Recensioni per
Two-Part Secret Heart
di Walpurgisnacht

Questa storia ha ottenuto 58 recensioni.
Positive : 58
Neutre o critiche: 0


Devi essere loggato per recensire.
Registrati o fai il login.
[Precedente] 1 2 3 4 [Prossimo]
Recensore Junior

Per poter riuscire a commentarvi, devo riuscire a smettere di saltellare. Ma anche dopo essermi fermata, non so davvero come fare, o meglio, non so come riuscire a trasmettervi quanto mi è piaciuto quello che avete scritto. L’ho trovata una conclusione perfetta: dolce ma divertente, romantica ma spiritosa. Erano proprio loro, Ranma e Akane, innamorati, sì, con un fidanzamento ormai ufficiale e accettato e in continua evoluzione, ma sono rimasti loro stessi: quei personaggi che mi piacciono tanto e a cui sono tanto affezionata e che in troppe fanfiction sono stati snaturati e resi altro.

Mentre Akane si sta preparando, continua ad essere indecisa e insicura di sé stessa. Perché Ranma l’ha sempre fatta sentire dolorosamente consapevole di tutti i propri difetti e goffaggini: non tanto perché era lui a rimarcarli e a prenderla in giro per quello, almeno, non ho mai creduto fosse solo questo il problema. Era lei ad essere insicura, a causa di quello che provava per lui, perché voleva piacergli e non si sentiva all’altezza. Ed è bello che sia proprio il ricordo delle parole di lui a farle passare subito i dubbi: a Ranma va più che bene così com’è, perché dovrebbe volersi diversa? Anch’io conto che riuscirà ad abituarsi a questa consapevolezza.
E la stessa cosa vale anche per Ranma eh! Nonostante il ragazzo non abbia mai avuto grossi dubbi sul suo essere figo, ha sempre avuto grossi dubbi sul fatto di piacere ad Akane: perché lei era quella sfuggente, era la fidanzata rozza che sembrava sempre non volerlo tra i piedi. Ed è bello che anche ora, che non sfoggia vestiti dal dubbio gusto, abbia bisogno di qualche rassicurazione in più. E poi vabè, ha semplicemente voglia di sentirsi fare complimenti, e che lei li ribadisca, perché oh, Ranma è un po’ narciso!
Ed è bello come dipingete la sua evoluzione anche in questo frangente: è consapevole che anche per Akane potrebbe essere importante ricevere complimenti da lui, soprattutto visto il mare di fraintendimenti in cui hanno sguazzato in passato. Ha solo bisogno di più tempo di lei per riuscire a formularli, perché non vuole sembrare goffo, o sdolcinato, o passare per pervertito, o finire per litigare... *____* u-a-u. Perfetto! È davvero tutto così... perfetto!
E, come al solito, e com’è giusto che sia, è una parola pronunciata quasi soprappensiero quella che si rivela essere la giusta cosa da dire. E il successivo bacio spinto, lungo e alla francese, era qualcosa di giusto e doveroso, ormai XD
Poi, altra meraviglia: il fatto che a nessuno dei due importi di pianificare qualcosa o abbia chissà che pretesa per questo tanto agognato primo appuntamento. L’importante era trascorrere il tempo insieme, il dove e il cosa fare erano dettagli irrilevanti.
Aw scusatemi è che... vi cito: “vederli in panni a cui sono così poco abituata ne esaspera la tenerezza”. Di entrambi. Perché è vero che Ranma è più bimbo, ma io Akane la adoro. E quindi niente, mi sdilinquisco, scusate.

E grazie, grazie! GRAZIE per non esservi inventati balli o cenette al lume di candela o limonamenti al parchetto... grazie *_* il film di Jackie Chan! Adoro!
Troppo spesso i "fan" dimenticano che Akane è uno dei pochissimi personaggi del manga ad aver scelto di essere un’artista marziale, non sarà la più brava del gruppo ma è senz’altro bella motivata ad esserlo: ok, sarà un po’ imbarazzante riferire che è Miracles il film che suggella la loro storia d’amore ma, oh, Akane Tendo è un maschiaccio!
E penso che riuscirà a sopravvivere se la loro canzone si rivelasse essere il jingle del carretto dei gelati XDDD
Qui, queste cose... e Ranma che canta Battisti e che si precipita all’Ucchan augurando “Miracoli per tutti” sono cose che, davvero, da saltellare tanto sono belle! “Iper-eccitato come un bambino” perché, grazie ad Akane, Ranma riesce ad essere felice e allegro e sereno come mai aveva potuto essere durante l’infanzia. E tutto torna: la raccolta di Childhood, il fatto che voi riusciate ad essere sempre, costantemente centrati e coerenti e IC anche in queste piccole frasi, in questi dettagli... e tutto sempre improvvisando!
Grazie Mana e grazie Kaos. Davvero.
Questo è un manga a cui mi sento inspiegabilmente affezionata e voi siete riusciti a rendergli onore, pur mettendoci tanto del vostro. È stato un piacere leggervi... dubito che sarà altrettanto piacevole leggere altre cose che avete in cantiere, ma oh, ormai mi sono auto-nominata mascotte (bubi!).

Ah non mi dilungo sulla fighezza del Ranma (finalmente!) ben vestito di Mana perchè ho già dato. Cerco di mantenere quel minimo di dignità che ancora mi rimane e almeno i fangirleggiamenti non li ripeto...
Poi boh, mentre leggevo mi erano venute in mente svariate cose che avrei voluto dirvi, e qualche frase ero anche riuscita a formularla in maniera seria e più da "recensore" ma... niente, alla fine mi lascio sempre trascinare dall'entusiasmo...

[Visto che c’è la cheerleader, io posso fare la mascotte? No perché anch’io ormai sento di avere un attaccamento per il vostro Secrets-verse che va ben oltre il mero apprezzamento *-*]
Rispetto al capitolo precedente, qua i toni sono leggeri e spiritosi e, che ve lo ripeto a fare? Il vostro umorismo mi diverte davvero.
Ed è bello perché comunque permea anche i capitoli più seri.
Perché è nelle interazioni tra i personaggi che risiede la vostra forza.
No, ok, anche per quanto riguarda la trama, avete sfornato delle idee assolutamente apprezzabili e degne di nota, però davvero, è il modo in cui le portate avanti, il modo con cui riuscite a tratteggiare i rapporti tra i personaggi, che dà al tutto una marcia in più. Sono dinamici, c’è spazio per le battute, per le punzecchiature, per le risposte sarcastiche e per quelle serie: sono reali. In questo capitolo, per me, la fa da padrone lo scambio di battute tra Akane e Nabiki, concluso con quel: “So dove abiti”. Ma che meraviglia! *-*
Ci si può riconoscere in quello che scrivete, ecco perché mi appassiona così tanto. E mi piace. E sì, lo so, ve l’ho già detto. E ridetto. Ma oh, sono una mascotte, che cosa pretendete da una bestiola di pannolenci?
La vendetta di Nabiki mi ha fatto tornare in mente l’episodio in cui era lei la fidanzata di Ranma: anche lì aveva organizzato un’asta, aperta anche a chi voleva sfruttare Ranma per costringerlo a fare lavori di bassa manovalanza o per portare prestigio al loro club sportivo. Scelta che vince non si cambia! Anzi, qua ha fatto pure l’upgrade: gabbie, palchetto e megafono, nonché la gigantografia di Ranmachan XD
Insomma, che dirvi se non: complimenti...
Ancora.
E davvero.

Geniale! Perfido! Divertentissimo!

E con queste tre parole potrei chiudere il mio commento, se non fosse che adoro sproloquiare sulla vostra magnifica storia e sono più di una fan... Una vostra cheerleader >_< *LoL*

Fantastica quella testa calda di Ukyo che, gestendo sentimenti nuovi, gestisce anche reazioni nuove. E qui si invertono le parti: ora tocca ad Akane placare l'animo della bella cuoca. E dopotutto, almeno nella consapevolezza dell'amore, la nostra piccola Tendo è leggermente più avanti rispetto ad Ukyo.
Torna quella complicità fatta di confidenza e tranquillità anche nel mostrarsi fragili. Quella possibilità di rispondersi anche bruscamente!
Amicizia, ragazzi, amicizia. Pollice su!

E Nabiki! Perfidissima, cattiva, malefica, sganasciante! Mi sembrava d'essermi ritrovata in un episodio dell'anime, tanto mi figuravo la scena nella mente. E vedevo tutto: il palchetto, le gabbie, la folla che urla, Kodachi col nastro, Kuno e il suo retrogrado modo d'esprimere la sua attrazione animalesca xD

Un siparietto eccezionale, che mi ha fatto ridere tantissimo. Ed è stata l'occasione per il ritorno di tanti personaggi. Hiroshi e Daisuke per me hanno vinto su tutti!
Il dialogo tra Nabiki, Ranma e Ryoga è gestito splendidamente. Avete perfezionato (oserei dire) ogni personaggio. Avete affinato ogni carattere! E le battute fifone del disperso, insieme all'acredine della mistress xD e il sarcasmo di Ranma hanno creato una pozione scoppiettante!

Ma alla fine, quatta quatta, è proprio Akane a dominare il capitolo. Riesce a fregare sua sorella, che evento!
Con la sua dichiarazione pubblica e quasi sfacciata, agisce secondo quanto si è sempre proposta: dominare la propria vita e non farsi soggiogare più da se stessa, dalle sue paure.
E la vostra Akane è... Awww *insert squittii xD* La vostra Akane è da urlo. E' l'Akane che adoro, come l'ho sempre vista nel famoso "canon che vorrei" *__*

Un capitolo diversissimo dal precedente, ma legato alla perfezione con l'altro grazie all'incipit su Konatsu e anche grazie all'ironia che vi contraddistingue, allo stile piacevolissimo e intelligente.

Accidenti però che dislivello di costo fra Ranma e Ryoga! Sarò che ho sempre subito il fascino dello sbruffone codinato, ergo son di parte ^_-

Complimenti, siete grandi, davvero.
Con l'affetto di sempre

K

*Il prossimo capitolo è l'ultimo... ç_ç*

Recensore Junior

Altro bel capitolo.
E che altro posso aggiungere? Quello che penso coincide con le riflessioni fatte da Akane: nessuno ha avuto il coraggio di dire a Konatsu che andarsene era una stupidaggine perché nessuno di loro lo pensava realmente. Sarebbero state obiezioni fasulle e ipocrite e per troppo tempo tutti loro si erano nascosti dietro a un paravento di falsità e ipocrisie che l’iniziativa di Mousse in Secrets ha scardinato: fare cambiare idea a Konatsu equivaleva a incastrarsi in un’altra situazione scomoda e deleteria, mi piace che ormai tutti abbiano la maturità di rendersene conto. La sua assenza faceva bene a Ukyo e a Ryoga, sì, ma aggiungerei che avrebbe fatto bene anche allo stesso Konatsu: continuare a fare l’osservatore non avrebbe fatto altro che ferirlo.
E mi è piaciuto moltissimo che Ukyo, alla fine, non abbia pianto: sì, ormai dovrei saperlo che con voi non c’è il rischio di incappare in eccessi di stucchevolezza però oh, perché dare per scontata la vostra bravura nel caratterizzare degli adolescenti credibili? Riuscite a gestire benissimo queste situazioni amorevoli senza scadere in nessuna sceneggiata da soap-opera (come invece se ne vedono spesso). Sono sempre così ripetitiva e noiosa, se lo sono nel farvi complimenti direi che può anche starci, su.

Recensore Junior

Torno a recensirvi con un ritardo indegno.

Che capitolo dolceamaro, delicato e emozionato. Tanti sentimenti in ballo e da tanti punti di vista.
Ogni tanto il tutto si vivacizza con il vostro divertente sarcasmo, ma la portata emotiva di questo capitolo è indubbia.
Quanto ci sarebbe da dire, ed è meglio che inizi, se non voglio essere logorroica as usual!

Ho visto in Akane il tramite di Konatsu. E' lei che lo nota, che spiega le sue motivazioni.
E quando scende dalle scale, pronto ad andarsene... Ah, che stilettata! Non poteva agire diversamente, certo. Eppure speravo in un qualcosa di indefinito, nell'impossibile: "Ma sai che c'è, rimango lo stesso". E nello stesso istante in cui formulavo questo pensiero idiota, voi mi proponevate sullo schermo la soluzione più logica -anche se magnificamente scritta.

Vedere il ritorno alla formalità mi ha onorata. Mi sono risentita parte della vostra saga, dato che era partito tutto dal mio sciocchino minisequel. *blush!* Grazie ^///^!
Il vostro Konatsu è dolcissimo e coraggioso. Più che un ninja, un samurai, con una dignità encomiabile (è proprio il Konatsu che amo!).
E quella sua promessa di tornare, un giorno, quando tutto sarà risolto, è stata la pugnalata finale.

Ed è incredibile come abbiate inserito questo momento densissimo nel subbuglio interiore di Ryoga, fra i tocchi gentili di Ukyo, le battute da ramarro (xD) di Ranma. E' un'armonia perfetta, che non può annoiare mai. Perché come ho detto all'inizio, in questo capitolo c'è di tutto: emozioni d'amore dei primi tempi, sentimenti "work in progress", abbandono e senso di colpa, sguardi e attenzioni.

Non dico nulla di Nabiki, solo un grande LOL. Chissà che vi inventerete!

Il paragrafo finale mi ha riportata a Butterflies di Mana. E che differenze enormi nei pensieri di Ukyo! Lì la ragazza voleva solo sparire. Qui invece non vede l'ora di abbandonare la vasca perché c'è un uomomaialino che la attende... Meraviglia!

Per ultimo, complimenti per il vostro Ranma. Gli lasciate quella sua insensibile e divertente idiozia, ma approfondite molto e lo rendete fantastico. Lo gestite magnificamente.

Ragazzi, un altro capitolo da super CLAP!

K

Recensore Veterano

Ho iniziato a leggere questa storia poco alla volta a causa dei vari impegni....e alla fine sono riuscita ad arrivare in tempo per gustarmi l ultimo capitolo!
Innanzitutto volevo farvi i complimenti perchŔ mi sono divertita un sacco!Una delle storie pi¨ simpatiche che abbia mai letto XD
per il resto che dire.....le due coppiette sono davvero fantastiche.....certo che Ranma e Akane nn si smentiscono fino alla fine....scelgono come loro film un film di jackie chan!!!!!Che ridere per˛ ci stava tutto!
Complimenti ancora e spero che torniate a scrivere presto!un abbraccio ran_ko

Recensore Junior

Che bel regalo di compleanno leggere un nuovo atteso capitolo! La parte finale mi ha steso, ma soprattutto, ora che tutto sembra essersi stabilizzato, mi aspetto di tutto!

Auhauhahauhauhuhaauhuhauhuhauhhua oddio sto morendo!amo questa fanfiction, aspetto gli aggiornamenti manco fosse lo stipendio del mese!!
Amo lo stile graffiante, e poi mi fa veramente ridere. E' comica e ben strutturata. E amo Ukyo e Ryoga <3
Certo, bella smaccata per Ranma... Ryoga vale 1000 euro e lui solo 100? Kodachi aveva lasciato il portafogli a casa? Ahuhhua bella lezione per il codinato XXD Geniali, aspetto con ansia il prossimo capitolo!

Ah ah, divertentissimo questo capitolo! Poveri ranma e Ryoga, provo pietà per loro, ma come potevano sperare di sfuggiare dalle grinfie di quell'avvoltoio di Nabiki? Sinceramente poi non mi aspettavo che fosse giunta a quei livelli di perfidia nei confronti dei due ragazzi: cioè, sapevo che era venale fino al midollo, ma non fino a questo punto! E poi che tenera la scena in cui Akane dichiara davanti al tutto il liceo il suo amore per Ranma! Non male anche la reazione di Ukyo, si vede che tiene a Ryoga. Beh, non vedo l'ora di leggere il seguito. A presto, ciao!

Recensore Veterano

Ciao, ho letto il capitolo e mi è molto piaciuto. C'è dentro l'ironia e la tenerezza tipica del manga e dell'anime, in perfetto stile takashiano! Povero Konatsu, mi dispiace sempre di più per lui, ma allo stesso tempo spero che la storia tra Ryoga e Ukyo possa alla fine funzionare. Però, hai descritto alla perfezione il carattere di Nabiki, riuscendo a farne uscire il carattere più vero e reale: poveri Ranma e Ryoga, chissà cosa gli aspetterà! Speriamo in bene! Beh ti saluto e, invitandoti ad aggiornare presto, ti auguro buone feste!

Recensore Junior

Che bello *_*
E sono stata portata a fare questa esclamazione (e quella faccia) in diversi punti di questo capitolo.

Bello che Ukyo e Ryoga si sentano entrambi colpevoli nei confronti di Konatsu. Soprattutto Ukyo, come se questo suo non riuscire a ricambiare i sentimenti del ragazzo, fosse una colpa... perché se ora Konatsu soffre, dipende solo ed esclusivamente da lei...
Ma "al cuor non si comanda" è uno dei detti più veri che c’è e io credo che l’intervento di Ranma, oltre ad essere giusto, sia assolutamente perfetto e in linea con il percorso di maturazione che sta compiendo. Probabilmente si è sentito punto sul vivo: lui stesso si è ritrovato nella situazione di Ukyo, anche lui non è stato in grado di ricambiare l’amore di persone che hanno cercato di fargliene una colpa... e quando dice a gran voce come non sia giusto che Ryoga e Ukyo si sentano colpevoli quando l’unica cosa che vogliono è essere felici, beh, io credo che questa situazione l’abbia colpito non solo in quanto amico ma anche perché quella sensazione di impotenza, quel sentirsi colpevole pur non avendo colpe, credo siano entrambe emozioni che ha sperimentato sulla sua stessa pelle...

Ed è bello che Konatsu riconosca la buona fede di Ukyo, non può fare a meno di soffrire ma riesce a capire che lei non aveva mai avuto l’intenzione di farlo star male e che, anzi, lei stessa sta soffrendo per questa situazione. E questo buon cuore di Ukyo è uno dei motivi per cui lui si è innamorato di lei. E, in un certo senso, lenisce la sua sofferenza o, meglio, la giustifica: Konatsu soffre perché si è innamorato di una persona bella, di cui è giusto innamorarsi, una persona che merita amore e che, di conseguenza, è degna di tutto questo dolore. E che merita di essere felice. Bellissimo che l’ultima richiesta che Konatsu ha nei confronti di Ukyo sia questa: “Sii felice”. Perché è proprio questa l’unica cosa che lei può fare per lui: essere felice. Perché Ukyo merita di essere felice, e Konatsu merita che questa sua rinuncia, questa sua sofferenza, sfoci in qualcosa di giusto: la felicità della persona che ama. Aww *-*
Riuscite a delineare riflessioni di una bellezza, di una dolcezza potentissima, senza però essere mai stucchevoli o smelensi. E questo rende il tutto ancora più emozionante e... niente, vi ringrazio e basta.

Bello, anzi bellissimo il momento in cui Ryoga diventa la sicurezza fatta uomomaialino (lol) per poi veder stroncata così su due piedi questa sua intenzione impetuosa perché “Konatsu è ancora dentro!” Anch’io, come Akane, non ci avevo pensato, presa com’ero dai discorsi XD adorabile la costernazione piagnucolosa di Ryoga!
Ma Ryoga ha poco tempo per tentennare perché Ukyo è lì. Mancanza di tempismo o tempismo perfetto?
Perfetta (e dolcissima) è stata quella breve introspezione su Akane: questa situazione con Konatsu feriva Ukyo e, questo, di riflesso, feriva lei. Ve l’ho già detto, ma non mi stanco di ripetervelo (forse voi vi stancherete di sentirmelo dire ma, ciccia, vi temprerà nel carattere): adoro il vostro modo di delineare le amicizie, i rapporti, sono molto veri e molto belli. Davvero, mi piace un sacco.

Bellissimo poi il fiume di dubbi e perplessità e insicurezze che Ukyo non può fare a meno di esternare con un semplice ed esaustivo “Sì.”
Mentre Konatsu la guarda da lontano un’ultima volta. E in fondo è sempre stato un po’ così, no? Ukyo viveva e Konatsu la guardava, restando sempre un po’ in disparte...
Triste, sì, forse ancora più triste proprio perché non c’è spazio per il rancore e non esistono colpevoli con cui prendersela: non è colpa di Ukyo se non si è innamorata di Konatsu e non è colpa di Konatsu se Ukyo non si è innamorata di lui. È mancato il “click”, e basta.

Ok, direi che ho finito l’elenco dei “Che bello *_*” di questo capitolo.

Capitolo in cui succede "poco" ma quel poco è di fondamentale importanza per mettere in risalto l’intimità che si è creata tra i personaggi. E che bello il modo in cui delineate questa intimità! Scherzi, canzonature, punzecchiature, un po’ di goliardia, tentennamenti, imbarazzi... sia tra Ukyo e Ryoga, sia tra Ukyo e Akane, sia tra Ranma e Ryoga... è tutto così normale! Nel senso che viene proprio spontaneo riconoscersi in questi dialoghi, sono credibili e verosimili.
“Mi stai mettendo a disagio”.
“Lo so. Per questo è divertente”.

Un po’ di bimbominchiosa scuoricinatura. Posso? Perché io mi ci ritrovo tanto in questa battuta, è proprio da rapporto reale, non da fiction! So che ripeto sempre la stessa solfa, è che davvero, uno dei vostri maggiori meriti, per me, è questa vostra capacità di far muovere i personaggi senza dare l’impressione di avere a che fare con dei personaggi: il modo in cui parlano è di una quotidianità disarmante, ed è proprio per questo che riuscite ad emozionarmi... non importa cosa raccontate, perché è il come lo raccontate a dargli una marcia in più. E sì, lo so, anche questo ve l’ho già detto.
Ma tanto per continuare con il mio attacco di Ripetizionite acuta, vi ri-ridico anche che continuo a trovare sempre un sacco di rimandi al manga... più o meno intenzionali eh, magari sono io che faccio voli pindarici, non sarebbe una novità, però il risultato è un in charatness gargantuesca!
Konatsu che infierisce contro un albero mi è sembrato uno sfogo di Gosunkugiana memoria mentre nel momento in cui Akane si immagina scene pop-porno tra Ryoga e Ukyo mi sembrava proprio di vedere la vignetta con la rosa che sfiorisce! Per non parlare del costante lavoro di caratterizzazione eccezionale che fate con i personaggi principali: Akane che definisce “Pervertito” lo spione mentre Ukyo ha già la mano pronta sulla spatola... sono tutti dettagli che voi buttate lì ma che rendono il contesto assurdamente ben riuscito! Forse proprio perché non ci indugiate, sono tutte piccolezze che spuntano qua e là in maniera inaspettata, e denotano un estremo rispetto per quello che era stata la caratterizzazione del manga.
Ecco, sempre in tema di meravigliosità della caratterizzazione, credo che, per me, in questo capitolo l’apoteosi sia stato il diverso approccio di Ranma e Akane: Akane deve essere pungolata prima di dare il via alla sessione di confidenze tra ragazze mentre Ranma, invece, gioca subito in attacco, con la sua solita aria da bullo di periferia attacca bottone dicendo “Dimmi che non sono l’unico che ha un po’ di roba da raccontare”.
La beltà!
Sono quattro ragazzi che hanno un bisogno disperato di esternare e che stanno scoprendo che può anche essere divertente farlo.
La beltà!!! (repeat - ma con un surplus di punti esclamativi per non smentire la mia demenziosità)

Recensore Junior

Soffro terribilmente per Konatsu. Gh. Che uomo d'onore, ha ragione Ranma!

Ragazzi, io lo adoro. In maniera immotivata, lo so. Ma sono emaptie che scattano, quei click di cui parlate. E come non amo Shan Pu, così adoro Konatsu. Che nelle vesti di cuore infranto è assolutamente perfetto.
Accennate a Cenerentola col vostro stile ironico e allentate la tensione. Come si può non aver voglia di abbracciare questo ninja non più travestito? :(

Entra in scena guidato da un istinto che sembra essere il filo conduttore dei vostri ultimi capitoli. Ma quando può parlare non sa che dire. Lo ha guidato il cuore, e, come dite voi, cervello e cuore non vanno di pari passo, proprio no. Il paragrafo migliore che avete scritto su di lui è quando dite che non ha nulla e nessuno a cui dare la colpa... Terribilmente vero, e doloroso.

Ma sa incassare con stile, seppur deve ripetere due volte l'augurio di felicità ad Ukyo, quasi per convincersene.
Ed è raffinato e cavalleresco, quando guarda la sua donna da lontano e si accorge che, anche quando era riuscito ad avvicinarsi, ha sempre visto la bella cuoca da lontano. Un osservatore di una vita in cui mai entrerà come vorrebbe.

Ahi, qué dolor! Sono forse una delle poche pazze a ritenere plausibile una Ukyo-Konatsu, anche se a parte di Ranma&Akane di solito dei pairing me ne strafrego.
Ma accetto la sconfitta. La vostra Ukyo col vostro Ryoga è meravigliosa e finalmente felice. Faccio il tifo per la vostra ispirazione!

Ed ancora una volta ve ne sbattete delle convenzioni e date a Ranma il ruolo del saggio. La cosa più bella è che non risulta strano. Cioè, Ranma dalla sensibilità di un elefante cafone sa dire le parole giuste. Mi convincete delle cose più assurde!

Mai avrei immaginato Ryoga, Ranma ed Akane insieme in quel modo. Ranma e Akane possono punzecchiarsi in maniera rilassata, senza fingere dietro una coltre di sentimenti repressi. E Ryoga è in panne per una donna che non è Akane.
Passi avanti, enormi passi avanti in queste ragnatele di rapporti complesse e in crescita!

Ryoga fa una domanda difficile in una situazione difficile. E i pensieri difficili di Ukyo vengono appianati da un semplice , che dà un po' di speranza in questo momento dolce amaro, in cui due occhi da ninja sono ancora arrossati dal pianto, e soffrono. E guardano.

Nonostante tutta la bellezza indiscussa del capitolo, il mio cuoricino da fata camionista ha avuto un sussulto a questo dialogo:

"Sai Akane, non sapevo di essere fidanzato con uno scoiattolo".
"Uno scoiattolo che hai detto di amare, ti ricordo".
"Non rivangare le mie pene, per favore".


Sono. Loro.

Grazie! A presto, ragazzacci miei...

K

Penso di aver passato tutta la prima lettura di questo capitolo a ridere per il titolo.
Motivo per cui ho dovuto rileggerlo xD Anche se con piacere!

L'epilogo dell'appuntamento più bizzarro della storia è fantastico. E Ryoga anche nel manga è così: va nel panico, ma se vede dall'altra parte dell'intenzionalità si butta a capofitto, mettendoci anche il carico da novanta!
Ukyo sa rimetterlo comunque al suo posto, ma il suo self control viene messo a dura prova. Realissimo!

E ancora questa figura nell'ombra. Un kunai... "Signorina Ukyo"... Eh sì, mi era venuto il dubbio che poteste farci uno scherzetto, ma credo proprio sia Konatsu... Anche dopo parlate di un lui... Uhm, sono molto curiosa. [Salto al finale del capitolo solo per continuità di personaggio: è lì che ho sentito un kunai nel petto. Un brivido, per un personaggio forte che se dà di matto può essere pericoloso e che è imprevedibile]

Divertentissimo il parallelismo Akane-Ukyo/ Ranma-Ryoga. Entrambe le accoppiate ricorrono a un'infantile prova (di forza) per dare l'inizio alle confidenze.
Finalmente Akane inizia a provare l'ebbrezza di fidarsi di un'amica. Meravigliosa Ukyo che vuole spaccare la faccia a Ranma. Sta davvero lasciandosi il passato alle spalle. E Akane che racconta anche i dettagli e il suo inusuale gesto di coraggio e di affermazione come donna, consapevole che un bacio può mandare in stato confusionale.
Continuo a gradire a dismisura il riferimento agli orribili smoking della Takahashi xD

Ukyo si tradisce, dinanzi l'amica. La fantasia di Akane voooola come sempre, frenata poi e spiegata.
Immaginarmele sul tetto a dirsi cose tanto personali, e cercare insieme la spia, per proteggere i segreti di entrambe... Mi fa desiderare che sia questo il canon. Così come avete gestito tutto... Sarebbe la mia Nerima ideale.

Ranma è finalmente più sicuro. Stavolta a perdere il controllo non è più lui, ma solo il disperso. Akane sa davvero dare gran coraggio a Ranma ;)
(Amore per "Ryoga annuì, sentendosi meno solo sul carrozzone dell'ignoranza.")

Ragazzi, io non so più che dirvi. Sono entusiasta come una bimba.
Sono smielata se dico che vi adoro?
Perché è la verità.

K

Recensore Junior

Oh...

Un capitolo di grandi cambiamenti.

E finalmente il chiarimento fra Ranma e Akane... <3 Credevo avrei dovuto aspettare ancora, invece proprio stavolta che non me lo aspettavo... Sbenf, avviene e lo rendete stupendo!

E' cinematografico il momento iniziale, e dinamico. Ukyo e Akane da una parte. Ranma e Ryoga... Dall'alto. Fremono tutti, si incontrano, e cambiano le coppie.
Ukyo è meravigliosa quando è impulsiva -la vostra Ukyo. E la pioggia! Come si può parlare di Nerima senza pioggia?
Ho adorato la trasformazione di Ranma dinanzi ad Akane, ho adorato il fatto che si può riderne e sorriderne e che ormai sia parte della vita di entrambi.

La nostra Ucchan invece ha proprio agito senza riflettere, stavolta, e si ritrova un ragazzo tutto ignudo per casa. Ryoga sin dall'inizio capisce la gravità della situazione, mentre la cuoca ci arriva pian piano, con tanto di svenimento. E nonostante lo svenimento se lo porta in camera, e il disperso è coperto da uno yukata e un asciugamano e deve gestire evidenti problematiche maschili, che Ukyo affronta ottimamente!

L'essere testa calda della signorina Kuonji porta molto bene. Quel piccolo bacio che conclude il loro maldestro tentativo di parlare è dolcissimo, e fa ben presagire.
E Konatsu guarda alla finestra? ç__ç Un tempismo inquietante. E' pur sempre una kunoichi. Il sesto senso gli scorre nelle vene. Però che sfigaH.

Mi prendo un attimo per parlare di Ranma e Akane.
Ovviamente epic win per la diatriba Ranma-Nabiki. La secondogenita di Soun Tendo è un'adorabile bastarda, ma sa anche quando continuare o quando andare via. Sono davvero curiosa di vedervi trattare più di lei... Sapete il fatto vostro e coi personaggi di Ranma fate sempre dei prodigi *:*

Ma Ranma e Akane! Emozioneeee.

[A quanto pare era la settimana dei nudisti anonimi, a Nerima.--> Super, mega LoL]
Continuo ad interrompermi da sola, ma c'è sempre così tanto da dire, sui vostri capitoli, che mi perdo.

E' un momento profondo e importante. Date a questi due testardi un attimo per dare una svolta importante alla loro storia, per crescere insieme, maturare e continuare a costruire qualcosa di importante. Mi sarebbe piaciuto che Akane avesse confidato a Ranma tutte le sue insicurezze come donna, ma è talmente unico vedere Ranma esprimersi con tanta sincerità che ero incantata davanti allo schermo a fare il tifo per loro. Il discorso di Ranma è schietto, tenerissimo.
Ed anche stavolta è la donna ad avere coraggio :) Akane bacia Ranma, e lì c'è tutta la sua gratitudine e la sua felicità. E quel peso sul petto diviene un'ala che fa volare.

Un grande capitolo!
Ha tutto: sentimento, azione, mistero, introspezione, novità.
Sì sì, meraviglioso.

Un abbraccio

K

[Precedente] 1 2 3 4 [Prossimo]