Recensioni per
III. Echo of Rain
di Elgas

Questa storia ha ottenuto 65 recensioni.
Positive : 65
Neutre o critiche: 0


Devi essere loggato per recensire.
Registrati o fai il login.
[Precedente] 1 2 3 4 5 [Prossimo]
Recensore Master
30/04/22, ore 15:44

Eccomi finalmente, sarei dovuta passare ieri ma l'emicrania alla sera non mi ha dato tregua.
Ma arriviamo al capitolo... Mi è piaciuto moltissimo l'evoluzione che hai fatto fare a Merida in questo percorso, nei primi capitoli si percepiva ancora quel suo essere testarda e impulsiva. Ha sempre avuto molto coraggio e non si è mai tirata indietro alle difficoltà, ma in questo caso riesce a capire da sola che il coraggio non potrà salvarla di fronte ad una minaccia del genere, ben troppo grande per lei. Ha dovuto sbatterci contro per poterlo capire e secondo me, per una come lei, ci sta che abbia toccato con mano la pericolosità di quella missione e abbia deciso di farsi da parte.
E' una crescita che le è servita e che ho apprezzato davvero tanto. Mi chiedo se la rivedremo ancora, non penso che la sua "storia" sia finita li, ma vedremo!
Inoltre mi è piaciuto il legame che si è creato tra lei e Aqua, trovandola come una sorta di confidente e dove si è instaurato un forte rispetto.
Aqua si muove con prudenza, si percepisce tuttavia il suo timore, la consapevolezza di non poter fare nulla, è destabilizzata e non riesce a concepire quella decisione di dover sacrificare un caro amico, di doverlo addirittura uccidere per arrivare ad un bene più grande.
Mi è piaciuta questa definizione di lei che è sempre riuscita a salvare tutti, è riuscita a trovare Ven e liberare Terra, si è sempre prodigata per aiutare gli altri e questa volta sa che non può far nulla, non farà cambiare idea a Kugo.
Lui lo sapeva, non è una decisione facile, è dolorosa e straziante e non posso immaginare come ci si debba sentire.
Il dialogo tra lui e Neliel mi ha stretto il cuore, una scena toccante, dolce, dove traspare anche molta malinconia. Una svolta che mai mi sarei aspettata e che mi ha davvero destabilizzata.
Mi chiedo solo se questo comporterà ad un cambiamento nel loro rapporto. Kugo mi sembra molto sicuro della sua decisione, ma è ancora tutto da vedere e mi domando a questo punto se riuscirà davvero ad uccidere il suo amico. D'altra parte, per un bene più grande, purtroppo vengono fatti dei sacrifici, è naturale.
Non è facile da capire e non tutti ci possono riuscire, Aqua lo sta dimostrando, ma non mi sento di darle contro, né a Kugo.
Una scena davvero bella che mi fa amare ancora di più il personaggio e il suo ruolo nella storia, rendendolo così complesso e profondo.
La paura, il pericolo che si percepisce è forte e costantemente presente, ma si respira sempre una piccola speranza, delle luci contro quell'oscurità che sembra impossibile da fermare.
Appena posso corro subito a leggere il capitolo seguente, resto sempre più incuriosita di scoprire come si concluderà questa vicenda e come si svilupperanno ancora i personaggi.
Brava brava, questo crossover raggiunge vette sempre più alte *-*
A presto, ti mando un super abbraccio.

Recensore Master
28/04/22, ore 15:03

E adesso eccomi in pari anch'io, e penso che magari inizierò a leggere Along the Death mentre aspetto i nuovi aggiornamenti!
Devo ammettere che in questo ultimo capitolo prima della pausa mi sono un po' persa, perché ero abituata a seguire le missioni dei Prescelti nei vari universi (Kugo e Aqua, Askin e Luxord) e lo scorso capitolo era stato dedicato ai "nemici", mentre qui ci troviamo di nuovo tra coloro che non hanno voluto seguire Sora e gli altri nelle loro missioni. E mi è sembrato che, mentre i loro amici rischiano la vita contro l'Oscurità, qui davvero ci si trovi in una sorta di atmosfera da liceali innamorati, con Grimmjow che vorrebbe trovare il modo di riavvicinarsi a Neliel e Lea che è innamorato di Kairi, ma non sa come gestire questo interessamento sapendo che lei è legata a Sora. Diciamo che è stato un po' "buffo" trovarsi in quest'atmosfera più leggera e adolescenziale dopo i capitoli pieni di ansia, angoscia e cupezza a cui ero abituata! XD Comunque è interessante anche questo, chissà se alla fine Lea riuscirà a conquistare Kairi, visto soprattutto che lei sembra non aver superato la partenza di Sora, come se lo considerasse un tradimento nei suoi confronti.
Molto interessante anche il dialogo tra Riku e Arthur nel finale, Arthur che si interessa alla storia della Torre Misteriosa e dell'Universo dei Prescelti ritrovando in quelle storie un eco di ciò che è accaduto a loro, e che in un certo senso si rivede nei Prescelti, pensa che anche loro Fyrir avrebbero potuto vivere ancora emozioni e avventure se non fossero stati logorati dall'eternità. Purtroppo conosco pochissimo questi personaggi (intendo Arthur, Riku e Grimmjow), sono apparsi meno nella tua storia e quindi mi sono meno familiari rispetto a quelli che ritrovo sempre e anche a Sora e Kairi che conosco anche per aver visto i video, perciò magari non riesco ad apprezzare fino in fondo gli approfondimenti psicologici su di loro.
Comunque hai fatto davvero un lavoro grandioso fin qui, adesso aspetterò gli aggiornamenti e intanto mi dedicherò all'altra storia che mi hai consigliato. Ti faccio ancora tantissimi complimenti, a presto!
Abby

Recensore Master
28/04/22, ore 00:34
Cap. 5:

Finalmente ho potuto continuare questa storia e come sempre qui le ship partono potenti per tutto il capitolo, Kugo e Aqua ormai per me sono una delle otp più belle di questa storia, mi hanno letteralmente conquistata.
Il loro rapporto è particolare, più complesso e profondo, c'è un forte rispetto e tanta fiducia, iniziata come una missione ma che via via con i mesi sta mutando in un affetto sempre più grande. Mi piace come si confidano e come il loro legame si stia costruendo da capitolo in capitolo.
E qui inoltre c'è anche la presenza della mia adorata Merida, più grande si, ma ancora testarda e combattiva come un tempo. Ammetto che quando si è messa a raccontare di quel percorso e nominare sua madre, mi si è stretto il cuore così come ad Aqua.
Mi è piaciuto anche quel momento in cui si sofferma, anche se per poco, sul fatto di confortarla e farla parlare di più sulla perdita della madre. Perché è da lei comportarsi così, è talmente buona e altruista che vedendo il dolore nello sguardo di Merida e nelle sue parole non potrebbe fare a meno di preoccuparsi e darle una mano.
Aqua è forte, lo sa anche Kugo, ma è ancora fragile per quanto riguarda le emozioni e mi piace come Kugo sia li a sostenerla e sia diventata una sorta di guida per il suo percorso.
Le scene d'azione poi le ho adorate, un combattimento devastante e pericoloso. L'atmosfera che si respira attorno trasmette un senso di malinconia, tensione e quando si arriva alla battaglia beh...Li ho seriamente temuto succedesse il peggio. Non tanto per Aqua e Kugo, ma più per Merida.
Quando ho letto che Aqua le stava sorreggendo la testa temevo di andare avanti a leggere ahaha
Come ho letto di Angus mamma mia, ANSIA.
Ho adorato le descrizioni, la tensione che si percepisce, l'intervento di Kugo.
Oh si vogliamo parlare anche di Kugo? Il momento in cui scopriamo qualche altro tassello del suo passato e rivive quei flash back sulla sua vita e sulla moglie, ricordi belli quanto dolorosi. Una sequenza che trasmette tanta tristezza, ma anche molta curiosità.
Conoscendo Kugo principalmente attraverso la tua storia, vedo che sembra una persona che difficilmente si apre con qualcuno, è di poche parole e difatti su di lui c'è un gran lavoro di introspezione che lo arricchisce tantissimo.
Ho amato poi la parte finale, quando osserva Aqua e la descrive come una piccola perla circondata da un mare d'inchiostro. L'ho trovata un paragone stupendo di come Kugo veda Aqua come una luce di speranza in mezzo a tutta quella oscurità che cerca di inghiottirli.
E' una delle frasi che mi sono piaciute di più.
Prima di terminare, oltre che a fare i solito complimenti (sono noiosa lo so), ci tengo a dire di non preoccuparti assolutamente se i personaggi parlano tanto. Questo capitolo mi è piaciuto molto, i dialoghi non sono pesati anzi, hanno reso la storia bella avvincente e poi amo vederli interagire.
Vado a leggere anche il prossimo capitolo! ❤
Un abbraccio

Recensore Master
03/04/22, ore 20:17

Per un po' si vedranno solo Aqua e Kugo? Ma a me va benissimo guarda!
Questo capitolo è stata una bellissima sorpresa, non solo per la ship che sto adorando, ma anche il mondo in cui sono apparsi mi ha piacevolmente stupita! Anche la storyline che c'è dietro, hai creato un continuo di The Brave che ci sta moltissimo nel contesto.
Poi ho trovato molto bello leggere dei personaggi così cresciuti, invecchiati nel caso di Fergus e mi sembra che la perdita della moglie abbia spento un po' quel suo essere così burlone e giocoso che tanto lo caratterizzava nel film. Direi anche più che giustificato, visto tutti i danni che sono stati causati, oltre appunto alla morte di Elinor.
Un fatto che non me lo sarei mai aspettato, quando stavo leggendo e non la vedevo, ingenuamente ho pensato arrivasse alla fine o che magari fosse malata, ti giuro che sentirla morta mi ha proprio lasciata spiazzata.
Ci sta tantissimo che questo abbia accecato Merida e in lei ci sia solo tanta rabbia e voglia di vendetta, immaginavo quindi che ad una certa si sarebbe proposta di andare con loro e anzi, probabilmente se anche Kugo si fosse rifiutato, sono sicura che Merida li avrebbe seguiti lo stesso.
Ma Aqua è fatta così, non riesce a lasciarla da parte, è proprio nel suo animo e alla fine sono contenta che abbiano accettato di portarla con loro.
Mi sono piaciuti molto anche come hai caratterizzato i gemelli! In poche righe sono state evidenziati i loro atteggiamenti e poi è bello vederli così cresciuti, maturi, anche più saggi e fa strano (ma anche canon secondo me) che alla fine siano maturati di piu' rispetto alla sorella ahah
Come Fergus non sono favorevoli alla decisione di Merida, ma sanno che tanto frenarla causerebbe solo l'inverno, peggiorerebbero l situazione che già di per sé è ricca di tensione.
Poi oddio vogliamo parare della scena finale tra Kugo e Aqua?? Ma quanto li shippo.
E' stato un momento proprio bello, ricco di tensione. Mi hai fatto soffrire però, speravo davvero in un bacetto, anche piccolo piccolo. Aaaaaargh quando Kugo si è allontanato avrei tanto voluto entrare nella fic e bloccarlo, mannaggia a lui!
Aqua non sta ancora capendo bene i suoi sentimenti, mi piace che si sta interrogando un po' su questo, e alla fine il suo legame con Kugo si sta rafforzando sempre di più.
In generale questa atmosfera che hai dato da una versione molto diversa dal film di The Brave e ci sta tutta, questo regno che ha subito così tante perdite e che pian piano sta cercando di ristabilirsi. C'è tensione, malinconia, rimpianto, ma con l'arrivo di Aqua sta arrivando anche la speranza.
Bella anche l'idea che si è costruita attorno con Kugo. Devo dire che questo "sbatti" che stanno facendo per giustificare il loro arrivo e tutto il resto è gestito anche meglio di Kingdom Hearts, nel senso...Almeno qui non vediamo animali antropomorfi parlare e la gente che la prende molto easy. Mi piace, brava! Tieni sempre a questi dettagli per rendere la storia più verosimile possibile e lo apprezzo tantissimo, davvero.
A questo punto non vedo l'ora di andare al prossimo capitolo, appena posso sai che passerò!
Un abbraccio forte, a presto ❤

Recensore Master
25/03/22, ore 20:15

Eccomi qua, sono passata dal penultimo capitolo che hai pubblicato prima della pausa visto che hai detto che comunque riprenderai le pubblicazioni ad aprile, più o meno, e poi in ogni caso mi interessano anche altre tue storie, per cui non mi mancherà la disponibilità di ff da leggere, il fatto è che non volevo rimanere per troppo tempo in sospeso tra un capitolo e l'altro! XD
Qui rivediamo il lato oscuro, il Corvo, il Cacciatore, Sephirot che con mia grande sorpresa dichiara di amare il Corvo... ecco, questa cosa confesso di non averla capita bene, probabilmente perché non conosco il fandom e i personaggi. Io mi sono figurata il Corvo, il Ragno, Priscilla ecc... come creature di pura malvagità, completamente immerse nell'Oscurità e prive di sentimenti, posso capire (se questo Corvo è fisicamente attraente) che abbia avuto tanti e tante amanti, questi giovani corpi usati e gettati via, ma come può qualcuno dire di amarlo??? Desiderarlo sessualmente, magari, ma l'amore? Del resto che questa unione sia perversa ed esclusivamente carnale lo dimostra anche il fatto che il Ragno assiste e poi si unisce ai due... e qui ti faccio ancora i miei complimenti, perché questa scena di sesso avrebbe potuto anche risultare volgare, qui non c'è l'amore vero, non ci sono le emozioni e i sentimenti e i pensieri che invece hanno accompagnato la passione di Askin e Luxord nello scorso capitolo, eppure riesci a descrivere quegli atti senza scadere mai nella volgarità e questo per me è un pregio enorme, tanto più parlando di un'unione che è solo carnale, desiderio fisico, passione sessuale. Quindi come può Sephirot anche solo pensare che quello che prova sia amore, a meno che per amore non intenda appunto godimento fisico e desiderio?
Invece ho trovato commovente Pete con la sua lealtà a Malefica, lui ha percepito la minaccia dell'Incantatrice, sa che li distruggerà tutti e vorrebbe fare qualcosa ma è troppo codardo per farlo... eppure questa angoscia non gli dà pace, Pete pensa addirittura di avvertire i Custodi e i Fyrir. Poi inizia la battaglia di Malefica contro Re Tritone e Atlantica e Pete, pur non desiderandolo, combatte per la sua signora, anche se sa che è tutto inutile, che alla fine è tutto un "divertimento" per l'Incantatrice, colei che li tiene in pugno.
Questo capitolo, diversamente dal precedente, è incentrato sulle forze oscure e sei stata veramente bravissima a farne sentire l'atmosfera, la corruzione, la bramosia, la sensazione della negatività e della perdita di ogni speranza. Complimenti come sempre per come riesci a coinvolgere anche una persona come me che non conosce questo mondo... ma riesco in qualche modo a vederlo attraverso le tue storie.
A presto!
Abby

Recensore Master
07/03/22, ore 17:54

E vabbè, non ce la facevo ad aspettare che tu riprendessi ad aggiornare, l'ultimo capitolo che ho letto mi aveva lasciata troppo curiosa e così sono DOVUTA tornare a leggere, se poi finirò i capitoli disponibili prima del tempo magari mi indicherai tu un'altra storia da leggere mentre aspetto questa, ma non ce la faccio a trattenermi!
E, come prima cosa, davvero stupenda la scena con cui hai concluso la parte dedicata al Pianeta del Tesoro! Alexander, che non aveva compreso fino in fondo le motivazioni di Amelia e Jim nel seguire Luxord e Askin nella loro pericolosa missione, adesso si sente fiero di loro e vuole parlare con la sorella per dirglielo. È meraviglioso come lei si aspetti di essere ancora una volta criticata per la sua scelta impulsiva e invece Alexander le dice che l'ammira, che lei è una donna speciale e ha saputo costruire degli affetti e una famiglia splendida e che lui vuole imparare a essere un po' come lei. E infatti, quando arriva Jim e gli parla dei suoi progetti, lui decide di accompagnarlo e sente il Cuore alleggerirsi, perdona se stesso e i propri errori passati per iniziare una nuova vita in cui metterà un pizzico di follia, meno prudenza e più prontezza nello schierarsi a fianco delle persone che ama. Una bella lezione anche per chi legge, devo dire, invece di rimuginare sul passato e su ciò che non ci piace di noi stessi buttarselo alle spalle e iniziare una vita nuova! Amo quando le storie, oltre ad appassionare e coinvolgere, insegnano anche qualcosa da portarsi dietro nella vita reale e tu sei bravissima in questo.
E poi Askin e Luxord... come posso esprimere quanto mi hai emozionato? All'inizio pareva che fosse tutto spezzato tra loro, che Luxord fosse consapevole della voglia di vendetta di Askin e del suo amore perduto, che non avesse più speranze per loro due e anche Askin teme che Luxord la pensi proprio così. Eppure non vuole perderlo, capisce la sua rabbia, e le parole amare di Luxord sembrano dargli ragione, sembra che sia tutto finito tra loro, Luxord si allontana... Ma l'amore è più forte della rabbia e della disperazione, i due non vogliono perdersi, non importa più cosa accadrà o forse è proprio per quello, l'amore come atto disperato, almeno una volta essere uniti fino in fondo, contrapporsi con l'amore e la passione alla disperazione e all'oscurità. Una scena meravigliosa e tanto attesa (da loro sicuramente, ma anche da me!), l'atto d'amore che annulla tutto il resto, in quei momenti niente conta più, ci sono solo loro due, l'uno è il mondo dell'altro e ancora una volta ti devo dire che sei stata eccezionale a descrivere una scena così appassionata senza mai scadere nel volgare, sottolineando i sentimenti dei personaggi, le emozioni, il calore del loro amore disperato e vivo, ed è dolcissimo come Luxord voglia sapere di Yoruichi, che voglia conoscere la donna che ha amato Askin e che Askin ha amato, vuole condividere anche quella parte del suo passato, sebbene per lui sia sicuramente doloroso, ma anche Yoruichi è parte di Askin e, se lui lo ama, deve amare anche ciò che lo ha reso l'uomo che è oggi. Questo è il vero amore, accogliere, amare e accettare anche il passato della persona che si ama, e questo rende Luxord più forte e il loro legame più resistente a ciò che li aspetta. Tenerissima l'immagine dei due amanti che rimangono stretti l'uno all'altro dopo la passione, scaldandosi tra le braccia l'uno dell'altro, consapevoli del nuovo amore che è nato tra di loro... Sì, davvero aspettavo da tanto questo momento (dal primissimo capitolo, diciamo? XD) e ho adorato ogni istante della scena, come l'hai resa, come hai approfondito i loro sentimenti, i ricordi di Askin che si affievoliscono dolcemente nel presente, il suo presente che è Luxord... insomma, un vero capolavoro!
E sono molto contenta di non aver atteso ancora per leggere questo bellissimo capitolo!
Sei bravissima, ancora tanti complimenti e a presto!
Abby

Recensore Master
05/03/22, ore 23:24

Eccomi qua. Anche questo capitolo è ricco di cose belle, iniziando da Luxu, un momento molto emotivo e ricco di sensazioni, sofferenza che te lo fa vedere sotto varie sfaccettature. I fantasmi del passato che sembrano perseguitarlo, l'ho trovata una scena molto carica e dolorosa. Mi piace quando si vanno a scalfire questi dettagli, mostrando questa vulnerabilità in un personaggio in apparenza forte e sicuro. Luxu ha un animo tormentato, pentito e anche questa illusione del maestro ha un forte impatto.
C'è poi questo trascinamento finale con i due demoni in una sequenza più intima che ho adorato 👀❤
Il lavoro che ci metti è sempre curato così bene, rendi questi personaggi tridimensionali, vivi.
Inoltre amo sempre di più questo avvicinamento tra Aqua e Kugo lo sai, Aqua in generale l'ho sempre shippata pochissimo non so perché, ma con Kugo è attrazione pura, alchimia. Mi piacciono davvero tanto.
Anche qui c'è un percorrere degli eventi passati, ricordi malinconici e dolorosi, ripensando al suo Maestro, a tutto quello che ha dovuto passare, accompagnati anche a momenti belli con i suoi amici che regalano quella sensazione di pace e spensieratezza. Poi ecco che tutto si mischia e diventa sempre più scuro, più carico di tensione, paura. Mi sono piaciute un sacco le descrizioni che hai usato, come sempre in maniera molto poetica e delicata. Capace di metterti angoscia nei momenti giusti.
Interessante questa visione del passato di Aqua, sono chicche che avrei voluto vedere anche nel videogioco sinceramente, vedere l'inizio di tutto, l'inizio di Aqua e il suo incontro col Maestro.
Mi è piaciuto anche quel breve accenno al passato di Kugo. Poi trovo dolcissimo anche il modo in cui pensa inavvertitamente al sorriso di Aqua e questa sua forza nel cercare di non badarci.
Direi che questo capitolo sembra esserci un filo conduttore, quello del passato e la malinconia che avvolge tutti i personaggi e gli ostacoli che devono superare.
Shura si dimostra sempre un personaggio fantastico, è un sostegno per il gruppo, una guida e vedere quanto tutti siano così affezionati e grati a lei mi scalda il cuoricino.
La scena finale di Luxord, anche li è piena di tensione, sta facendo pian piano dei progressi importanti e quando torna alla realtà, vicino ad un Askin che lo incoraggia, sicuro che prima o poi ci riuscirà.
Trovo anche bellissima questa rappresentazione di Askin come Luce nel momento in cui lo chiama.
Il modo in cui Luxord lo guarda, avverte il suo calore, questa alchimia così ben costruita mi ha fatto divorare queste ultime righe. C'è fiducia reciproca, un'unione che si sta rafforzando sempre di più e che dire? Questi due si fanno amare tanto.
Io li voglio assieme NOW.
Un capitolo introspettivo molto forte e carico di tensione, non ti so dire quale parte ho amato di più, sinceramente ogni scena ha il suo perché.
...
Okay forse Luxord e Askin, perché li shippo tantissimo ormai 🤣
Appena posso mi fiondo a leggere il prossimo, non temere.
Ancora tanti complimenti, sono ripetitiva e noiosa lo so.
A presto e buona serata ❤

Recensore Master
28/02/22, ore 12:52

Oddio, non mi ero accorta di essere arrivata così avanti con la storia e quindi di aver quasi finito di leggere questo ultimo miniarc prima della pausa... però non potevo nemmeno aspettare ancora per leggere cosa sarebbe accaduto a Luxord e quindi sono dovuta passare!
La lotta contro il Doppelgänger è qualcosa di straziante, è una parte di te, ma corrotta e resa marcia dall'Oscurità (terribile la descrizione di Emdy che si muove come una macabra marionetta!), Luxord deve lottare contro Rulod ma anche fermare Emdy, una persona a lui cara, una persona di cui ha ricordi affettuosi e nostalgici, non riesco a pensare a nulla di più triste! Luxord riesce comunque a liberare Emdy proprio grazie a quei ricordi, rivivendo il momento in cui si sono conosciuti e il motivo per cui deve essere grato al ragazzo, perché gli ha dato fiducia fin dal primo momento. L'Oscurità cede ed è molto bello pensare alla liberazione di Emdy come luce e rintocchi cristallini, è un'immagine poetica di libertà e pulizia, aria pura, una vera e propria decontaminazione dal marciume dell'Oscurità che imputridisce tutto. E anche se Rulod irrompe all'improvviso per tentare di svilire la vittoria di Luxord, per ricordargli che non ha vinto niente, che in realtà Emdy e gli altri sono morti, Luxord non si lascia demoralizzare e anzi si sente lieto pensando agli altri che dovrà salvare e vedendo che la Cupola che protegge Jim e Amelia è intatta, lui e Askin hanno compiuto la loro missione.
In realtà, però, Askin non è soddisfatto come Luxord e, pur vedendolo felice, non riesce a gioire con lui, è come se il ricordo del momento in cui si è separato da Kugo, promettendo all'amico che dopo aver compiuto la loro missione dovranno pensare solo alla vendetta, avesse avvelenato il suo presente. Quella consapevolezza sembra aver mutato ogni cosa anche nel suo rapporto con Luxord (che io speravo invece si intensificasse), il fatto che debba parlargli non mi sembra un buon segno, temo che le loro strade dovranno separarsi proprio nel momento in cui Luxord era più fiducioso nella missione e anche più speranzoso nel suo legame con Askin...
Una vittoria che non è completa, che anzi comporta la perdita di qualcos'altro di prezioso. La cosa mi rattrista molto e non so cosa aspettarmi dai prossimi capitoli, sono preoccupata sia per Luxord e Askin che per Kugo e Aqua, anche loro mi piacevano insieme ma sembra che Kugo non abbia intenzione di fermare la sua vendetta per lei.
Insomma, ci saranno ancora molti avvenimenti intensi e drammatici prima della pausa, complimenti perché hai reso ancora più complicata una situazione già al limite creando nuove dinamiche, come sempre stai facendo un lavoro immenso e approfondito, bravissima!
Alla prossima e... buona guarigione!
Abby

Recensore Master
14/02/22, ore 12:41

Ciao, carissima, era da tanto tempo che volevo tornare a leggere questa tua bellissima storia, ma ora sto andando più lentamente perché i nuovi aggiornamenti si faranno attendere e io così la faccio durare di più! XD
Questo capitolo è veramente straordinario, il marcio e il cupo sono presenti fin dal principio con la descrizione del luogo che Askin e Luxord si trovano ad attraversare insieme a Jim e Amelia e subito c'è una sorta di atmosfera angosciante in attesa del momento cruciale in cui Jim dovrà connettersi al cuore pieno di odio e rancore di sua madre... fa malissimo anche solo pensarlo mentre si leggono le prime righe, ciò che viene richiesto a Jim è veramente eccessivo, ma forse Askin e Luxord non avevano altra scelta. E anche Jim in fondo lo voleva per avere almeno una possibilità di salvare la madre. La visione del Cuore di Sarah imputridito e marcio sembra non lasciare alcuna speranza, insieme alle parole terribili che ripete, ti odio, mi hai abbandonata...
Ma poi interviene Askin a separare le due Oscurità per permettere a Jim di confrontarsi con la madre e di liberarla dal suo rancore e Luxord crea un piccolo rifugio di luce in cui Jim può parlare alla madre, raccontarle che ha ritrovato il padre... ma questo sembra avvelenare ancora di più il Cuore della donna, piena di rabbia verso l'uomo che l'ha lasciata e anche verso Jim che sembra difenderlo. Non ci può essere salvezza per Sarah, il suo Cuore è troppo infettato dall'Oscurità e corrotto dai suoi sentimenti di odio, rabbia, rancore, desiderio di vendetta, dei quali probabilmente l'Oscurità si alimenta. Luxord non può fare altro che trapassare quel Cuore e distruggerlo, ma è bello che prima abbia lasciato che Jim tentasse di salvare sua madre, la missione di Askin e Luxord è importantissima ma i due hanno avuto la sensibilità di concedere una speranza a Jim, anche se poi non ce l'ha fatta, tuttavia il ragazzo potrà sempre dire di aver tentato tutto ciò poteva ed essersi tolto il dolore che gli pesava dentro.
Dalla frattura del Cuore esce però un altro essere, Emdy, che adesso dovrà essere Luxord a sfidare. Si prepara per lui una battaglia improvvisa sebbene non inaspettata, ed è molto bello e emozionante lo sguardo tra Askin e Luxord, le poche parole ma essenziali che si scambiano: Incrociò lo sguardo di Askin e questo... bastò.
« Ricordati che sono qui, Luxord. »
« Sì. »
Questo è vero amore, la sicurezza di avere l'altro accanto, la forza che ci si può scambiare anche in un unico sguardo, la fiducia nella persona amata. E spero, ovviamente, che la battaglia sarà favorevole a Luxord, anche perché mi hai promesso che ci saranno ancora scene tra loro e anche più... esplicite, quindi non possono perdersi, no?
Un capitolo bellissimo e pieno di emozioni, anche se lascia malinconia per la fine di Sarah e un po' di ansia per la battaglia che sta per svolgersi...
Complimenti come sempre per questa storia così perfettamente congegnata, con tutti i tasselli che pian piano vanno al loro posto e una sempre perfetta resa dei personaggi. Bravissima, alla prossima!
Abby

Recensore Master
10/02/22, ore 12:20

Eccomi qui, finalmente!
E sono pure tornato in pari, quindi mi merito una pacca mentale sulla testa.
Ma ora basta tergiversare, passiamo subito al capitolo! Ci lasciamo i villains alle spalle e torniamo a parlare degli eroi. In particolare degli Espada, e questo non potrebbe che rendermi felice!
Sai quanto li adoro, probabilmente sono i miei personaggi preferiti di Bleach, quindi rivederli in questo crossover è sempre un piacere.
E sicuramente è interessante osservarli in queste versioni, specialmente perché ricordo bene quanto erano diverse le loro controparti originali, almeno per quanto riguarda Grimmjow. Lui, tra tutti i suoi “fratelli d’arme” era decisamente uno dei più violenti e sanguinari, qualcuno che viveva esclusivamente per il piacere della battaglia, disposto a tutto pur di soddisfare la propria sete di sangue.
Ora, quella persona sembra un ricordo assai lontano, eppure continua ad accompagnare i ricordi dell’Espada, un monito costante di quello che era diventato dopo la morte, e che adesso sembra disprezzare. Grimmjow, infatti, è cresciuto sia in saggezza che autocontrollo, dimostrando una cresciuta caratteriale ed emotiva non da poco. Lo dimostra il suo confronto con Neliel, in cui decise di lasciarla andare, anziché lottare brutalmente per tenerla stretta a sé, come invece avrebbe potuto fare quando era ancora un guerriero spietato.
Ho apprezzato anche il riferimento alla sua Ressurection!
E dopo un altro (e commovente) confronto tra lui e Neliel, si passa ai portatori di Keyblade, e ai loro drammi amorosi. Infatti abbiamo Lea, che si strugge per il suo amore apparente per Kairi, pur sapendo che quest’ultima è ancora legata a Sora, e che nel dichiarare i propri sentimenti potrebbe provocare più problemi che altro. Ci pensa quindi i suoi compagni a dargli la spinta necessaria per farsi avanti, e ora sono curioso di sapere come Kairi la prenderà.
Per finire, Athur ci offre un piccolo approfondimento sulla lore della storia. Vista la mia attuale situazione fan fiction, non ho potuto che apprezzare la citazione a Yen Sid.

Recensore Master
06/02/22, ore 15:29

Finalmente mi sono potuta dedicare a questa storia, diamine. Mi spiace un sacco non essere passata prima, qui sono sempre alle strette col tempo. Ma torniamo al capitolo.
Ma non puoi scrivermi tu che faccio sudare il bacio e poi mi descrivi questa scena tra Kugo e Aqua così? Come lei sono rimasta anche io rapita dalle parole di Kugo, non so, lo rendi davvero affascinante come personaggio e sono sicura che Aqua approverebbe visto sempre il modo in cui lo ascolta così rapita. I due si stanno avvicinando sempre di più, è un percorso lento e molto realistico secondo me, per come sono fatti loro ma specialmente per Kugo, che mi sembra comunque una persona molto chiusa e difficile da aprirsi veramente con qualcuno. E già la dimostrazione che l'abbia chiamata per nome fa presupporre di quanto alla fine si stia affezionando. E niente, mi stanno piacendo tantissimo.
Poi secondo me quei momenti sono i migliori, si percepisce proprio la tensione e la voglia di stare assieme, anche solo in silenzio, ma in compagnia.
Ho adorato anche il momento successivo, con Shura ovviamente, ogni volta leggere di lei è una gioia e lo scambio di battute con Sora è davvero bello, quasi come se fosse una scena tagliata di un film per me. Bellissime parole, il momento e la risposta del ragazzo. Sora come sempre si dimostra molto genuino, semplice e leale verso le persone a cui tiene, la sua voglia costante di aiutare gli altri e non cedere al potere del Kingdom Hearts, fa di lui un gran personaggio, una persona su cui contare, su cui avere speranza...E Shura questo lo sa bene, ma nonostante tutto non riesce a non commuoversi per le sue parole e tenta goffamente di mascherarle con delle battutine, cosa che adoro.
Hai saputo davvero dare una gran giustizia a Sora, davvero. Non è facile gestire così tanti personaggi e dare ad ognuno il proprio spazio, la propria evoluzione e tu ce l stai facendo alla grande e questi bellissimi rapporti che stai creando tra di loro sono sempre più intensi e belli.
Anche la parte di Cloud mi è piaciuta molto, poetica, il suo legame con Sephiroth con quella piuma nera che volteggia, la spada di Zack (e li I PIANTI), i ricordi che affiorano in quel momento e tutta quella tensione che si percepisce.
La parte finale poi anche quella è un via vai di emozioni, giungono personaggi nuovi e la cosa mi intriga ancora di più. Questa Priscilla resta ancora enigmatica, ma per ora questo è solo un assaggio. Sembra un personaggio estremamente pericoloso e forte, visto il modo in cui viene presentata. Sei riuscita a creare questo clima di inquietudine e di ansia ed è la cosa che ho apprezzato di più. E' coinvolgente e sebbene l'inizio mi lasciava una sorta di malinconia, ma comunque positiva, andando sempre più avanti con la lettura si mischia tutto in questa tensione, e al tempo stesso mi fa salire una gran voglia di scoprire di più.
Poi boh, sarò ripetitiva, ma amo come caratterizzi i personaggi, essendo comunque una saga si vede proprio questo bel crescendo.
Non vedo l'ora di vedere cosa porterà. Ancora ti faccio i migliori complimenti e appena posso torno immediatamente a continuare i capitoli, anche perché adesso sono sulle spine e voglio sapere più cose.
Un abbraccio grande e alla prossima ❤

Recensore Master
24/01/22, ore 02:21

Finalmente, sono risorta dopo due giorni di emicrania e in questa settimana mi ero ripromessa di passare assolutamente! u.u
Com'è giusto che sia da un primo capitolo, abbiamo un riassunto generale di quello che è successo e che succederà in questa storia. Poi non so, l'inizio in cui si percepiscono solo le voci, l'ho trovato estremamente suggestivo.
Con Mefisto e Luxu hai catturato ancora di più il mio interesse, va beh che con due personaggi così direi che è impossibile annoiarsi. Infatti mi è piaciuto moltissimo il loro dialogo, qui vengono fuori sentimenti più profondi e quella sorta di malinconia nel discorso, unita ad un'alchimia così ben bilanciata, me li fa shippare tantissimo.
Però ecco, Shura mi è rimasta nel cuore. Posso affermare che sia uno dei personaggi che sto più apprezzando in questa storia, mi piace proprio tanto. Ha questo passato doloro che continua a tormentarla, ora sta combattendo con dei nuovi amici al suo fianco, amici che alla fine li sta considerando come una sorta di famiglia direi. Vuole bene a quei ragazzi, vuole lottare per loro, aiutarli e il pensiero che possano finire male la condiziona non poco. Ha questo carattere molto combattivo e forte, ma al tempo stesso ha le sue fragilità e quel passato tormentato, la rendono un personaggio complesso, molto empatico.
Mephisto dimostra in questo capitolo un lato decisamente più maturo e saggio di quello che si è visto prima, c'è un percorso di crescita, di consapevolezza. Da un personaggio come lui non mi aspettavo una predica di quel tipo e questa cosa mi ha piacevolmente stupita! Il discorso che fa con Shura per me forse è il momento più emotivo dell'intero capitolo. Le fa aprire gli occhi, parlandole in maniera diretta di non commettere gli stessi errori, di non comportarsi come la vecchia Shura.
Una cosa che mi piace tantissimo in questi casi, e probabilmente te lo avrò già scritto in qualche recensione, è il legame che si viene a creare tra i personaggi, specialmente in questo caso se si tratta di un percorso così difficile. Anche quando si mettono tutti insieme a mangiare, potevo proprio immaginarmeli li a scherzare, Shura ubriachissima (adoro!), Askin che fa il brindisi, Mephisto che provoca o fa qualche battutina. Così come nel pezzo finale di Ed che parla con Askin e Kugo, vedere quei due che si preoccupano così per lui, scoprire dettagli sul passato di Kugo. Insomma, mi fa sperare tantissimo in un lieto fine, perché ormai mi sono affezionata a tutti loro. Il momento della cena mi ha fatto sorridere, ma in tutto il capitolo c'è sempre questa atmosfera malinconica che si mescola così bene con la storia.
Però non so, dal momento che sono una pessimista nata, quando Shura chiede a Mephisto se proteggerà Luxu, e lui risponde con quel "Certo, fino alla fine" So che da una parte dovrei essere in hype per la ship, ma dall'altra mi ha messo ansia, rimango sempre guardinga per sicurezza, ma spero davvero se la cavino.
Certe definizioni che metti a volte mi lasciano sempre sorpresa, ammiro tantissimo il tuo stile e come riesci ad esprimerti, ogni tuo capitolo ha sempre questa nota così poetica e suggestiva, li adoro.
Scusa per questo papiro, ma ci tenevo a scriverti tutto quello che ho sentito (sperando di non aver fatto qualche pasticcio xD), finalmente mi sono potuta imbarcare in questo terzo atto che non vedo l'ora di esplorare, visitare nuovi mondi, vedere come influiranno questi legami bellissimi che stai creando tra i personaggi. Insomma, ancora tanti complimenti per questo super progetto, appena posso nel weekend vedrò di passare assolutamente al prossimo. Nel frattempo, sto iniziando già a farmi i film mentali su cosa potrebbe succedere (non vedo l'ora di rivedere Aqua per esempio!).
Ti mando un grosso abbraccio ❤❤

PS: Povero Askin, mi unisco a lui, nemmeno io vado matta per la cioccolata calda densa 🤣

Recensore Master
17/01/22, ore 20:02

Ciao, era da molto che volevo passare di nuovo dalla tua bellissima storia, ma il fatto che sia in pausa fino a metà anno mi mette ansia, non voglio arrivare troppo presto al punto in cui dovrò aspettare disperatamente i tuoi aggiornamenti!
Ed ecco che il mondo nel quale è ambientata la missione di Askin e Luxord è molto più cupo, qui l'Oscurità sembra quasi palpabile e tutti i personaggi sembrano avvolti da questa cappa che li opprime. Gli scenari sono inquietanti, quasi Lovecraftiani, mi ha colpita moltissimo il verme gigante e putrescente che, quando viene colpito, ritorna carne morta mentre attorno risuona l'urlo di una donna sconosciuta, ma anche il particolare che il Cuore sia quello di una donna morta.
Ho trovato invece bellissima e emozionantissima la scena tra Askin e Luxord, Askin che guida Luxord nel suo addestramento, che lo riporta alla realtà quando l'ombra di Rulod rischia di schiacciarlo e che gli fa sentire la sua presenza e il suo amore stringendogli la mano e abbracciandolo, il respiro così vicino da sembrare quasi un bacio... che meraviglia, finalmente l'amore tra i due è evidente, anche se non c'è stato ancora niente di "decisivo", ma entrambi lo sanno, lo sentono. Sono davvero felicissima per loro, come sai bene li avevo shippati fin dal primissimo capitolo del primo atto, per cui puoi immaginare come sono contenta di vederli così vicini!
Infine mi è piaciuta moltissimo anche la parte dedicata a Jim Hawkins, che a quanto hai detto nella nota avrà una parte più importante rispetto a quella di Merida. Il ragazzo racconta la sua storia a Askin e Luxord e da quello che ho capito il Cuore della donna morta è quello di sua madre, anche l'urlo che si è sentito è il suo e lei sta provando rancore perché Jim si è imbarcato e lei è morta da sola... o per qualche altra ragione? Ad ogni modo il povero Jim è straziato dal dolore e dal rimorso e vuole a tutti i costi partecipare alla missione al fianco di Askin e Luxord per poter rivedere la madre e cercare di salvarla dall'Oscurità. È chiaro che la sua situazione è molto più drammatica rispetto a quella di Merida, che aveva sì perduto la madre ma non era lei la fonte dell'Oscurità e poi aveva comunque il padre e i fratelli, mentre Jim è solo, questa missione è forse l'unica possibilità di trovare pace.
Davvero emozionante questo capitolo, mi ha appassionato anche per quest'atmosfera di cupezza, rancore accumulato, sensi di colpa, immagini da incubo... insomma, sembra che la missione di Askin e Luxord sarà ancora più intrigante del previsto, mi sa proprio che dovrò passare presto dal prossimo capitolo!
Complimenti, adoro come sai creare le atmosfere oltre ai personaggi e poi questi tocchi che ricordano le storie di Lovecraft e Poe sono veramente geniali, sarà che io adoro questo tipo di storie, ma mi stai conquistando ancora di più!
A presto!
Abby

Recensore Master
16/01/22, ore 20:59

Ed eccomi qui, come promesso! Abbiamo davvero scelto la stessa settimana. Coincidenze? Probabilmente...ah, che diavolo, siamo scrittori innamorati del fantasy, per noi non esistono le coincidenze!
Comunque sia, passiamo al capitolo. Un cap che mi è piaciuto assai assai, perchè dedicato ai miei personaggi preferiti di quasi ogni opera: i cattivi! Ovviamente se fatti bene, e i tuoi sono sicuramente dei personaggi molto complessi e ben delineati, come le loro controparti originali.
Anche se non posso essere sicuro sul Corvo, visto che non conosco l'opera da cui proviene, ma mi fiderò di te. Per quanto riguarda il suo personaggio, potrebbe sembrarti strano ma mi ricorda molto Dracula. E non parlo della versione romanzata, ma quella originale, crudele eppure molto sensuale nei suoi modi di fare, il tutto condito con parecchie citazioni alla fame, come un bel "ti mangio la faccia".
E Okuko è sicuramente un personaggio vorace e dai molti appetiti, uno che brama sia i piaceri del cibo che della carne...specialmente questi ultimi, a quanto sembra, visto che il capitolo si concentra molto sul mostrare i suoi atteggiamenti da stalker a cui piace guardare e immaginare.
Sembra avere un certo apprezzamento per Naraku e Sephiroth, anche se mi chiedo se tale sentimento sia genuino oppure un'arguta manipolazione. Sarà che di aspetto mi ricorda un po' Aizen.
Per quanto riguarda l'angioletto, anche lui sta pian piano comprendendo il proprio posto in questa house of madness, il tutto mentre continua ad avere flashback e visioni dei suoi misfatti passati.
Ma il personaggio che mi ha incuriosito di più, in questo capitolo, è sicuramente il Cacciatore. Mi chiedo chi sia, ma nei modi di fare (la tendenza a conservare i teschi delle vittime sotto i vestiti) e di parlare mi ricorda molto il Cacciatore della bellissima serie "Dark Crystal: age of Resistance", anche se dubito che i due siano collegato, visto che usi solo personaggi animati. Ma forse ti sei ispirata?
Non saprei proprio, ma sono davvero curioso di conoscere la sua identità! La sua conversazione con il Corvo è stata molto interessante.
Per finire il capitolo con una nota alta, ecco Malefica che scatena un attacco diretto ad Atlantica! Mi era mancata la nostra signora di tutti i mali, ed è stato bello rivedere anche Pete, qui più disilluso che mai riguardo alla sua situazione.
Passerò il prima possibile per il prossimo cap!

Recensore Master
12/01/22, ore 13:17

Tesoro buongiorno! Eccomi qui, intanto auguri di buon anno, ne approfitto sperando sia pieno di cose positive e di tanta ispirazione per te e le tue passioni. Certo che questo capitolo ti spezza letteralmente in tanti piccoli pezzi: l’avere a che fare col cuore marcio e infetto della madre di Jim è spiazzante da quanto è doloroso… parla, sente, comunica, davvero ho pensato non si fosse nemmeno resa conto di essere morta, almeno credo, ma percepisce in sé tutti i sentimenti negatici che ha coltivato nella sua esistenza. Mi si è stretto il cuore quando ha riconosciuto la presenza di suo figlio,e quando hanno fatto di tutto per tentare di ricondurla invece di eliminarla, beh, è stato davvero straziante. Apprezzo il fatto che ci abbiano provato nel rispetto di chi è con loro, ma è anche vero che in condizioni simili ormai, che si può fare? Troppo nero, troppo buio, troppo oltre per poterle rendere un minimo di giustizia, e l’epilogo dunque non poteva che essere questo.
Un punto in più che mi ha dato molte videogame vibes è stato il riportare il dialogo di lei con maiuscole e minuscole alternate, come per fare capire che il suono è distorto e non limpido: efficace utilizzo della grafica nelle parole del testo, l’ho trovato spronante ed evocativo.
Ora voglio vedere come si risolverà la faccenda con chi sta arrivando, perché la sospensione c’è come se i personaggi non potessero mai permettersi veramente un po’ di quiete. Non posso definirlo un capitolo disturbante come altri, ma tocca corde profonde nell’emotività del lettore empatico – per la cronaca, io! Come sempre è un piacere poter passare da te cara, alla prossima e buona ispirazione! :3

[Precedente] 1 2 3 4 5 [Prossimo]