Serie TV > Shadowhunters
Ricorda la storia  |      
Autore: Darlene_    14/04/2021    1 recensioni
Magnus Bane trascorre le sue oziose giornate sulle spiagge dorate della California quando l'omicidio di un giovane surfista fa sì che la sua strada incroci quella dell'agente di polizia Alec Lightwood e del suo collega Jace.
Genere: Generale | Stato: completa
Tipo di coppia: Slash | Personaggi: Alec Lightwood, Jace Wayland, Magnus Bane
Note: AU | Avvertimenti: Incompiuta
Per recensire esegui il login o registrati.
Dimensione del testo A A A
La storia è stata scritta per la challenge:
Prompt in a bottle
Lande di Fandom


 
 
Fandom: Shadowhunters
Personaggi: Alec, Jace, Magnus
Ambientazione: surfistiAU
Prompt: Molluschi quadrivalve

 

Missione California 
 
 
Lo sciabordio delle onde lo cullava mentre il sole riscaldava la sua pelle color caramello. Quel giorno il Pacifico era così piatto che nemmeno i principianti immergevano la tavola da surf e i pochi passanti erano noiosi, con le loro camice colorate i bermuda e quegli orribili sandali da uomo. Sorseggiò il cocktail ammirando il volo di un gabbiano quindi chiuse gli occhi: un po’ di riposo era ciò di cui aveva bisogno per essere in forma smagliante alla strepitosa festa di compleanno che quella sera avrebbe dato per festeggiare il compleanno di Ragnor Fell, il suo più grande amico. 
L’ereditiere Magnus Bane amava gli eventi mondani tanto quanto le buone compagnie, il liquore e le avventure, ed essersi trasferito in California, dove il sole non tramontava mai e le spiagge offrivano un panorama di corpi abbronzati e muscolosi era stata, a suo dire, la scelta migliore della vita. Ciò di cui proprio non sentiva la necessità erano le scocciature (ne aveva sopportate fin troppe a Brooklyn), eppure ne era in arrivo una bella grossa.
“Detective Wayland e Lightwood, polizia investigativa di Newport, è lei il signor Bane?”
Magnus sollevò controvoglia le palpebre trovandosi un distintivo ad un palmo dal naso. Con movimenti aggraziati si mise in piedi legandosi un asciugamano in vita. Lasciò ondeggiare il contenuto del bicchiere prima di prenderne un altro sorso. Solo dopo aver degustato il Martini concesse le sue attenzioni ai suoi sconosciuti. “In persona. Immagino che siate qui per la morte del giovane Lewis. Le ostriche gli sono state fatali.” Sospirò in maniera esagerata. “Un modo poco elegante per morire, non trovate?” Lasciò il suo sguardo vagare sui due agenti: il biondo era trascurabile, ma l’altro, che ancora non aveva proferito parola, aveva qualcosa di interessante (oltre al fisico atletico e agli occhi magnetici).
“Sappiamo che trascorre qui tutte le tue giornate ed era presente alla cena in cui il ragazzo è deceduto, perciò dobbiamo farle alcune domande.”
“Credo di dover prima consultare il mio avvocato.”
Wayland serrò la mascella, lasciando correre la mano alla fondina. Magnus alzò le mani in segno di resa. “Cosa vorresti dicessi? Tra noi due sei tu quello che conosce meglio Simon…”
L’agente lo spinse contro l’asta dell’ombrellone bloccandolo con un braccio.
“Smettila Jace.”
Il detective osservò il suo partner prima di mollare la presa. Additò ancora una volta l’ereditiere prima di andarsene incitando il collega a fare altrettanto.
Lightwood si passò una mano tra i capelli corvini, un sorriso abbozzato sul volto. “Scusalo, Jace è un po’ nervoso ultimamente.”
“Me ne sono accorto.” Constatò senza mai distogliere lo sguardo dall’altro. Si avvicinò sensualmente e rimase piacevolmente colpito nel rendersi conto che Alec non gli staccava gli occhi di dosso.
“Devo andare.” Accennò con il capo la direzione presa dall’amico. “Se ti viene in mente qualcosa chiamami.” Un rossore pervase il suo viso mentre spostava il peso da un piede all’altro con imbarazzo. “Cioè chiamaci… Me e Jace, intendo. O solo Jace, insomma…”
Magnus si umettò le labbra sempre più intrigato. “Magari potremmo discuterne a cena, di fronte ad un buon bicchiere di vino. Cosa ne pensi di domani sera?” 
Sistemandosi per l’ennesima volta il ciuffo corvino annuì timidamente.
“Oh… Alec?” Lo fermò e quando ebbe nuovamente la sua attenzione disse: “Non portare Jace.” Accompagnò quelle parole con un occhiolino già pregustando la serata che avrebbero trascorso insieme.





Ciao a tutti :) 
Approdo per la prima volta su efp con questo fandom (anche se in realtà ho un sacco di Malec nel cassetto!) grazie alla bellissima challenge di Lande di Fandom che mi ha permesso di sbloccarmi. Spero che questa piccola shot senza troppe pretese vi sia piaciuta. Mi piacerebbe un giorno di trasformarla in una long, purtroppo però in questo periodo non ho abbastanza tempo per dedicarmi ad un progetto impegnativo, ma forse un giorno...

 
  
Leggi le 1 recensioni
Ricorda la storia  |       |  Torna su
Cosa pensi della storia?
Per recensire esegui il login oppure registrati.
Torna indietro / Vai alla categoria: Serie TV > Shadowhunters / Vai alla pagina dell'autore: Darlene_