Anime & Manga > High School DxD
Ricorda la storia  |       
Autore: fenris    31/10/2017    4 recensioni
Dopo lo scontro con Kokabiel, dopo tanto tempo le tre grandi fazioni( con l'aggiunta di un'altra, stufa di essere pestata da secoli) si preparano a un incontro di pace, ma ovviamente c'è chi trama affinchè tutto ciò fallisca. Ovviamente spetta al gruppo Gremory e ai loro compagni fermarli.
Genere: Avventura, Azione, Fantasy | Stato: completa
Tipo di coppia: Het | Personaggi: Nuovo personaggio, Un po' tutti
Note: AU, Cross-over, What if? | Avvertimenti: nessuno
Capitoli:
   >>
Per recensire esegui il login o registrati.
Dimensione del testo A A A
                                                                                               Life 0: prologo

La vita non è mai semplice quando sei un demone. Soprattutto quando sei il [ pedone] di una [ scacchiera] di matti intenti ad allenarsi quasi non stop( con uniche pause le lezioni e il lavoro con i clienti in notturna) per impedire a una razza di creature extra-dimensionali di distruggere il mondo. Una settimana dopo l'incidente con Kokabiel, l'intero gruppo era all'interno di una stanza d'allenamento speciale, con l'eccezione di Gasper, ancora recluso per aver usato il suo sacred gear, e con l'aggiunta di Aisu, che dava a Koneko alcune lezioni sull'uso di una misteriosa abilità che possedevano entrambe e Xenovia , poichè doveva imparare a gestire il più possibile il potere di Durandal e sarebbe potuto essere pericoloso per noi, quindi si univa a noi a giorni alterni.

                                                                                           [ Time of dying- Three days grace]

“ NON DISTRARTI, ISSEI!”; mi urlò Kiba sparandomi una freccia esplosiva dopo l'altra. Io riuscì a deviarne un paio con il braccio draconico, ma tutte le altre mi esplosero davanti ai piedi e finì gambe all'aria, dove Akeno mi sparò un'altro fulmine. Per fortuna Rias venne in mio soccorso, spedendo via la [ regina] con un calcio volante e sparando a Kiba, mentre Asia mi guariva. Gli abbinamenti durante questi sparring erano occasionali, poteva essere tutti contro tutti, in squadre o chissà che altro, quel giorno eravamo io, Asia e Rias contro Kiba, Akeno, Koneko e Aisu.

“ Avanti, mi state raggelando.”, fu l'idiotissimo gioco di parole di quest'ultima, che sparò addosso ad Asia una serie di raggi congelanti, parati prontamente dalla ex- principessa stellare. Fortunatamente, aveva preso sempre più gusto a creare barriere elementali, soprattutto di fuoco. Bloccato l'attacco, creò una serie di strane sfere multicolore simili a stelle e le lanciò contro il [ pedone], che schivò prontamente e lasciò il campo a Koneko, che ingaggio Asia in un corpo a corpo. Io mi ero già caricato con due boost e corsi ad aiutarla. Peccato che Akeno mi raggiunse subito e mi colpì dritto allo stomaco, per poi essere bloccata un'altra volta da Rias. La mia master scambiò una rapida serie di pugni con la sua amica e poi si scontrarono in un miscuglio di fulmini e aura distruttiva, che fece a pezzi l'arena d'allenamento per decine di metri. Mentre le due si scontravano in un devastante testa a testa capace di far ribollire l'aria stessa, io mi ritrovai di fronte Aisu, che schivò facilmente i miei dragon shot e mi stese con un pugno micidiale, che sembrò colpirmi nella stessa anima( cosa che in effetti fece. Odio il Senjutsu) e Koneko riuscì a rompere la barriera di Asia e metterla ko.

“ Oh, stronzi.... adesso vi faccio vedere io!”, urlò Rias, incanalando ancora più potere demoniaco, circondadosi con una sfera perfetta di potere della distruzione e annullando i fulmini di Akeno, che comunque non si fece prendere dal panico. Colpì l'avversaria con degli aghi di luce creati sul momento, che non vennero distrutti e presero Rias in punti ben precisi, facendo svanire la sfera e dando l'occasione a Kiba di finirla con un fendente d'energia( fortunatamente si limitò a rintontirla, non usavamo colpi letali.

“ E questo conclude il match!”, urlò contenta Akeno, che con un gesto fece sparire la realtà illusoria, facendoci tornare nella sala del club. Asia cominciò a curare tutti, mentre io mi abbandonai sul letto, gettando uno sguardo noncurante ad Akeno e Rias, i cui vestiti presentavano diversi strappi e lasciavano intravedere un bel po' di pelle.

“ Per favore, ditemi che questo era l'ultimo allenamento per sempre, perchè non ne posso più.”.

“ Mi dispiace, Ise- Kun- disse Rias dolorante, schrocchiandosi il collo-, ma non si finisce mai di allenarsi, anche certi dei continuano a farlo. Ma tranquillo, da domani inizia un piccolo periodo di pausa per i preparativi del summit di pace.”. Sospirai, pensando di potermi godere almeno un breve periodo di tregua dalla notte in cui avevo sbloccato il Boosted Gear.

“ Non prima di andare a svolgere il tuo lavoro per questa sera. E' il solito tizio.”. Sbuffai seccato, pregustavo già il mio materasso, ma almeno non avrei dovuto fare niente di troppo massacrante o imbarazzante( Mil- tan, se ovunque tu sia, stai ascoltando...mi sto riferendo proprio a te). Corsi a prendere la bici e mi diressi sul posto. Le prime settimane di lavoro avevo appena il potere demoniaco per teletrasportarmi e poi riuscivo a malapena a parlare col cliente, quindi cominciai ad andare in bicicletta. Col passare del tempo i clienti si abituarono a vedermi così e visto che era anche un buon esercizio, continuai a usarla. In particolare con un cliente abbastanza strano arrivato in città in quel periodo e che mi chiamava tutti i giorni. Intendiamoci, non faceva nessuna richiesta esagerata o terribilmente strana, ma non era roba per un demone. Mi aveva mandato a fargli la spesa, ad accompagnarlo a pescare(e mi aveva pure regalato un pesce), a commentare insiere varie serie e cose così....e continuava a pagarmi un'enormità per compiti del genere. Comunque, come il povero ingenuo che ero, avevo deciso di non preoccuparmene, certo che così sarei potuto crescere in fretta di casta e costruirmi una propria squadra. Quando arrivai a casa del cliente suonai e lui venne ad aprirmi con un sorriso in volto. Era un bell'uomo, forse straniero, con i capelli biondi con qualche striscia nera, una barbetta da uomo vissuto e allo stesso tempo una strana aura maligna da ' bad boy' e indossava uno yukata da uomo.

“ Oh, ragazzo diavolo, ben arrivato. Ho comprato un gioco di corse nel pomeriggio, ma non mi va di giocare da solo. Fammi vedere che sai fare.”.

“ Ok, ti farò vedere le mosse che ho sviluppato in tutte le sale giochi della città.”. Fu uno scontro epico. Usai tutti i trucchetti da corridore del mio repertorio, mi massacrai ledita a suon di premere i bottoni e quasi incollai la faccia allo schermo sperando di vedere meglio e capire cosa succedesse, ma niente, venni stracciato e il mio orgoglio di videogiocatore venne irrimediabilmente distrutto....niete comunque, se paragonato allo shock che subì tre secondi dopo.

“ Niente male, Sekiryutei, il tuo spirito combattivo aumenta sempre di più. Ti va un'altra partita?”. Lo guardai sbigottito, cercando di processare la sua ultima frase. D'istinto, saltai dal divano, attivai il mio guanto e tirai fuori il fucile prestatomi da Pit. Non lo usavo mai durante gli allenamenti, quindi era saturo del potere del mio braccio draconico. Sperai sarebbe bastato.

“ Chi sei tu?”, chiesi, facendo apparire la lama dell'arma che tenevo in braccio, sperando di sembrare almeno un po' più minaccioso. Ovviamente il mio misterioso cliente non fece una piega e fece apparire dodici ali nere.

“ Sono Azazel, leader degli angeli caduti. E' un piacere conoscerti, Sekiryutei, Issei Hyoudou.”.

                                                                                                                   *******

“ Benissimo, la situazione è ancora più a puttane di quanto pensassi.”, disse la Buchou. Ero tornato subito al club e avevo raccontato quanto successo. Ovviamente nessuno dei miei compagni era molto felice di sapere che il leader dei caduti era già in zona.

“ Sapevamo che sarebbe venuto durante la conferenza di pace, ma non mi aspettavo di vederlo così presto. Che cosa facciamo?”, chiese Xenovia preoccupata.

“ Niente. Per ora si è limitato a usufruire dei servizi di Issei, senza attaccarci, quindi noi faremo lo stesso.”, rispose nuovamente Rias.

“ Già, ma Azazel è molto interessato al mio sacred gear...e probabilmente anche a quegli degli altri. Possiamo essere sicuri che non si metterà a giocare al Dr. Frankenstein?”. Kiba mi mise una mano sulla spalla.

“ Stà tranquillo, Ise- kun. Siamo tutti compagni e non permetterò che qualcuno ci metta le mani addosso un'altra volta, se posso impedirlo.”.

“ Ok, ma levati. E' per questo che ci sono così tante voci che siamo una coppia.”. Gli diedi una piccola spinta a cui lui rispose con un pugno amichevole sotto le risatine degli altri membri del club.

“ Comunque sempre meglio tenerlo d'occhio. Il fatto che non abbia neanche dato un avvertimento mi incquieta”, disse nuovamente la mia master.

“ Azazel è sempre stato così, sorellina.”. Con nostra immensa sorpresa, era arrivato dal nulla Sirzechs- sama, insieme a Grafya.

“ Potete stare tranquilli, Azazel non è un guerrafondaio come Kokabiel, ma non è da escludere che provi qualche scherzo prima della conferenza. Meglio stare in guardia comunque, soprattutto considerando che ci sarà una fazione ospite dell'ultimo minuto.”.

“ Scusi, Sirzechs- sama, a chi si riferisce? C'è qualcun altro oltre ai rappresentanti delle tre grandi fazioni?”, chiesi perplesso.

“ Sì, la fazione animista ha fatto sapere che invierà un paio di rappresentanti. Immagino che dopo tutti gli anni di schiavitù a opera dei bianchi, vogliano assicurarsi di riavere l'indipendenza che avevano prima di incontrarli.”. Rias e gli altri fecero un sorrisetto che non mi sfuggì, evidentemente i suddetti ambasciatori erano altre loro conoscenze, ma poi Sirzechs cambiò argomento.

“ Comunque, sorellina, non ti pare che questo posto sia troppo esagerato per un club composto soprattutto da ragazze. Insomma, cerchi magici misti ad attrezzature da palestra?”. La buchou mise il broncio offesa, non sopportava critiche alle sue doti d'arredatrice.

“ Ehi, ho scelto meticolosamente insieme al resto del gruppo qualsiasi oggetto presente in questa stanza. E sia tu che il mio predecessore mi avevate dato carta bianca, fino a quando non avessi causato problemi. E poi non puoi abbandonare il lavoro in questo modo, questa conferenza potrebbe influenzare il mondo per millenni.”.

“ Infatti sono qui per due motivi. Primo, io e papà vogliamo partecipare alla visita di classe. Secondo, la conferenza si terrà in questa scuola.".

“ COSA?!”, esclamammo tutti all'unisono. Lui si lanciò in una spiegazione.

“ Questa scuola ha dimostrato di essere una vera calamita per poteri forti. Rias e Sona, sorelle di due Maou, il possessore della prima spada sacra demoniaca, quello di Vitra e quello del Forbidden Valor View, la portatrice di Durandal, Kokabiel, l' Hakuryuukou e infine quello che sembra l'epicentro di quest'attività. Issei Hyoudou, il Sekiryutei.”. Tutti mi guardarono e divenni nervoso, per fortuna Xenovia decise di presentarsi in quel momento.

“ Lei dev'essere il leader dei Maou, Sirzechs- sama. E' un onore conoscerla, io sono Xenovia Quarta, il membro più recente della [ scacchiera].”.

“ Piacere di conoscerti, Xenovia- chan. Devo ammettere che è stata una vera sorpresa scoprire che il nuovo [ cavaliere] della mia sorellina è proprio la portatrice della Durandal, non ci avevo neanche creduto all'inizio.”. Fece una risatina sotto gli sguardi scocciati di Rias e Grafya. Onestamente, sapevo che lui era il fratello della Buchou, ma in certi momenti sembrava più un padre molto imbarazzante(e aveva pure l'età per esserlo a dire il vero).

“ Ammetto che all'inizio non ci credevo neppure io. Quando ho sentito da Kokabiel di....quella cosa ero a dir poco scioccata e durante la missione ho capito quanta strada avessi ancora da fare come combattente. Quindi ho deciso di unirmi a questo gruppo per diventare una persona e una guerriera migliore.”.

“ Lieto di sentirlo. In questo caso, continua a servire la famiglia Gremory al meglio delle tue possibilità.”.

“ Se è lei a chiedermelo, lo farò.”.

“ Ora mi servirebbe un posto dove dormire. Qualcuno può aiutarmi?”. Per farla breve, dissi ai miei che il fratello di Rias era venuto in città per alcuni affari assieme alla moglie e si erano scordati di prenotare un hotel. Ovviamente, ospitali come sono, i miei non si fecero problemi a ospitarlo e Rias decise di aggregarsi, dicendo di voler fare compagnia a Grafya.

“ Sono lieto che la mia sorellina non vi stia causando problemi, signori Hyodou.”, disse il maou stringendo la mano a mio padre.

“ Tutt'altro, da quando ha cominciato a frequentare mio figlio, lui è diventato un ragazzo molto più responsabile.”.

“ Già, Rias- chan è una ragazza meravigliosa che Issei non merita.”.

“ MAMMA!”, urlai imbarazzato e rosso in viso, stessa cosa per Rias, che si mise pure la faccia tra le mani quando Grafya tirò l'orecchio di suo fratello che l'aveva chiamata sua moglie( cosa vera. Tutt'oggi non capisco come mai lei si facesse tanti problemi, era in tutto e per tutto la [ regina] definitiva).

“ Rias, sei sicura che non siano loro due i tuoi veri genitori(1)?”, chiese Asia alla nostra master dopo che mio padre aveva tirato fuori una bottiglia di sake per gli adulti e una coca per noi. I primi si erano quindi messi a bere e a chiacchierare, per fortuna non era niente di troppo pesante. Non avevo voglia di dover gestire due diavoli di classe maou ubriachi marci( cosa che però mi capitò fin troppe volte nel corso degli anni successivi).

“ A volte me lo chiedo anch'io.”, rispose lei sorseggiando una coca cola. Dopo la breve serata, ci dividemmo per la notte: Grafya, Rias e Asia nella stanza di quest'ultima, io e Sirzechs nella mia. Prima di andare a dormire, Sirchezs avvertì sua sorella che il giorno successivo avrebbe liberato Gasper, perchè potesse tornare a scuola e allo stesso tempo allenare finalmente il suo sacred gear come si deve. Io però ero in preda a un conflitto interiore. Io e Rias dormivamo nella stessa casa, ma lei non era nel mio letto. La mia cotta per lei, assopita quando ero quasi stato rapito, si era riaccesa dopo il rating game e io volevo a tutti i costi toccarla e sentirla dire il mio nome, ma non ero sicuro di come avrebbe reagito se le avessi rivelato i miei sentimenti. Sirzechs si accorse che ero perso nei miei pensieri.

“ Ancora turbato per l'incontro con Azazel, Ise- kun?”. Grazie al cielo non aveva intuito tutto(o almeno così pensai).

“ Un po'. Continuo a sognarmi di notte Kokabiel che sta per ammazzare me e gli altri e incontrare il suo boss di certo non aiuta.”.

“ Tranquillo, è già stato appurato che Azazel non aveva niente a che fare con quella storia. Nonostante la sua ossessione per i sacred gear, soprattutto i Longinus, è un'amante della pace, infatti gli angeli caduti furono i primi a ritirarsi dalla grande guerra. Insomma, poteva capitarti di incontrare Riv....”, si bloccò.

“ Riv chi?”.

“ Nessuno di importante.”, disse frettoloso, ma capì subito che mentiva, erano quei momenti in cui la sua aura di potere ed eleganza veniva meno(oltre alle volte in cui qualcuno lo sgridava, s'intende).

[ Oh, no, non dirmi che quel pezzo di merda è ancora in giro.], disse seccato Draigg. A quel punto stavo davvero diventando curioso( anche se la mia curiosità venne soddisfatta nel peggiore dei modi giusto qualche mese dopo).

“ Sul serio, di chi state parlando?”, Sirzechs sospirò.

“ Dell'uomo più schifoso che abbia mai conosciuto. Ma davvero, non ho voglia di parlarne a pochi giorni di distanza dal primo incontro tra i leader delle fazioni più importanti da un'eternità a questa parte. Cambiando argomento, ho notato che mia sorella mi piace molto.”. Maledissi la mia incapacità di nascondere le mie emozioni e la terribile sagacia dei Maou( che saranno anche strani, ma il loro lavoro lo sanno fare dannatamente bene).

“ Sì, Lucifer- sama. Provo una certa attrazione per la Buchou.”, nel buio della stanza lo vidi fare un sorrisetto che mi sorprese.

“ Chiamami oni- san, Ise- kun. E ho sentito dire che adori i seni grossi delle ragazze, è vero?”. A queste parole arrossì, quanto sapeva quell'uomo di me?

“ Anche questo è vero.”.

“ E il tuo potere è di accumulare potenza per poi trasferirla ad altri. Hai pensato di provare a farlo con le tette di Rias?”. Il mio cervello si bloccò per un istante, quindi le sue rotelle ripartirono a supervelocità. Ogni singola fibbra pervertita del mio cervello cominciò a riflettere sui possibili scenari della cosa.

[ NON PENSARCI NEMMENO, PICCOLO....], Draigg proseguì per diversi minuti a insultarmi in lingue di cui neanche conoscevo l'esistenza. Ma per me era come se mi fossi trovato in una novel stile gamer e avessi avuto davanti la schermata di una quest.

Quest Extra: Usa il transfer sulle tette di Rias Gremory

Obbiettivo principale: Usa almento tre boost.

Obbiettivo secondario: Usa dieci boost.

Ricompensa: 5000 exp, 20000000 di yen, un'armatura caso,mutandine di Rias

Ricompensa extra: 10000 exp, un nuovo titolo e due libri skill. Fallimento: Niente.(2)


                                                                                                                 ***********

Il giorno dopo non c'era scuola, in compenso Sona ci aveva dato il permesso di usare tutto il giorno la piscina della scuola, a patto che la ripulissimo. Prima del lavoro comunque andammo a liberare Gasper, dopo una settimana chiuso in quello sgabuzzino un po' di aria fresca poteva solo fargli bene. Mentre ci dirigevamo nella stanza del nostro compagno, io ripensavo alla mia nuova quest( sì, L'HO CAPITO CHE NON SONO IN UNA STORIA A TEMA GAMER, NON SERVE RICORDARMELO, GASPER!) e a Sirzechs e Grafya, che avevano lasciato casa mia e avevano cominciato i preparativi, anche se per me era tutta una scusa per fare i turisti.

“ Ok, Gasper, siamo noi, puoi uscire in anticipo!”, senza che me ne accorgi eravamo già arrivati a destinazione. Rias tolse i sigilli dalla porta e aprì, rivelando uno stanzone con una bara al centro, da cui uscì Gasper con un computer portatile. Aveva un'aria parecchio seccata.

“ Brutte nuove da Protoman e tripla D, ragazzi. La Khaos Brigade progetta qualcosa di grosso.”.

(1) Sul serio, perchè nessuno finora ha ancora scritto una storia dove i veri genitori di Rias sono Sirzechs e Grafya, o almeno dove lei viene adottata dagli stessi e pensa che siano i suoi veri genitori?

(2) Se fatte bene(intendo senza massharem a cazzo, protagonista op dopo due capitoli ed introduzione elementi che non c'entrano un cazzo con la serie in questione senza un motivo logico) adoro le fic a tema gamer, ma purtroppo nel fandom di DxD non ne ho trovata quasi nessuna decente.

E BUON HALLOWEEN A TUTTI! Oggi festeggio tre cose: il compleanno di Bud Spencer( R.I.P.), l'annevarsario della fine della mia prima vera fic( Se vuoi una cosa fatta bene, fattela da solo) e il compleanno della mia waifu, Ruby Rose(sempre lì torno, in un modo o nell'altro). Spero che il prologo vi sia piaciuto e ponga bene le basi per questa doppia saga, che andrà dal summit fino al game contro i Sitri. Spero di rivedere tutti i miei vecchi recensori e possibilmente anche qualcuno nuovo, in particolare Nick(che in una sua fic mi ha appunto messo con Ruby), Slen e Xephil, i consigli di entrambi sono sempre utili e le loro storie sono sempre appassionanti.
  
Leggi le 4 recensioni
Ricorda la storia  |        |  Torna su
Cosa pensi della storia?
Per recensire esegui il login oppure registrati.
Capitoli:
   >>
Torna indietro / Vai alla categoria: Anime & Manga > High School DxD / Vai alla pagina dell'autore: fenris