Recensioni per
Dark Sirio
di _Atlas_

Questa storia ha ottenuto 44 recensioni.
Positive : 44
Neutre o critiche: 0


Devi essere loggato per recensire.
Registrati o fai il login.
[Precedente] 1 2 3 [Prossimo]
Recensore Master
10/07/20, ore 16:11
Cap. 4:

CI.SONO.
In ritardo mostuoso, riesco finalmente a passare di qui çç.
Mi è costato aspettare, dannata real life, perchè ho decisamente adorato questo capitolo che al momento è il mio preferito <3
Il primo incontro fra Axel e Jake aaaaaaaawn! E con Jenna, ovviamente, già la amavo a prescindere per la presta volto che hai scelto per lei, ma in questo capitolo mi ha letteralmente conquistata per quello che è (poi so che la scena è ambientata quasi negli anni duemila, ma il mio bias mentale alla Maxine mi ha fatto percepire un'atmosfera anni 80 per tutta la lettura ahahahah)
Axel mi ha fatto tantissima tenerezza, fra il suo imbarazzo per essere stato "colto in flagrante" a lavorare come commesso (la trovo un'impiegazione assolutamente dignitosa, specialmente per pagarsi gli studi, che cavolo!) e la perplessità di fronte all'irruenza di due semi sconosciuti che in pochi secondi lo hanno già affascinato.

«Au revoir!» gli urlò da lontano Jake. ---> pfff non prendermi per pazza ma qui ho cominciato a ridere tantissimo perchè mi ha fatto pensare a Crowley che si allontana con l'anticristo e i due diavoli perplessi che credono che Au revoir sia un vino.

Vediamo anche gli albori della creazione di Dark Sirio, un progetto già complicato in partenza, che l'incontro con Jake immagino non abbia fatto altro che ingarbugliare.
Inutile dire che il suo personaggio mi affascina da morire e che non vedo l'ora di leggere dell'evoluzione del suo rapporto con Axel e di quali siano i piccoli segnali disseminati dal ragazzo nel corso del tempo.

Se riesco recupero anche il prossimo <3
bacione,

Bennina

 

Recensore Master
08/07/20, ore 18:07
Cap. 5:

Ciao cara^^
Attraverso questo flashback ci mostri come sono nati i vari rapporti tra i personaggi. Apparentemente sembrano tutti tre ragazzi che rispecchiano gli ideali tipici della loro età. Sono adolescenti spensierati che inseguono i propri sogni.
Jake è sempre molto intrigante e carismatico, affronta la vita come un gioco, senza prendere nulla troppo sul serio. Ha la personalità di una vera rockstar.
Axel invece è più timido e riservato, ma Jake è riuscito facilmente a coinvolgerlo nel suo mondo.
Il rapporto tra Jake e Jenna è interessante, sono curiosa di scoprire qualcosa di più a riguardo.
Ciò che apprezzo di più questo racconto è l'atmosfera in cui si muovono questi personaggi, hai ricreato delle ambientazioni molto suggestive, hai ben inserito anche le citazioni e i riferimenti.
Complimenti anche per questo capitolo, alla prossima! :)

Recensore Master
23/06/20, ore 10:27
Cap. 4:

Ciao cara^^
Questo flashback ci permette di sbirciare per la prima volta nel passato del nostro protagonista. Lo vediamo nel pieno dell'adolescenza, nella quotidianità di una vita "normale", ma come tutti i giovani ha sogni e speranze per il suo futuro.
Ed è con queste premesse che Axel incontra per la prima volta Jake, che fin da subito appare come un personaggio eccentrico ed esuberante, di certo attira subito l'attenzione, e in qualche modo affascina il nostro protagonista.
Interessante anche la figura della ragazza, che di certo acquisirà importanza nel corso della narrazione.
Ed è qui che nasce anche Dark Sirio, la cui storia sembra proiettare i pensieri più intimi del suo creatore, e probabilmente questa trama nata nella sua immaginazione è fortemente legata alle sue esperienze personali.
Complimenti anche per questo capitolo.
Alla prossima! :)

Recensore Master
23/06/20, ore 07:59
Cap. 4:

Ciao^^
cominciamo a farci un'idea della vita di Axel, delle persone che gravitano accanto a lui.
Hai descritto molto bene l'atmosfera del minimarket sonnolento, vicino all'ora di chiusura, con la cliente abituale rompiscatole, il principale che sa come vanno le cose della vita, gli scaffali con cose normali, di tutti i giorni.
E poi arriva la strana coppia, lui che sembra uscito dagli anni '80, lei con lunghi capelli rossi. Già questa scarna descrizione, che nella tua storia ovviamente non è affatto scarna, ci fa capire il potenziale destrabilizzante dei due, per non parlare dei discorsi che fanno.
Il nostro in qualche modo ne rimane colpito e forse il flashback sulla nascita della vicenda di Dark Sirio non è del tutto estraneo alla comparsa di questi due personaggi così particolari.
Un altro bel capitolo, complimenti e alla prossima!^^

Recensore Master
12/06/20, ore 16:37
Cap. 3:

Tesoro, eccomi, più tardi di quanto avrei voluto, ma riesco a passare in giornata e... che meraviglia!
Francamente non l'ho trovato di passaggio, anzi, credo che permetta di avere una visuale molto più ampia sul personaggio di Axel e inoltre ho amato moltissimo come hai dipinto il suo rapporto con Loraine, oltre a come hai descritto lei. Sarà che ho un debole per il nome Loraine fin da quando ho visto Ritorno al Futuro, dehehhe :P
So che probabilmente è solo frutto della mia mente malata, ma i loro scambi di battute mi hanno ricordato da morire Tony e Pepper! Ma un sacco ahahahah, per quanto in realtà Axel sia ben diverso da Tony... sarà la maniera in cui lei gli tiene testa e dimostra di essere una donna in carriera ben conscia di quello che vuole. Insomma, Loraine promossa a pieni voti U.U
Poi beh, sono veramente sorpresa (piacevolissimamente) da come tu stia dimostrando di saper gestire bene l'angst: per tutta la durata della conferenza stampa hai saputo farmi immedesimare tantissimo in Axel, provare il suo disagio e soffrire con lui. L'immagine della sabbia in bocca che diventa colla che poi diventa cemente beh... mette i brividi.
Altra cosa che ho amato è come lui comunque in un qualche modo accetti le "critiche" dei giornalisti, sapendo che prima o poi, meglio prima che poi, dovrà dare un epilogo alla sua storia.
Il "problema" immagino derivi dal fatto che essa sia fortemente autobiografica (va avanti precisamente da diciotto anni) e beh... chiudere con il passato non è mai facile.

Tesoro, ti stai superando.
Continua così.

Una Benni molto fiera di te <3
(Recensione modificata il 12/06/2020 - 04:39 pm)

Recensore Master
11/06/20, ore 23:11
Cap. 3:

Ciao cara^^
Axel è sicuramente un artista fuori dagli schemi, eccentrico, che non rincorre la fama, ma a suo modo è strettamente legato al suo lavoro.
Sono certa che ci sia molto di personale in Dark Sirio, e probabilmente la storia non è ancora giunta ad una conclusione perché l'autore stesso ha ancora dei conti in sospeso nella sua vita reale.
Il suo comportamento è a tratti ancora quello di un adolescente indisciplinato, per questo Loraine trova difficoltà a curare la sua immagine pubblica.
Nonostante tutto ella dimostra di avere un buon rapporto con lo scrittore e tenta di dargli i giusti consigli per affrontare i suoi problemi.
Axel però è tormentato da problemi ben più gravi della sua carriera artistica, ovviamente legati al suo traumatico passato.
Sono davvero curiosa di sapere qualcosa in più a riguardo dell'episodio dell'ambulanza, che continua a tornare nella mente del nostro protagonista.
Complimenti, la storia è sempre molto interessante^^
Alla prossima! :)

Recensore Master
11/06/20, ore 22:19
Cap. 3:

Ciao^^
Loraine me la immagino tipo Meryl Streep, sofisticata ma anche autoritaria, poco incline a tollerare le stravaganze di un autore un po' squinternato come Axel.
A quanto pare, l'episodio del'abulanza continua a pesare sulla vita del nostro fumettista, forse è quello il motivo per cui il personaggio dei suoi fumetti non ha ancora ottentuo vendetta; finché lui non risolve il problema, non lo risolverà neppure Dark Sirio.
Intanto i giornalisti banchettano allegramente, come loro abitudine, sulla sua carcassa, e cercano di approfittare delle sue debolezze.
Ma lui, accasciato sul letto, fermo a fissare il soffito, ha a quanto pare ben altri problemi, che sono ansioso di scoprire...
Complimenti e alla prossima, aggiorna presto!

Recensore Master
08/06/20, ore 22:27
Cap. 1:

Ma buonasera, Atlante *lunanera*
E adesso capirai perché me la ridevo quando mi hai scritto poco fa :')
Allora, io sono emozionatissima, nel leggere questa storia. O meglio, lo ero nel momento in cui l'hai pubblicata, decidendo di fare il grande passo, e lo sono ora che mi accingo a commentarla. So quanto ci tieni, so quanto tempo ci hai speso e so quanti dubbi, ripensamenti e riscritture hai affrontato prima di mettere su "carta" la versione definitiva, quindi non posso che dirti che sono felicissima di vederla qui e di sentirti così entusiasta del progetto, oltre che produttiva nel portarlo avanti. Dopo questo sproloqui introduttivo, direi che posso magari passare al prologo in sé :D

Vedo che hai deciso di mantenere le tre linee di dialogo iniziali, e ti riconfermo che le trovo molto adatte a catapultare nel vivo della storia il lettore... o meglio, a fornire un'eco di un'azione lontana che riverbera nelle riflessioni successive, discoste dall'azione vera e propria. Come se la si osservasse appunto da una distanza siderale, distaccata, ma comunque troppo coinvolta e ormai risucchiata dal buco nero – dalla morte di Jake, ancora senza volto, anzi, sfigurato, ma che già esercita attrazione deleteria su tutto ciò che lo circonda.
A questo proposito, la frase d'apertura è spettacolare. È bello ritrovare anche qui la tua passione per l'astronomia e lo spazio, affinata e levigata rispetto al tuo "solito"... in senso buono, ovviamente. Forse te l'ho già detto, ma trovo che in questo contesto originale, di storia autoriale, la tua capacità espressiva sia amplificata sia dal punto di vista tecnico dello stile, sia delle emozioni che è in grado di suscitare. E ciò risalta nel legame che si crea in poche righe con questo nuovo personaggio, Axel, di cui non sappiamo ancora nulla, e di cui già vorremmo sapere tutto dopo aver sfiorato la sua mente persa nel cosmo, alla deriva in universi paralleli, ma comunque ben radicata in un presente a cui non può sfuggire. Ormai un passato, in realtà, ma che ancora preme come un'ombra e che, evidentemente, dovrà tornare a galla.

È tutto magnifico, Chiaretta, e io sono la donna più felice dell'universo per poter finalmente leggere questa storia <3
L'ho sempre detto, che avevi la stoffa, e se mai avessi avuto bisogno di una prova (l'ennesima), eccola qua, sottoforma di questo prologo che apre la strada a una storia che, già lo so, finirò con l'amare anche se mi strazia il cuore :')
Un bacione, e continua così, a farmi pinagere,

-Light-

Recensore Master
05/06/20, ore 08:39
Cap. 2:

Tesoro, eccomi!

Purtroppo con il ritorno in ufficio i miei tempi di recensione tornerano a dilatarsi ^^", ma tranquilla alla fine arriverò comunque sempre <3
Rieccoci da Axel, e in questo capitolo scopriamo che le vicende del prologo erano un ricordo manifestatosi come incubo e questa lascia ben percepire quanto gli avvenimenti di ben diciotto anni prima abbiano segnato profondamente la psiche di questo ragazzo, che difatti vediamo "conciato" parecchio male. Il suo pare essere un destino non così poco comune per uno scrittore di successo: il detto genio e sregolatezza non si basa su nulla, dopotutto, e nel caso gli eventi del passato hanno influito terribilmente. Mi ricorda da morire certe atmosfere di Stephen King e niente, adoro adoro adoro! Vado in brodo di giuggiole di fronte a storie che hanno come protagonisti scrittori ( o nel tuo caso fumettisti) che devono fare i conti con il passato.
Poi l'ambientazione di New York mi affascina assai, conosco pochissimo questa città, ci sono stata quando avevo quindici anni e i miei ricordi sono assai nebulosi.
Per quanto riguarda le tematiche delitcate credo che tu le stia gestendo molto bene e non ho alcun dubbio che continuerai a farlo anche nel seguito.
Sono fiera di te, sono sicura che questa storia sarà apprezzatissima ^O^

Attendo il seguito con curiosità, nel frattempo ti mando un bacione virtuale <3

Bennina tua

Recensore Master
05/06/20, ore 07:58
Cap. 2:

Ciao^^
se uno scrittore non affrontasse temi delicati, e se non avesse il sacrosanto diritto di farlo con la modalità che gli/le pare, leggeremmo solo fanfic di Winnie the Pooh e Peppa Pig, e la letteratura andrebbe a farsi benedire.
Quindi non ho nulla da eccepire sul tuo parlare di temi delicati, anzi lo apprezzo molto.
Hai descritto un giovane uomo che, pur famoso e a quanto pare benestante, ha un passato difficile alle spalle e ricordi decisamente brutti che lo tormentano. Da come ci descrivi il soggetto, mi pare logico che possa assumere due compresse di diazepam al mattino per controllare i sintomi dell'ansia, sicuramente è nello stile del personaggio.
Sono più che altro curioso di sapere di più sul suo passato e su cosa sia successo durante la famosa notte, che suppongo sia quella di cui parlavi nel prologo.
Finora tutto molto bello e ben scritto, fa venire voglia di leggere ancora.
Complimenti e aggiorna presto!^^
(Recensione modificata il 05/06/2020 - 08:51 am)

Recensore Master
05/06/20, ore 07:50
Cap. 1:

Ciao^^
un prologo decisamente interessante. Bello il paragone astronomico, tanto per cominciare, rende benissimo l'idea.
Anche il protagonista è un corpo celeste attratto da un buco nero, e quando se ne rende conto è già troppo tardi per sottrarsi al suo campo gravitazionale, ovvero alla situazione in cui ci sono un'ambulanza e degli agenti di polizia, cosa che non promette niente di buono.
Sono molto curioso di leggere il resto, intanto complimenti per questo prologo!^^

Recensore Master
04/06/20, ore 16:45
Cap. 2:

Ciao cara^^
Con questo capitolo ci presenti la vita del protagonista descrivendo la sua quotidianità. Tra problemi di insonnia, incubi, perdita della memoria, ansia e depressione la situazione è davvero seria.
Personalmente ritengo che tu stia affrontando temi delicati con il giusto rispetto, seppur solo accennati, questi aspetti non sono certamente presi alla leggera. Inoltre il tuo interesse dimostra che la questione ti sta realmente a cuore, quindi complimenti per la sensibilità. Si nota anche che ti sei ben documentata, quindi sono certa che svilupperai al meglio questi argomenti.
Ho apprezzato i riferimenti alla cultura pop americana, questo primo capitolo mi ha un po' ricordato lo stile di Palahniuk (autore che apprezzo molto, anche se i suoi scritti sono pugnalate nello stomaco per come rappresenta gli aspetti più oscuri e macabri della società moderna).
Ho dato un'occhiata alla playlist e l'ho trovata davvero coerente con l'atmosfera del racconto.
Ancora complimenti, sono davvero curiosa di proseguire nella lettura.
Alla prossima! :)

Recensore Master
01/06/20, ore 21:17
Cap. 1:

Buonasera.
Piacere di conoscerti, è la prima volta che leggo qualcosa di tuo^^
L'incipit di questa storia mi ha subito intrigata e sono curiosa di vedere come si evolverà la vicenda.
Da amante dei Clash ho anche apprezzato la citazione musicale.
Il prologo ci mostra il protagonista alle prese con un particolare e traumatico evento del passato, ovvero la scomparsa del suo amico.
Un evento così violento e drammatico ha probabilmente segnato la fine dell'adolescenza spensierata dei protagonisti, cambiando per sempre le loro vite.
Il ricordo di Jake è ancora vivido nella mente di Axel, e il passato che in tutto questo tempo ha provato a dimenticare è tornato a tormentarlo.
Complimenti per questo inizio davvero intrigante, attendo il prossimo capitolo!
Alla prossima! :)

Star_Rover
(Recensione modificata il 01/06/2020 - 10:40 pm)

Recensore Master
28/05/20, ore 21:30
Cap. 1:

Tesoro!

Eccomi qui ^^, sono felicerrima che tu abbia deciso di pubblicare il prologo e già smanio per leggere anche il primo capitolo perchè questa storia mi intriga già da morire. L'introduzione mi è piaciuta moltissimo: io ho un debole per i protagonisti scrittori e Axel mi ha ricordato un po' Bill Denbrough di It ^^.
Cosa è successo a Jake? Lo ha ucciso qualcuno o si è tolto la vita? E cosa succederà ora ai suoi amici? Come ne usciranno?
Questo prologo è perfetto, mette addosso moltissima curiosità e invoglia a saperne di più.
Inoltre, come sempre, il tuo stile è fantastico e anche l'impaginazione mi piace un sacco <3

A presto, dear! La metto nelle seguite e ti mando un bacione grande!

Bennina

[Precedente] 1 2 3 [Prossimo]