERAVIGLIOSAAA 😭 Innanzitutto sei stata adorabile a dedicarmela, io non- Ti sposo, basta.
Poi Kaito e Ryoga sono, semplicemente, stupendi.
È tutto meraviglioso e Ryoga è un cretino e lo amo.
Cioè, quando chiede di essere aiutato da Kaito per mettere il vischio appeso alla porta, stavo morendo.
Tutto semplicemente fantastico.
Ed è bellissimo come Kaito ha dentro di sé queste emozioni dolciose, perchè diciamo la verità anche a non vederli ma solo a leggere le righe della storia si capisce che sicuro hanno una palese faccia innamorata solo a guardarsi.
E poi tu ma QUANTO scrivi bene?!
Renditi conto, mi hai fatto venire il batticuore insieme a loro *^* La scena sulla neve è la cosa più bella del mondo e poi, Dio, quel bacio così dal nulla OH KAITO CALMA CHE MI VIENE UN COLPO. Volo.
Poi Kaito semplicemente si perde nel sorriso dolcioso di Ryoga e come dargli torto?
Ahhh, questa one shot è bellissima complimenti *^* Hai racchiuso veramente in modo perfetto tutta l'atmosfera, sia quella natalizia che quella dei sentimenti che legano questi due ragazzi, che a un certo punto, dal battibeccarsi, sono arrivati all'amarsi inconsciamente.
Veramente complimenti perché è tutto fluffoso e perfetto 🌈 ma anche intenso nelle emozioni di Kaito e in quelle riflesse a specchio in Ryoga.
E grazie per i complimenti nelle noticine, mi fai arrossire *^* ❤
Ci vediamo ❤

Recensore Junior
20/01/21, ore 18:54
Cap. 1:

Ciao cara ❤️

Sebbene in questa storia si parli di neve, mi ha sul serio riscaldato il cuore. Quanto sono belli Kaito e Ryoga calati una perfetta atmosfera natalizia? 🥰 
Ho amato ogni paragrafo di questa shot! All’inizio leggere di Ryoga improvvisarsi un po' un cupido natalizio mi ha fatto morire, considerando anche il modo in cui ha coinvolto Kaito nel suo piano, devo dire che la sua è stata una bella trovata! E io che pensavo che volesse sfruttare il vischio a suo vantaggio! 
E comunque, meno male che ci pensa Ryoga ad aiutare Yuma e Yuya anche se... pure Kaito sotto sotto era parecchio interessato al vischio, peccato per lui che Ryoga avesse altro in mente xD il fatto è che tutti gli scambi di battute tra loro due sono brillanti, la definizione di "coppia sposata da trent’anni che battibecca" è assolutamente perfetta ed è una delle dinamiche più belle, a mio avviso. Anche perché è da qui che si vede quanta complicità c’è tra di loro, Ryoga sa benissimo come stuzzicare Kaito e quest’ultimo sa tenergli testa benissimo.  
E poi... ecco la mia parte preferita della shot, la battaglia (a senso unico) di palle di neve! Intanto, onore a Kaito per essere riuscito ad evitare quasi tutte le palle e soprattutto... 
KAITO SÌ. 
Quando si sono baciati sulla neve mi è partito l'urletto da fangirl, lo devo ammettere. A parte che i baci sulla neve sono una delle cose più romantiche che ci possano essere (e ripeto, mi si è sciolto il cuore a leggere di loro, quanto sono belli, aiuto-) ma come sempre, ho amato l'introspezione che offri dei pensieri di Kaito. Perché il suo ragionamento è comprensibile, perché ogni cambiamento richiede una bella dose di coraggio, cambia le carte in tavola del tutto, per riprendere quello che dice Kaito. 
Sicuramente però, quello bacio tra loro non può che essere solo l’inizio, come sottolinei nel finale. Infatti Ryoga e Kaito tornano a casa insieme e non poteva esserci fine migliore per loro due ❤️ 

Infine, non posso che ringraziarti infinitamente per la dedica. È stato gentilissimo da parte tua e di questo ti sono davvero grata, sei stata carinissima 🥰 
Ovviamente è superfluo dire che questa storia va subito tra le preferite, grazie mille ancora per la lettura piacevolissima ❤️ 

Rhurab