Recensioni per
Cuccioli di Ulric
di fenris

Questa storia ha ottenuto 47 recensioni.
Positive : 47
Neutre o critiche: 0


Devi essere loggato per recensire.
Registrati o fai il login.
[Precedente] 1 2 3 4 [Prossimo]
Recensore Master
25/09/22, ore 18:36

Ciao Fenris!
Finalmente una domenica autunnale da trascorrere leggendo e scrivendo! Gli Skaven sono brutti come la fame e anche disgustosi e puzzolenti e cattivi, tra loro e contro gli altri. Sono descritti ottimamente, suscitano disgusto in chi legge e anche un forte senso di pericolo, perché è chiaro che con creature del genere non ci puoi ragionare. Gats sta mantenendo un sangue freddo incredibile. Una cosa che mi è piaciuta particolarmente è il riferimento al figlio di Caska, ridotto a quella massa informe che era grazie a quel simpatico uomo di Grifis (per la cronaca, io adoravo, come tutti penso, la Squadra dei Falchi e adoravo pure quella bestia di Grifis prima di fare la zozzeria che ha fatto).

Il riferimento al punto più buio dell’esistenza del nostro eroe si lega alla perdita di Caska, al fatto di non averla saputa proteggere né salvare. E ora lei è di nuovo in pericolo, smarritam è un richiamo che secondo me funziona molto bene e rende ancora più drammatico un capitolo giocato sull’atmosfera. Ma c’è anche altra gente da salvare, donne e bambini e quindi il nostro sa che deve intervenire e deve farlo in maniera rapida ed efficace. Ma il ricordo del passato, unito a quanto sono brutti questi Skaven, drammatizza il tutto, ecco. Sulla parte finale, invece, come si dice? Sigmar penso stia optando per abbracciare l’antico detto “a mali estremi, estremi rimedi,” ma chi è questo sobrio dio bicefalo munito di martello e perché penso che dopo averlo incontrato a Sigmare servirà qualcosa contro il mal di testa??
Un caro saluto e a presto!!
Shilyss

Recensore Master
24/09/22, ore 12:20

Ciao!
Nella prima parte abbiamo un combattimento che possiamo definire abbastanza di "routine" per la compagnia di Guts, nel senso che tutto sommato il demone non era tanto forte e infatti è stato definito "pesce piccolo".
Caska che inizia a esprimersi come l'orco è molto buffa!
La seconda parte relativa al duello tra Guts e Slan mi è piaciuta molto anche perché non mi aspettavo una sconfitta di Guts!
Molto bello il momento in cui lui non riesce a esultare per la vittoria e improvvisamente si sente la voce di Slan. Non me lo aspettavo.
Mi domando però se nonostante tutto Slan non abbia fatto a Guts un involontario favore, visto che lui non è passato dalla parte del Chaos questa armatura non lo rende ancora più forte?
Sono curiosa!
A presto 😊
AlbAM

Recensore Junior
22/09/22, ore 22:25

Ciao!! Eccomi di nuovo! In questo capitolo ti sei superato nel descrivere I personaggi e l'ambiente che li circonda! Hai reso benissimo l'aria di banchieri ed affaristi in generale! Mi piace molto il personaggio di Magnifico, in una storia di guerra raramente leggo anche di questo aspetto finanziario che ti fa capire anche chi veramente manovra i fili!
<< Concordo che i soldi non fanno vincere le guerre, lord Vandimion - rispose secco Creed- forse neanche i sogni. Ma entrambi ne sono alla base.

Questa frase mi piace particolarmente perché é anche molto molto vera! Molto realistico anche il fatto che di promesse e sogni non ci campa nessuno, almeno é quello che pensa un banchiere che per matura pensa sempre al presente e agli affari sicuri! Mi piace come abbiate trovato un modo sottobanco per trovare un eventuale finanziatore e non diciamo il classico banchiere che sarebbe potuto essere scontato!

In sogni sono belli, ma Geasselick ha perso tutto <- segnalo un errore di battitura!

Sei molto bravo a far incastrare tutto, soprattutto su un crossover! Ogni decisione ed ogni azione si rende sempre utile o fatale nei capitoli a seguire ed é una cosa davvero importante per una storia di guerra fatta bene! Molto bello anche il contrasto tra gli uomini che si preparano a far guerra e la strega che studia nel bosco bevendo il tè! Mi ha davvero sorpreso il fatto che Flora abbia ceduto così l'armatura di Guts! Che Guts sia cambiato é ovvio, sono curiosa di vedere come e quanto é diventato forte! Molto bella la resurrezione di Settra e la prima frase che dice, davvero interessante! Si vede che é un gran condottiero! Ai prossimi capitoli!

Recensore Master
18/09/22, ore 23:01

Ciao,
capitolo interessante e direi fondamentale per capire meglio cosa sta succedendo nel mondo di Guts. Ho trovato interressante l'idea che la chiesa in cui credeva tanto Morguz e in cui credeva anche Farnese non sia altro che un inganno perpetrato dai seguaci del chaos sia per prendersi gioco dei nemici che per "usare" i fedeli per i loro scopi.
Bello anche il momento in cui Guts perde fiducia in Sigmar che lo blocca e lo costringe ad ascoltare le sue ragioni. Ho trovato molto "umano" Guts con i suoi dubbi e nello stesso tempo mi è piaciuto come Sigmar riesca a spiegare con pacatezza le sue ragioni convincendo il guerriero a dargli di nuovo fiducia.
La strega Flora è un bel personaggio e non mi dispiacerebbe se si unisse alla "Compagnia" che si sta formando intorno a Guts, tanto più che il nemico ora può contare sulla scraven potenziata e cattivissima, Fralen!
Il nano con il suo pragmatismo e l'orco che pensa solo a quanto è bello prendere i nemici a "mazzate" mi sono troppo simpatici!
Certo che però che le sorti di quel che resta del Regno di Sigmar sono nelle mani di una strana ed eterogenea "compagnia"!
Un pensiero finnalo lo dedico al povero Cavaliere del teschio che spero possa essere liberato dalla sua ingiusta e dolorosa schiavitù!
A presto! 😊
AlbAM

Recensore Junior
16/09/22, ore 11:31

ciao! eccomi di nuovo a recensire! Mi piace tantissimo come hai descritto la fine dello scontro con Lucinne, la parte splatter e' sempre piacevole da leggere! Mi dispiace un po' per lei, certo, mi ha fatto abbastanza pena la sua fine, ma era cio' che meritava in fondo. Da come la descrivevi mi ha fatto pensare alla strega di Dark shadows, morta come una bambola di porcellana che si crepa,molto delicato! Mi piace quando nelle storie gli eroi comunque accettano il fatto di non essere ancora pronti per certi avversari, lascia molto col fiato sospeso! Capisco la sensazione di uscire da un combattimento gia' sfiniti e dorversi buttare subito a capofitto nell'altro. Bellissimo Guts che si addormenta sotto tortura XD Mi piace molto il discorso di Sigmar, e' molto rincuorante in effetti, anche i migliori hanno il diritto di sbagliare alla fine, molto bella come morale! Comunque bellissime le immagini, i cavalli non morti sono strepitosi! quando dice "dovranno aspettare ancora" mi ha fatta emozionare! E' proprio una bella risposta! Guts mi piace tantissimo come personaggio e lo stai muovendo davvero egregiamente! E' ben bilanciato, forte ma non in modo fittizio, eccessivo! Il drago stellare sembra una creatura veramente interessante, sono curiosa di leggere oltre!

Recensore Master
13/09/22, ore 19:50
Cap. 14:

Ciao,
ritroviamo la piccola Teresia, che purtroppo per lei è dovuta crescere in fretta suo malgrado. Devo dire che mi è venuta un po' di ansia al pensiero che abbia affidato completamente le finanze del suo regno a Lord Creed, per quanto per un'ottima causa! D'altronde se vince il Chaos, il suo regno sarà comunque distrutto...
Fralen è talmente cattiva e orripilante che mi sta diventando simpatica! 😂 Adesso poi che il dio del Chaos (per un attimo ho pensato a Loki...) le ha rinforzato i poteri ho idea che sia diventata uno dei nemici più insidiosi e pericolosi di Guts. Staremo a vedere.
Quanto a Be’lakor... era partito così bene! 😂 Era lì che gongolava e stava già pensando a quando sarebbe diventato sovrano incontrastato del Chaos e poi arriva Settra e lo fa fuori in un nanosecondo... Che figuraccia, ma povero, mi ha fatto pure pena!
Questa capitolo di pausa ci voleva, mi è piaciuto e mi ha pure divertito!
A presto!
AlbAM

Recensore Master
10/09/22, ore 12:22

Ciao Fenris!
Mi è piaciuta molto la riflessione della prima parte del capitolo sul dubbio che investe Farnese. Del resto i metodi dell’inquisitore non è che proprio siano questo invito al proselitismo e viene piuttosto istintivo sperare che la giustizia divina, quella vera magari, faccia il suo corso. Allo stesso modo è bello vedere come permangano influssi pagani, declinati nelle vicende di Sigmar. La scena d’amore è molto bella e ho apprezzato che Jerome sia dalla stessa parte di Serpico e Farnese, ma con un approccio un po’ meno oscurantista. Conoscendo il/i fandom di riferimento, però, tremo al pensiero di cosa possa succedere a lui e alla sua amante, col quale, è chiaro, non si tratta più di un rapporto cliente/prostituta. Quando ho letto dei topi ho pensato “ecco, abbiamo anche la peste.” Poi ho visto che hanno gli occhi verdi e probabilmente sono bipedi e viene citato questo Skaven… sono una razza a parte??

Torniamo a Gatsu, qui in missione con la catena di Caska. Avevo detto che mi piaceva tanto l’elfa Mika, però, dato che grazie alle sue crisi Caska è chissà dove… mannaggia, Elfa, che mi combini?? Sono certa che Gatsu riuscirà a ritrovarla e a dare a quella splendida personcina che è Moguz (Farnesuccia bella, fossi in te gli direi che al rito non posso venire perché quel giorno ho il parrucchiere) almeno la metà di quello che si merita. Un caro saluto e a presto (oh, sono stata quasi puntuale stavolta!)
Shilyss

Recensore Master
06/09/22, ore 07:46

Ciao!
Allora, questo capitolo parte.bene già dal titolo perché io come sai odio Moguz! Sei stato veramente bravo a renderlo odioso!
Peraltro mi ha colpito molto che per un attimo, di fronte a Guts abbia vacillato. Quel dubbio di aver sbagliato tutto che gli si è presentato alla mente, per un attimo mi ha fatto sperare che capisse, che si rendesse conto dell'errore madornale che aveva fatto a causa del.suo fanatismo. È stato uno dei momenti che mi è piaciuto di più.
L'altro momento che mi è piaciuto molto è stato quello in cui Paran salva in bambino e poi se lo mette in spalla continuando a prendere a mazzata i nemici!
La morte di Moguz e stata spettacolare e devastante come la sua vita. L'arrivo a sorpresa di Griffith mi ha colpito, appare poco ma è un personaggio di grande carisma, spero ritorni presto!
E dopo la battaglia Guts ritrova i suoi amici e dei nuovi alleati. Che succederà ora? Sono curiosa di scoprirlo.
A presto! 😊
AlbAM

Recensore Master
04/09/22, ore 17:37

Ma ciao!

Che bello ritornare in questi lidi squisitamente fantasy e vedere che Caska ha una possibilità insieme agli Incatenati! Certo, per Gatsu non deve essere stato facile vedere che la sua amata prova una connessione (non so come altro definirla) con i futuri incatenati, ma del resto l’importante è che lei stia bene, giusto? La frase che dice l’elfa Mika a Caska mi ha molto colpita… questo fatto, cioè, che degli elfi siano stati creati con un difetto di fabbrica, con una sofferenza insita. Ne vorrei sapere di più, l’ho trovata una cosa poetica. Un paio di cosucce, invece, mi hanno messa sull’attenti. La spada di Gatsu viene riparata ma potrebbe rompersi?? Il motivo è figo (è venuta in contatto con tante, taaante cose brutte), ma il risultato mi fa sinceramente tremare, perché temo che possa dare forfait in caso di una battaglia particolare.

L’altro elemento è la storia di Sigmar e del martello che deve cedere a Settra. Non so se l’ho detto la scorsa recensione, ma le reincarnazioni, per quanto siano un tema più che indagato, su di me esercitano sempre un certo fascino, quindi che Sigmar sia stato Franz e tutto quello che gli dice Settra conferisce alla storia quella profondità, quella stratificazione, che dovrebbe a mio parere esserci sempre, trattandosi di dèi e creature celesti. Ti segnalo, invece, che un’immagine è troppo grande rispetto alla pagina!
Un caro saluto e a presto, grazie per aver dato una possibilità a quella povera anima di Caska e parla più degli elfi cui appartiene Mika, please!

Shilyss

Recensore Master
29/08/22, ore 19:00

Ciao!
Dunque sembra che Moguz sia stato definitamente trascinato nel baratro dal Dio che crede essere il suo, ma è tutt'altro... Che idiota. Immagino che ora sarà stato trasformato in un essere mostruoso e pericoloso...
Per fortuna Farnese ha capito che stava succedendo qualcosa di orrendo ed è riuscita a fuggire con l'aiuto di Serpico e unirsi a Guts. Considerando l'arrivo del Cavaliere del Teschio e il ritorno alla normalità di Caska, direi che intorno a Guts si stia formando un piccolo esercito su cui potrà contare. Indubbiamente i suoi alleati compongono un gruppo ben poco omogeneo ( umani, nani, Elfi, orchi...) ma sono tutti ottimi guerrieri, compresa l'elfa che stavolta è stata decisiva contro quegli esseri disgustosi che sono gli Skaven.
La missione indicata da Gorkamorka mi sembra abbastanza suicida ma vedremo nei prossimi capitoli!
Intanto sono curiosa di sapere se stiamo per assistere a uno scontro mortale tra Moguz e Guts!
A presto con il prossimo capitolo! 😊
AlbAM

Recensore Master
16/08/22, ore 12:00
Cap. 1:

Ciao! Sono qui per l’iniziativa “ti dedico un recensione”...
Inutile dirti che da fan di Berserk da almeno 25 anni, non potevo non leggere la tua storia.
Che mi ha fatto male eppure bene, ricordare il post eclissi, quello che hanno passato Gatsu e Caska, insomma so bene quanto sia difficile rendere tutte queste emozioni, ma mi pare tu ci sia riuscito benissimo.
Su Sigmar e, in generale, sul crossover non mi pronuncio perché non conosco l’altro fandom, ma trovo che sia stato, per ora, tutto bene amalgamato. In fondo Gatsu ha bisogno di qualcosa contro cui lottare, è la rabbia che lo tiene in vita, e per molto tempo anche la vendetta...
L’unica cosa che mi stona un po’ è immaginarmi Gatsu senza più le sue menomazioni post eclisse, che poi è quello che lui ha sacrificato per tentare di salvare Gatsu, quindi sono un simbolo importante, ma evidentemente i poteri di Sigmar possono anche in questo.
Come prologo è stato davvero interessante, sicuramente, se avrò tempo, leggerò anche il resto della storia.
Al prossimo scambio!
Ladyhawke83

Recensore Master
01/08/22, ore 19:48

Ciao,
Bisogna dire che gli Skagen sono veramente disgustosi! Fanno senso anche solo a immaginarli! E poi mi sembrano veramente crudeli. La figura femminile che li comanda, e probabilmentei li crea, è veramente inquietante e mi sembra un "vilain" di quelli interessanti. Ho idea che sia crudele e vendicativa e che sia anche una specie di strega! Visto che hai detto che sarà una "spina nel fianco" dei protagonisti attendo con curiosità che ricompaia insiemi ai suoi orribili figli.
Sigmar intanto continua a chiamare alleati, concordo però con il drago Dracothion, gli ultimi arrivati mi sembrano alquanto portati a trasformarsi in un'arma a doppio taglio! Anche questo Gorkamorka infatti è un po' troppo esaltato! Ma Comunque Sigmar è molto potente e immagino che conti su questo, in fondo ha dato una bella lezione a Settra.
Dopo le vacanze tornerò da queste parti, sono curiosa di sapere come procederà la storia!
A presto!
AlbAM

Recensore Master
31/07/22, ore 19:14

Incredibile ma vero, riesco a passare per una terza recensione, suonate campane!

Dunque dunque, mi piacciono le sottotrame che rendono la storia più sugosa: dal papa che confonde la celestiale colomba con il falco e auspica un rinnovamento a Moguz che viene in possesso di un’armatura magica che però lo dannerà definitivamente, direi che c’è proprio molta carne al fuoco. Le due streghe mi sono piaciute moltissimo proprio perché Flora esaudisce immediatamente i desideri di Moguz, conscia che il troppo potere corrode e che l’armatura agirà semplicemente come ha sempre agito. Acuta com’è, Flora individua immediatamente il vero dio che serve Moguz (e qui torniamo al tema della scorsa recensione: Moguz è un mostro che crede di agire nella retta via, ma è marcio e segue un dio che lo rappresenta appieno). Dalle tue descrizioni di Karl Franz e Settra, condivido la scelta di Settra, sembra davvero molto, molto più figo.

La parte della banca è molto interessante forse proprio perché nonostante le promesse e le offerte di Creed, Magnifico non si sente abbastanza tutelato e vede quell’enorme storia come un sogno, una fantasticheria su cui occorrerebbe lavorare troppo e che non dipende nemmeno strettamente da lui. Chissà però che il concetto base di Creed, che da una situazione negativa possano svilupparsi condizioni future migliori non dia i suoi frutti – effettivamente la peste del 1347-48 migliorò le condizioni della gente che si ritrovò ad avere più terra a disposizione. Quando si dice “il bicchiere mezzo pieno,” insomma. Sperando di avere presto qualche minuto per passare, ti mando un caro saluto e ti auguro buona serata!
Shilyss

Recensore Master
31/07/22, ore 18:37

Arieccomi, caro Fenris!
Che bella l’espressione “cannone di vetro” per descrivere Lucinne! Nello scorso capitolo non ho citato quel matto di Moguz: il suo fervore religioso, unito allo zelo e alla malvagità pura lo hanno reso seguace non esattamente del dio della misericordia, diciamo, ecco. E lui ne è consapevole e adesso anche Serpico e Azan lo sono. Devo dire che trovo molto bello questo fatto, che un inquisitore si danni l’anima, ha dei risvolti introspettivi molto interessanti. Mi piace anche molto come stai annodando le fila tra Sigamar e il mondo degli umani con qualche tocco ad arte qua e là, di modo che anche alla Santa Sede hanno sentito parlare di questi dèi. Per quanto concerne la vicenda di Caska e della sua possibile guarigione, avrei risposto come Gatsu. Effettivamente, nessuno può scegliere per lei, nemmeno l’uomo che la ama – non la amerebbe davvero se si arrogasse il diritto di decidere al suo posto.

Tuttavia, Caska era una guerriera forte e fiera, che sicuramente non vorrebbe vivere non avendo cognizione di sé. Il punto più struggente del capitolo è dedicato, però, alla richiesta di Gatsu di non essere riforgiato. È perfettamente cosciente del fatto che se venisse riforgiato e non ci fosse un paradiso finale, un altrove dove riabbracciarsi, la perderebbe per l’eternità, la dimenticherebbe, e questo è inaccettabile. Sigmar è un dio giusto, che almeno per ora non nasconde eventuali “ma”, non glissa sulle problematiche di certe soluzioni. Altro momento bello sono la mega spada che si incrina e Gatsu che si annoia durante le torture – rendono bene, nell’ordine, la corruzione di Moguz e la forza di Gatsu. La questione dei vincolati mi ricorda un po’ la squadra dei falchi stessa – in fondo anche lì avevamo un’armata legatissima, che ha condiviso la fortuna, la crescita e la morte e la trovo un’evoluzione idonea per Caska. Credo che lei vorrebbe vivere così, lo accetterebbe. I Nighthaunt mi hanno ricordato i Nazgul di tolkieniana memoria e in questo contesto direi proprio che ci stanno… e sembra piacciano anche a Gatsu, vista la sua battuta!
Un caro saluto e a presto, sperando di riuscire a leggere un altro capitolo prima di essere cooptata in qualche altra occupazione!
Shilyss

Recensore Master
31/07/22, ore 18:13

Ehiii fenris!!
Col capo cosparso di cenere eccomi, per la prima di una serie di recensioni ^^!
Orbene, siamo entrati in una parte di Berserk che mi è sempre piaciuta molto, quella riguardante le idiosincrasie di un potere religioso armato fino ai denti e detentore di un potere temporale che gli fa muovere eserciti e governare territori a dispetto di un ambito spirituale che viene perlomeno dimenticato. Ecco perché chi gestisce dalla Sede il potere non è in grado – perché messo lì per interessi politici e per le manovre di grandi, potenti famiglie evocate nel nome di Farnese (personaggio che mi piace moltissimo per la sua crescita, almeno fin dove ricordo/ho letto).

La questione della chiesa nell’epoca rinascimentale e della successiva riforma e controriforma (o riforma cattolica) assume toni squisitamente dark con la presenza di creature demoniache, di folletti mostruosi e dell’ingerenza di divinità antiche e litigiose. Forse anche per questo la minaccia di eresia che rischia di colpire la povera gente o la presenza dei vari cultisti fa più paura e rende il mondo in cui Gatz si muove ancora più tetro e cupo. Lui è sboccato e coraggioso e sono stata felice di leggere come anche Khorne avrebbe voluto avere la sua anima, averlo tra le sue fila – ma è stato anche un momento buffo leggere della sua ascia e dell’uso senza dubbio improprio che ne viene fatto. Lucine, invece, temo proprio che avrà una bella gatta da pelare nonostante il suo upgrade…
A presto (molto presto),
Shilyss

[Precedente] 1 2 3 4 [Prossimo]