Recensioni per
Illicit Affairs
di LadyOfMischief

Questa storia ha ottenuto 65 recensioni.
Positive : 65
Neutre o critiche: 0


Devi essere loggato per recensire.
Registrati o fai il login.
[Precedente] 1 2 3 4 5 [Prossimo]
Recensore Junior
21/02/24, ore 22:52

Ben è praticamente il mio personaggio preferito dell’intera saga e sono contenta di vedere il suo punto di vista stavolta e penso che hai reso molto bene il suo modo di pensare.
Entrambi sono resi bene perché sono sempre i soliti due scemi che si fanno le paturnie mentali …basta paturnie amateviiii ahahah 🤣❤️
Scherzi a parte ci sta tantissimo che Ben abbia paura che anche lei come gli altri abbia solo attese su di lui di renderlo qualcosa che non può essere ed allo stesso tempo ci sta anche che lei per quanto stia sulle sue, poi sotto sotto ci sia una parte di lei che spera ancora di poterlo far tornare Ben ❤️
Hai ripreso benissimo la scena dell’ascensore che è una scena iconica del film, ho apprezzato molto il riferimento! Si percepiva proprio la stessa atmosfera del film 🥺
L’odore di metallo mi ha fatto pensare a quando hai detto che nei libri Rey lo nota quindi mi chiedo se più avanti lo noterà anche nella tua fic!
Si intuisce già da questi due capitoli come nonostante tutto questo legame tra loro due persista come persiste la consapevolezza che nonostante i dubbi di entrambi e come si sono comportati vicendevolmente, nel profondo sanno di essere legati non solo dal legame ma anche dal fatto di essere simili e di capirsi a vicenda come con nessun altro
Comunque ora sono curiosa di vedere come evolveranno le cose tra loro e che eventi li coinvolgeranno ma sono davvero felice di vedere tante connessioni tra loro quindi ancora complimenti 😊
(Recensione modificata il 21/02/2024 - 10:53 pm)
(Recensione modificata il 21/02/2024 - 10:57 pm)

Recensore Junior
21/02/24, ore 21:14

Allora dopo la fine di ep.VIII sono rimasta molto male del fatto che poi in ep.IX fosse passato un anno di botto, senza sapere cosa fosse successo nel mentre e soprattutto tra Rey e Ben dopo che si erano lasciati in quel modo. Ho trovato quindi proprio un vuoto narrativo un po' il fatto che non veniamo a sapere successivamente come si sono comportati l'uno con l'altra, vediamo direttamente la connessione in ep IX dove loro sembra quasi che non si siano sentiti in tutto quel tempo il che stona terribilmente con tutto.
Trovo quindi ottima la tua idea di colmare questo vuoto narrativo mostrando cosa è successo subito dopo e come si sono comportati nella connessione successiva.
Dato che il tema mi interessa molto ti ringrazio per averne fatta una long sennò finiva come altre oneshot che mi lasciano con l'amaro in bocca perché avrei voluto leggerne di più 😆
Per quanto riguarda i due personaggi penso tu abbia centrato in pieno come si sarebbero sentiti o comportati dopo quell'evento.
Rey infondo era convinta davvero di poterlo salvare ed invece dopo che hanno collaborato scopre che lui lo aveva fatto con un obiettivo opposto al suo. Ora non sa più nemmeno lei se quella visione che ha avuto si avvererà o se è stata solo una sua illusione.
Ben è rimasto molto male della chiusura di Rey nei suoi confronti e ci sta che provi lui ad intavolare un discorso o a fare le sue scuse (per il suo pessimo modo di esprimere quello che prova da asociale problematico quale è ❤️😆)
Sono curiosa di vedere come continuerà ma già che si incentra sulle connessioni tra Ben e Rey mi piace tantissimo sono i momenti che mi sono piaciuti di più in ep VIII e che mi sono un po' mancati in ep IX

Recensore Master
01/01/24, ore 13:34

Ciao! Eccomi qui per il nostro scambio!
Ah, gli splendidi incubi psicologici mostruosi... un bel classico che non tramonta mai, quando hai quell'irrefrenabile voglia malvagia di torturare di angst i tuoi personaggi, specialmente quelli fragili, torturati dai dubbi e dai propri errori passati >:) ma, come mi piace dire... IL PENTIMENTO NON ARRIVA SENZA DOLORE! PENTITI, UOMO, PENTITI! Assimila i tuoi peccati e i tuoi sbagli e arriverai al perdono! MUAHUAHUAH!
Deliri pazzoidi a parte, come s'è capito amo quando si verte su queste introspezioni psicologiche che mettono a nudo i personaggi in tutto e per tutto, li rende umani e dà loro un margine di evoluzione non indifferente. Mi è quasi sembrata la prima volta che ho sentito dire a Ben "Ho sbagliato con te", lo ha ammesso, ha capito che ha davvero fatto molti errori brutti e che purtroppo dovrà pagarli tutti e il primo passo è ammetterlo, dopodiché lasciarsi guidare da Rey che comunque ha una marcia in più è un buon proseguimento.
Sta cosa che Kylo aveva ucciso il leader dei Cavalieri di Ren non la sapevo... forse perché quei quattro stronzi sono apparsi nel film solo per morire dopo due secondi e non sono praticamente serviti a una beneamata minchia! È figo che lui avesse preso il titolo di "Kylo Ren" da una cosa del genere, lo rendeva un personaggio comunque molto più intimidatorio che non si deve sottovalutare in alcun modo, qualcosa che molti hanno percepito andarsi a perdere sin dal primo film... veramente un peccato, ripeto, questo sprazzo lo rende molto molto interessante. Santi romanzi, cosa devo dire, non so dove viene detto ma santi scritti (?) nonostante sia un fallimento che ci vogliano delle robe collegate al film per approfondire i pg e non il film stesso...
Be', che dire, buon anno Lady, tante care cose e continua sempre così, apprezzo sempre ciò che scrivi e grazie di regalarmi non solo tante emozioni ma anche nuove curiosità su questo franchise che secondo me ha pure tanto da donare!
Alla prossima!
Rorynte quelli fragili, torturati dai dubbi e dai propri errori passati >:) ma, come mi piace dire... IL PENTIMENTO NON ARRIVA SENZA DOLORE! PENTITI, UOMO, PENTITI! Assimila i tuoi peccati e i tuoi sbagli e arriverai al perdono! MUAHUAHUAH!
Deliri pazzoidi a parte, come s'è capito amo quando si verte su queste introspezioni psicologiche che mettono a nudo i personaggi in tutto e per tutto, li rende umani e dà loro un margine di evoluzione non indifferente. Mi è quasi sembrata la prima volta che ho sentito dire a Ben "Ho sbagliato con te", lo ha ammesso, ha capito che ha davvero fatto molti errori brutti e che purtroppo dovrà pagarli tutti e il primo passo è ammetterlo, dopodiché lasciarsi guidare da Rey che comunque ha una marcia in più è un buon proseguimento.
Sta cosa che Kylo aveva ucciso il leader dei Cavalieri di Ren non la sapevo... forse perché quei quattro stronzi sono apparsi nel film solo per morire dopo due secondi e non sono praticamente serviti a una beneamata minchia! È figo che lui avesse preso il titolo di "Kylo Ren" da una cosa del genere, lo rendeva un personaggio comunque molto più intimidatorio che non si deve sottovalutare in alcun modo, qualcosa che molti hanno percepito andarsi a perdere sin dal primo film... veramente un peccato, ripeto, questo sprazzo lo rende molto molto interessante. Santi romanzi, cosa devo dire, non so dove viene detto ma santi scritti (?) nonostante sia un fallimento che ci vogliano delle robe collegate al film per approfondire i pg e non il film stesso...
Be', che dire, buon anno Lady, tante care cose e continua sempre così, apprezzo sempre ciò che scrivi e grazie di regalarmi non solo tante emozioni ma anche nuove curiosità su questo franchise che secondo me ha pure tanto da donare!
Alla prossima!
Rory
(Recensione modificata il 19/02/2024 - 06:23 pm)
(Recensione modificata il 19/02/2024 - 06:24 pm)

Recensore Master
11/10/23, ore 19:08

Ciao cara, eccomi qui 🥰
Questa One Shot mi è piaciuta proprio tanto, ha quel tocco di Angst che persiste durante tutta la lettura che personalmente adoro — in questo momento Ben e Rey mi stanno guardando malissimo, ma dettagli.

Rey mi ha fatto molta tenerezza perché lei è una ragazza forte, ma ovviamente ha i suoi limiti (come tutti, del resto) e quello che è successo con Ben l'ha distrutta e ci credo, perché in fondo lei ha fatto l'impossibile per lui e si è sentita ferita e tradita nel momento in cui il ragazzo ha rinnegato tutto quanto.
Ci credo dunque che per giorni interi scappare dal Primo Ordine sia stata quasi (paradossalmente) una liberazione, era così impegnata a scappare insieme ai suoi compagni e pensare alla sopravvivenza propria e degli altri che non ha potuto pensare ad altro, e per “altro” intendo proprio Ben.

Ben che, in ogni caso, proprio non ce la fa a starle lontano e fa di tutto per mettersi in contatto con lei.
Il legame che si è creato tramite la Forza è sia una benedizione che una maledizione, perché Ben appare proprio quando Rey non vuole avere a che fare con lui ma, allo stesso tempo, sa che non durerà molto perché in fondo è consapevole di avere bisogno di lui ed è lo stesso che prova Ben.

Anche se lo scambio di battute è freddo da parte di Rey e colmo di desolazione da parte di Rey, è comunque un inizio, anche perché lui le ha chiesto scusa.
Forse non lo ha fatto nel migliore dei modi, è vero, ma è comunque un inizio, un passo incerto che intanto si è compiuto.
Avrei voluto abbracciare entrambi mente leggevo questa OS 🥺

Come ho scritto prima, mi è piaciuta proprio tanto ed è stata davvero una bella lettura.
Complimenti e alla prossima! ❤️

M a k o

Recensore Master
17/07/23, ore 16:57
Cap. 9:

Ehi ciao! Eccomi qui per lo Scambio Libero del Giardino di EFP!
Iniziamo col botto vedendo sciorinata non solo la grandiosa evoluzione caratteriale di Rey tramite la sua psicologia e il suo carattere che la rende molto umana e sfaccettata, ma abbiamo anche un occhio bello aperta sul caos incontrollato cui si è ridotta questa nostra galassia lontana lontana, eternamente divisa da ordini di gente veramente troppo conservatrice. Fa un po' ansia vedere il parallelo col nostro mondo! Sono d'accordo, Ben ha ragione a dire che certe cose andrebbero abbattute per evolversi dal passato, bisognerebbe più che altro trovare la maniera meno sanguinosa per farlo.
Lo scambio fra Leia e i suoi compagni in un certo senso è anche la rappresentazione di tutto questo, ma devo dire di essere rimasta piacevolmente sorpresa da Kylo, ha davvero fatto un'azione ammirevole! E che probabilmente gli farà nascere altri conflitti interni all'interno del Primo Ordine, tanto per cambiare, ma si apprezza lo sforzo
Come al solito, amo davvero tanto i tuoi riferimenti ai romanzi di Star Wars e a come li trasponi perché i personaggi sembrino più vividi e più loro!
Alla prossima
Rory

Recensore Master
24/05/22, ore 15:16
Cap. 11:

Mi sono piaciute le riflessioni molto personali di Rey su tutte le pressioni che sente come ultima Jedi, ma anche i dubbi sulle decisioni passate e nota come fare qualcosa di giusto per tutti è impossibile.
Il voler non deludere chi aveva fiducia in lei, potrebbe averla portata a fare una scelta che magari lei non riteneva giusta.
A questo c'è da chiedersi se ha fatto la cosa giusto o se ha sbagliato tutto? Se il non voler tradire le aspettative dei suoi amici sia stato il peggio.
Se fosse andata con Ben forse riformare il Primo Ordine sarebbe stato più facile, perchè il problema non è il Primo Ordine in se ma i mezzi che usa. Se con il suo aiuto, nel giro di qualche anno diventasse da strumento militare un ente politico liberale democratico allora non sarebbe più qualcosa di malvagio.
Nell'impero il parlamento esisteva, ma le libertà che questo strumento democratico doveva garantire erano soppresse.
Questo per dire che non basta il semplice nome a rendere qualcosa giusto. Se un parlamento può diventare "cattivo", il Primo Ordine può diventare "buono".
Stessi problemi sicuramente deve averli avuti Ben, su questo sono d'accordissimo con lei.
Sulla questione dell'equilibrio...per adesso non mi esprimo perché non posso. Commento che non ha senso, lo so, ma prometto che più avanti capirai il perché. Dico solo che in generale non sono d'accordo.
Molto carino il momento d'imbarazzo di Rey, saprà combattere e lottare ma non ha idea di come "affrontare" gli istinti più basilari XD. (Le facciamo fare una chiacchierata con Alexya Weaver? )
Le visioni...più mi capita di leggerne e meno mi appaio un vantaggio, vedere solo delle possibilità di quello che può accadere rende tutto solo più ansioso. A mio avviso, per vedere il futuro in questo modo meglio non vederlo per niente e questo permetterebbe almeno di avere un presente più sereno.
Nota stonata...non mi ha convinto la nascita praticamente casuale del loro legame, di base ci sta anche che entrare nella mente l'uno dell'altro possa aver attivato questa abilità. Quello mi lascia dubbioso è che Snoke abbia puntato tutto su questa casualità...avesse avuto la certezza che la semplice vicinanza fisica tra i due l'avrebbe innescato, tipo quando avvicini delle calamite, sarei stato maggiormente d'accordo. Così...non so, rimango dubbioso.

Recensore Master
05/05/22, ore 14:07

Eccomi qui!
Devo dire che mi piace questa alternanza di punti di vista, rispecchia molto lo stile de Gli Ultimi Jedi. Infatti, sia in quel film che in questa storia, lo spettatore (o il lettore, in questo caso) ha la possibilità di osservare di persona come sia Rey che Kylo reagiscono alle rispettive esperienze attraverso la Forza.
Giustamente, in questo capitolo, il leader dei cavalieri di Ren comincia a rendersi conto che le parole di Snoke riguardo al loro legame erano tutt'altro che vere, solo l'ennesimo tentativo di inganno ideato per tenerlo sotto controllo e cimentare la sua fedeltà. Una simile conferma, tuttavia, non fa altro che accrescere i dubbi e i tormenti che volteggiano nella mente del ragazzo, poichè il mistero dietro allo loro situazione potrebbe rivelarsi altrettanto (se non più) dannoso della parole dell'ex Leader Supreo, almeno dal suo punto di vista.
Kylo si era finalmente convinto del percorso intrapreso, spinto dal desiderio di creare una galassia migliore attraverso il fuoco e il sangue, cancellando ogni legame con il passato. Purtroppo per i suoi propositi, questa connessione con Rey continua a riportarlo indietro, verso una luce che aveva cercato di estinguere con tutto se stesso. Lui vorrebbe potersene allontanare definitivamente, ma la presenza costante della ragazza è un promemoria ricorrente di quello che era, dell'istante in cui aveva incontrato qualcuno che si sentiva solo tanto quanto lui... e che aveva ritenuto degno di governare al suo fianco.
Ora, come da tradizione per il personaggio di Kylo Ren, è convinto di doversi liberare anche di questo ultimo legame, così da poter perseguire i suoi obbiettivi. Tuttavia, dubito che gli sarà facile, visto quanto lui e Rey sono connessi. Ucciderla, sarebbe come uccidere una parte di se stesso. Inoltre, come ha dimostrato più volte durante la sua trilogia, la ragazza è un avversario ostico e capace, e di certo gli darà del filo da torcere.
Naturalmente, io spero che si renderà conto al più presto quanto la sua visione sia fallace, e che quindi sceglierà d'intraprendere un altro percorso. Magari, potrebbe riprovare a portarla dalla sua parte, in maniera un po' più sottile, dimostrandole che la situazione non è bianca o nera, e che il Primo Ordine potrebbe effettivamente essere un bene per la Galassia. Sì, io sono team lato oscuro!

Recensore Master
30/04/22, ore 19:54

Eccomi qui! Un capitolo davvero molto interessante, che si concentra su uno dei miei argomenti di Star Wars preferiti: i cristalli Kyber. Ho sempre trovato affascinante il concetto di come questi cristalli siano connessi alla forza - malgrado privi di elementi organici e midichlorian – abbastanza da poter interagire attivamente con i Jedi e i Sith che provano ad usarli. Il fatto che siano quasi senzienti rende la loro situazione ancora più drammatica quando si tratta del Lato Oscuro della forza, poiché i Sith devono far “sanguinare” il proprio cristallo per ottenere una spada laser di colore rosso.
Ha senso che Rey comincia ad apprendere della guarigione Jedi proprio attraverso il cristallo, è un ottimo modo per testarla senza aver bisogno di un essere vivente ferito nelle vicinanze. E qui mi soffermo brevemente per il modo in cui stai trattando questa abilità della Forza, da molti fan ritenuta ingiustamente un affronto alla lore del verse, quando in realtà è un’abilità molto datata, comparsa anche nelle opere EU molto prima che la Disney ci mettesse le mani sopra (ma ormai fa moda criticare la Disney a prescindere). Semplicemente, ne “L’Ascesa di Skywalker” non abbiamo avuto modo di vederla svilupparsi a dovere, cosa su cui hai rimediato in questo capitolo.
Di per sé, mi ha fatto molta tenerezza tutta la situazione di Rey. Questa povera ragazza era solo un’orfanella abbandonata fino a pochi giorni prima (e qua mi chiedo se andrai con il retroscena degli Ultimi Jedi o quello dell’Ascesa) e ora si ritrova costretta a vestire i panni della messia di turno, visto che Luke Skywalker, la leggenda su cui si basavano le speranze di tutta la Resistenza, è morto è sepolto. Si sente fuori posto, persa, come un granello di sabbia nel vento, e non sa come dovrebbe comportarsi una salvatrice.
Per certi versi, Kylo rappresenta l’unica costante familiare della sua vita, qualcuno con cui almeno riesce ad interagire senza sentirsi a disagio, malgrado la loro storia. E ora, stanno entrambi cominciando a prendere coscienza della Diade. Mi chiedo come deciderai di sviluppare le cose, questa volta.

Recensore Master
14/04/22, ore 22:34

Eccomi qui!
Kylo Ren è in assoluto uno dei miei personaggi preferiti nella storia di Star Wars, prendendo in considerazione sia i film che l’universo espanso. Quindi sì, quando leggo una fan fiction che lo vede protagonista, ci tengo particolarmente ad una buona resa della sua profonda caratterizzazione. E dopo aver letto questo primo capitolo dedicato a lui, posso affermare senza ombra di dubbio… che stai facendo un ottimo lavoro con questo personaggio!
Per me, hai centrato in pieno il fascino di Kylo Ren, e la sua dualità con Ben Solo. A differenza di Darth Vader e Anakin, che sono quasi due personalità separate, il personaggio di Kylo è molto diverso (malgrado la gente si diverta a paragonarli e a definirlo una versione più debole del nonno), qualcuno che non è mai riuscito a comprendere appieno il proprio posto in una galassia tanto vasta, viaggiando da un maestro all’altro, insicuro perfino della sua stessa individualità.
Perché Kylo Ren non sa quello che vuole davvero, semplicemente cerca di comportarsi come si aspettano gli altri, diventando il mostro che sua madre, padre e zio vedevano in lui ogni volta che lo guardavano, scorgendo i brandelli del Lato Oscuro che si insinuavano nel suo cuore. Da una parte, ciò è dovuto proprio alla sua instabilità mentale, perché di certo non è una persona sana, ma piena di demoni, dubbi e paure.
Il suo legame con Rey è forse l’ultimo barlume di luce a cui la sua anima cerca disperatamente di rimanere aggrappata, anche inconsciamente. E questo aspetto si evince benissimo dalla loro conversazione nel capitolo, e dai pensieri che Kylo le rivolge nella sua intimità. Non vedo l’ora di scoprire come sceglierai di deviare rispetto al terzo film!

Recensore Master
10/04/22, ore 21:05

Eccomi qui! Visto il mio amore per la coppia Reylo, ho deciso di passare per questa storia, attirato anche dall’ambientazione.
Per quanto abbia apprezzato sia Rey e Kylo come personaggi, infatti, ho trovato che il loro percorso ne “L’ascesa di Skywalker” fosse stato troppo abbozzato rispetto al palco organizzato nel bellissimo “Gli Ultimi Jedi” quindi sono sempre propenso a leggere storie che cerchino di mettere un po’ di ordine tra i due film.
In questo caso, si parte direttamente dalla fine del secondo, anche se con un breve balzo temporale. E mi soffermo subito con una nota d’apprezzamento per la cit a Clone Wars Rebels, visto quanto adoro il pianeta Ryloth (e in effetti mi sono chiesto cosa ci avesse fatto il Primo Ordine).
Rey è ancora molto scossa dagli ultimi avvenimenti: aveva rinunciato a tutto pur di portare Kylo nel Lato Chiaro, solo per scoprire che questi aveva sempre voluto prendere il controllo del Primo Ordine e usarla. Anche se, in verità, noi sappiamo che il capo dei cavalieri di Ren non mirava solo a quello.
Aveva infatti trovato in Rey una figura capace di comprenderlo, qualcuno degno di stare al suo fianco, e soprattutto…che non lo abbandonasse, come invece è successo.
Ha quindi senso che entrambi si sentano feriti, e Kylo stia cercando di fare ammenda, ma dubito che gli sarà semplice allontanarsi dal suo percorso.
Personalmente, io sono tema villain, quindi spero che sarà Rey a cambiare, ma in questo tipo di storie succede raramente, quindi non mi darò false speranze.

Recensore Master
06/04/22, ore 10:31
Cap. 9:

ciao cara, eccomi per lo scambio, che lungo capitolo denso e pieno di introspezione.
Mi piace queta analisi profonda su Rey, come si senta spaccata, nè una pilota riconosciuta, per quanto sia abile in quell'attività, nè una Jedi completa a tutti gli effetti per alcuni insegnamenti che le mancano.
Mi piace come apprezzi gli sforzi degli amici di integrarla, eppure con loro non si senta al proprio posto.
questo avviene solo con Ben, con il loro legame al quale lei non vuole rinunciare per nulla al mondo .. e noi la capiamo!
mi piace anche cme si interroghi sul perché Ben non la volesse seguire, su come temesse le reazioni di Leia.
Interessante anche la parentesi politica, non vorrei ingannarmi ma questo Generale Organa mi piace, mi sembra molto saggio, in particolare mi è piaciuta la sua risposta 'non si può fermare qualcosa di cui non si conosce l'esistenza' , davvero molto intelligente.
uh che bello, fa la sua comparsa anche Leila, LOL sul fatto che scambino Rey per la sua seconda figlia ahah... oh beh, in un certo senso potrebbe far parte della famiglia per altre vie ehehe, dipende da come andranno le cose.
Mi piace questa positività nel progetto politico che sta prendendo forma, con la speranza di poter cambiare davvero le cose.
ci riusciranno?
alla prossima, cara ^^

Recensore Master
29/03/22, ore 09:10

Ciao!
Bellissimo capitolo, la parte della visione è davvero angosciante, brava!
E loro due sono sempre più teneri :) Non vedo l'ora di sapere come continua e dove questi nuovi sviluppi ci porteranno!
A presto :)

Recensore Master
24/03/22, ore 06:42

Ho trovato molto interessante la visione, il senso onirico è evidente fin da subito ed è scritta molto bene.
L'ho trovata interessante per alcune informazioni, come il cubo jedi controparte della piramide sith.
Poi c'è la visione di questo benedetto trono, oggetto mistico e forse chiave per raggiungere il vero equilibrio nella forza. Come hai detto una volta, l'equilibrio non può solo essere questione di numeri e se davvero lo fosse sarebbe l'idea più deludente mai scritta. XD
La visione è ricca di phatos e si percepisse l'impotenza di Ben fin da subito, essere inerme davanti all'incalzare degli eventi.
Ottime le battute del finto Snoke che mi ha sempre ricordato di più l'imperatore, credo che verso la fine i suoi contorni si siano mischiati dando un indizio di chi forse era il vero artefice di quella connessione.
Le visioni possono anche essere indotte, altro motivo per non fidarsi troppo di esse. Onestamente credo che l'unica cosa da fare con esse sia ignorarle e non pensarci.
Sono poi contento per la presenza dei cavalieri di Ren, dove appaiono più fighi e utili di quanto lo siano mai stati nel film. Nel film sono solo stati un dettaglio trascurabile. Se in qualche modo riesci a dargli un minimo di dignità, non mi dispiace.
Carina e toccante la parte finale con Rey, con Ben che assapora quella quiete dopo un sonno terribile. Riconosco la difficoltà di decidere se parlagliene o meno, non sapendo quale scelta potrebbe portare a un disastro. Le visioni della forza sembrano destinate solo a creare inutile ansia, più che a qualche utilità pratica.

Recensore Master
22/03/22, ore 15:29

Ciao cara, eccomi per il nostro scambio.
Ma che bel capitolo denso e ricco di introspezione e Ben Centrico per almeno tre quarti, è sempre interessante scoprire qualcosa di più su quel personaggio, così come su Rey.
In questi tempi burrascosi che stiamo vivendo leggere della guerra fa un certo effetto, però è vero che nasce da ideologie sbagliate che hanno la convinzione di agire per un bene superiore... invece porta solo desolazione.
Mi piace leggere di Ben pentito di aver ucciso Han e di come si renda conto di essere simile anche alla madre in certi aspetti.
Le riflessioni su Rey poi sono stupende, è bello che lui voglia proteggerla, che ammetta di tenerci a lei.
Mi è piaciuta molto la considerazione che la scelta giusta non sia sempre la più facile.
E poi le frasi dei due puccini sul contar le stelle aww.
Rey che finalmente conosce le motivazioni di Ben, ma non vuol rinunciare al legame awww.
Che succederà?
Complimenti e alla prossima

Recensore Master
19/03/22, ore 13:32
Cap. 9:

Come ho già avuto modo di dirti ho molto apprezzato le idee che sviluppi in questo capitolo, vediamo una Rey "vergine" dal punto di vista della politica. Una persona totalmente estranea alle sue logiche, nemmeno quelle del classico cittadino che almeno superficialmente qualcosa ci capisce e non ha illusioni al riguardo. Rey non sapeva niente di politica e le sue osservazioni iniziali sono semplici e spontanee, come non capire da subito come funziona la democrazia. Il fatto che Leila le debba spiegare certe cose che per molti sono ovvietà, a lei sarebbe venuto subito da dire che di Leila ci si può fidare e sarebbe bastato seguirla perché tutto andasse bene.
Non ha ancora compreso che in politica la chiave di volta di tutto sono gli "interessi", la soluzione politica che soddisfa il maggior numero di interessi è quella che viene adottata. Non importa che questa sia giusta o sbagliata, perché sarà sempre questa quelle che viene seguita.
Ovviamente c'è poi la questione di come i grandi scontri tra Impero e Repubblica prima e quelli attuali siano solo lontani echi in certe regioni della galassia, magari perfino trascurabili per quella gente.
Il discorso della libertà e giustizia per cui combattono Rey e amici per quelle persone non ha valore, hanno troppi problemi nella vita per preoccuparsi di queste fantasticherie.
Molto interessante a questo punto è la svolta che da Ben al Primo Ordine, una possibile sua apertura alla democrazia sarebbe stato molto interessante. Se ci fosse stata la possibilità di dialogo poi la resistenza sarebbe stata pronta ad accettarla? Cosa sarebbe successo se questa apertura avesse visto la gente, stanca di conflitti, accettare questo governo. I membri della resistenza da eroi sarebbero potuti diventare terroristi? Non credo che Po avrebbe mai accettato di sedersi al tavolo del dialogo. Tale possibile svolta avrebbe aperto enormi possibilità.

[Precedente] 1 2 3 4 5 [Prossimo]